Lo sconosciuto sta per sparare ai due vicesceriffi
Lo sconosciuto sta per sparare ai due vicesceriffi

Los Angeles, 13 settembre 2020 - Ancora armi che crepitano negli Stati Uniti. Ancora una sparatoria. Questa volta teatro è la California. Due vice sceriffi della Contea di Los Angeles, un uomo e una donna, sono in condizioni critiche dopo che uno sconosciuto ha aperto il fuoco contro di loro mentre si trovavano nella loro auto a Compton, una cittadina a circa 25 km a sud di Los Angeles. Lo riporta la Cnn.

L'ufficio dello sceriffo ha diffuso in un tweet il video dell'agguato, che mostra una persona mentre si avvicina all'auto camminando e apre il fuoco attraverso il finestrino prima di fuggire di corsa. Entrambi i vice sceriffi "hanno riportato molteplici ferite da arma da fuoco e sono in condizioni critiche", recita il tweet precisando che l'autore del gesto non è stato ancora catturato. "Entrambi stanno ancora lottando per le loro vite", sottolinea il Dipartimento dello sceriffo nel tweet, aggiungendo che l'Fbi di Los Angeles ha messo a disposizione le proprie risorse ed «è pronta a fornire assistenza". Durissimo il presidente Donald Trump. "Animali che devono essere colpiti duramente!", si legge in un tweet in cui Trump ripubblica il video del Dipartimento dello sceriffo della Contea di Los Angeles che mostra l'agguato.

L'appello dello sceriffo

E la tensione a Los Angeles resta alta. Lo sceriffo della contea ha lanciato su Twitter un appello ai manifestanti a non bloccare, al grido di "speriamo che muoiano", l'ingresso e l'uscita del pronto soccorso dell'ospedale dove sono stati ricoverati i due agenti. "È in gioco la vita delle persone quando le ambulanze non possono passare", ha ammonito.