Meghan, Harry e il piccolo Archie (Ansa)
Meghan, Harry e il piccolo Archie (Ansa)

Londra, 6 giugno 2021 - La figlia di Meghan e Harry, nata venerdì scorso in California (ma la notizia è uscita solo un paio di giorni dopo, a cose fatte) sembra destinata a mandare in sollucchero l'anziana bisnonna da poco rimasta vedova del suo principe Filippo: Lilibet infatti non è solo il nome con cui si era auto-battezzata da piccola la futura monarca (quando non riusciva a pronunciare correttamente Elizabeth), ma è anche il nomignolo affettuoso che il principe consorte usava per chiamare la regina in intimità.
Insomma, l'evidente omaggio alla regina Elisabetta II,  è tanto significativo da colpire sicuramente nel segno. La coppia ha voluto omaggiare il lato più umano e privato della sovrana ma nello stasso tempo il bisnonno della piccola, deceduto il 9 aprile scorso. Ma Harry e Meghan, nel scegliere Diana come secondo nome della secondogenita, non hanno voluto dimenticare Lady D, la madre tanto amata, e persa tanto presto, da Harry.
L'arrivo della piccola, nota curiosa, ha scalzato e fatto arretrare al nono posto il principe Andrea, Duca di York. 

Harry e Meghan ringraziano

"Lei è più di qualsiasi cosa avremmo potuto immaginare - hanno scritto felici Harry e Meghan -  e siamo profondamente grati per le preghiere e il sostegno ricevuti da tutto il mondo. Grazie per la vostra continua gentilezza e per il supporto in questo momento così speciale per la nostra famiglia". 

Dissapori nella royal family

In realtà Harry e Meghan non sempre sono stati trattati con "gentilezza": la coppia è finita spesso nell'occhio del ciclone della stampa britannica, specialmente da quando, fra molte polemiche, hanno deciso di smettere di lavorare per la Corona e di trasferirsi negli Stati Uniti, in aperto conflitto con il resto della famiglia reale. Nel corso della famosa intervista con Oprah Winfrey, Harry aveva parlato apertamente dei dissapori col padre Carlo e con il fratello William e Meghan aveva raccontato di come si fosse sentita "silenziata" dalla casa reale e mai sostenuta. 

Affetto per la regina

Entrambi però avevano voluto sottolineare tutto il loro affetto per la regina, lasciandola volutamente fuori da ogni tipo di polemica. La scelta di chiamare la figlia Lilibet è sicuramente un omaggio affettuoso ma rappresenta anche la chiara intenzione di prendere le distanze dalla tradizione e di ribadire il rifiuto di orpelli reali e nomi ampollosi. I media britannici si chiedono se la scelta del nome sia una sorta di apertura al dialogo con la Corona in un momento di grande tensione fra una parte e l'altra dell'Atlantico, ma se Lilibet Diana sarà l'espediente per riunire una famiglia dilaniata dai conflitti interni si scoprirà solo col tempo.