Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
19 apr 2022

Macron, camicia aperta e petto villoso: la svolta sexy del presidente francese

Lo scatto pubblicato sul profilo Instagram della fotografa ufficiale del candidato alla riconquista dell'Eliseo. Lui si giustifica: "Faceva molto caldo a Marsiglia..."

19 apr 2022
featured image
Il presidente Emmanuel Macron nello scatto che ha fatto il giro del web
featured image
Il presidente Emmanuel Macron nello scatto che ha fatto il giro del web

Marsiglia, 19 aprile 2022 - Abbandonato sul divano, la camicia bianca sbottonata al punto da far vedere il petto villoso: la svolta sexy del presidente francese Emmanuel Macron non passa inosservata e fa il giro del web. Lo scatto è di sabato scorso a margine del comizio a Marsiglia ed è opera della fotografa ufficiale - Soazig de la Moissonniere - del candidato alla riconquista dell'Eliseo.

Le immagini che la fotografa 36enne pubblica su Instagram sembrano spesso scattate all'insaputa di Macron, sono foto artistiche diverse da quelle istituzionali che siamo abituati a vedere, ma questa in particolare ha scatenato un acceso dibattito sul web. Tanto che lo stesso Macron ha sentito il dovere di spiegare e quasi scusarsi. "Faceva molto caldo a Marsiglia...". E ha lasciato intendere che la foto sia sfuggita al suo vaglio, che non sarebbe stata resa pubblica se fosse stato più attento nella selezione delle immagini da divulgare. 

La foto è della fotografa che ormai da anni segue passo passo il presidente: seguì la sua campagna elettorale nel 2017 e a lei si devono le immagini in bianco e nero del teatrale arrivo, domenica 7 maggio, di Macron, appena eletto presidente, sulla spianata del Louvre. E' anche l'autrice del ritratto ufficiale del presidente, un ritratto decisamente di rottura rispetto a quelli, più paludati, dei suoi predecessori. Il suo lavoro riflette la nuova politica voluta dal 25esimo presidente della Repubblica francese: niente più messe in scena, foto che immortalano i movimenti del candidato, quasi prese di sfuggita, senza mai guardare l'obiettivo, quasi a desacralizzare il candidato. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?