7 feb 2022

Sergio Romano: "L'Ucraina resti neutrale e fuori dalla Nato"

L’ambasciatore Romano: solo così si può evitare un’escalation, perché verrebbero garantiti gli interessi di tutte le potenze

alessandro farruggia
Esteri
featured image
featured image
Civili ucraini si addestrano a fabbricare e lanciare bombe molotov

Ambasciatore Sergio Romano, in Ucraina siamo di fronte a una escalation che può portare davvero a un conlitto in Europa oppure è uno show off, una mera esibizione di muscoli? "Decisamemente a uno show off, il problema è che gli show off talvolta scappano di mano. Non credo che ci sia l’intenzione della guerra né da una parte né dall’altra. Possiamo quindi sperare che si riesca a controllare la situazione. Ma talvolta il cavallo scappa di mano". Macron a 4 metri da Putin: scoppia il caso Dna Perché Russia e Stati Uniti si sono messi su una strada così pericolosa? "Perché gli interessi divergono. Gli Stati Uniti e la Nato desidererebbero molto che l’Ucraina entrasse nell’Alleanza. Non lo dicono esplicitamente ma questo, confortato dal consenso di buona parte della società ucraina, è il loro obiettivo di medio periodo. Il problema è che l’Ucraina ha dei legami molto forti con la Russia. La storia, la cultura, rendono i due Paesi quasi fratelli gemelli. L’idea di una Ucraina che diventa parte della Nato è quindi inaccettabile per Mosca. E credo con qualche ragione. L’America sembra non essere pienamente consapevole di questo, gioca d’azzardo, convinta che la Russia, alla fine, accetterà il fatto compiuto. Ritengo che non sarà così". Tra il 1994 e il 2014 c’è stata una fase di dialogo tra Nato e Russia. È stato un errore non rendere il legame più strutturato? "Sarebbe stato saggio strutturare un dialogo permanente. Ma l’occasione è stata persa. Il pericolo russo credo sia oggi molto esagerato e che in America venga utilizzato come giustificazione. Dobbiamo chiederci se il pericolo è reale o se l’America ha bisogno di un nemico senza il quale la sua poltica militare non sta in piedi. Avere un nemico, sa, è talvolta molto comodo...". Qual è l’obiettivo di Putin? "Credo ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?