Luca Tacchetto e Edith Blais, scomparsi in Burkina Faso (Ansa/Facebook)
Luca Tacchetto e Edith Blais, scomparsi in Burkina Faso (Ansa/Facebook)

Vigonza, 4 gennaio 2019 - C'è molta preoccupazione a Vigonza (Padova) per la sorte di Luca Tacchetto, 30 anni, figlio dell'ex sindaco Nunzio, che risulta scomparso nel nulla in Burkina Faso. Secondo le ultime informazioni raccolte, il giovane era in viaggio insieme all'amica canadese Edith Blais, 34 anni, verso la capitale Ougadougou, a bordo di un'auto con targa italiana. Pare che i due fossero attesi a cena da una coppia che abita nella capitale e con la quale avevano un appuntamento. "Sono ore di angoscia" racconta la famiglia Tacchetto. 

Luca era partito da Padova il giorno del suo compleanno per raggiungere il Togo dove avrebbe dato una mano alle popolazioni locali in un campo di lavoro. "Doveva essere il viaggio di una vita per lui", ha spiegato il padre. Le ultime immagini pubbliche di Luca ed Edith sono datate lo scorso 15 dicembre: le foto pubblicate su Facebook dalla canadese li ritraggono abbracciati e sorridenti. A quel giorno risale anche l'ultima conversazione telefonica con la famiglia.  "Era arrivato in Africa, aveva passato Marocco, Mauritania, Mali e aveva percorso quasi 9000 km. Anzi ci aveva raccontato che i paesi piuù difficili li aveva passati e che l'ultimo tratto di strada era praticamente in discesa".

I Tacchetto hanno atteso qualche giorno prima di dare l'allarme. "Sapevamo che in quelle zone le comunicazioni possono essere molto complicate". Ma il giorno di Natale "abbiamo deciso di sporgere denuncia e di chiedere aiuto ai carabinieri. Ora viviamo nell'ansia più totale ma siamo in contatto costante con la Farnesina e con l'ambasciata della Costa d'Avorio a cui fa riferimento il Burkina Faso".