Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 mar 2022

Kharkiv sotto le bombe, il video dell'esplosione che ha sventrato il palazzo del governo

Le immagini della deflagrazione che ha spazzato via la sede del governo regionale. Zelensky contro la Russia: "E' terrorismo"

1 mar 2022

Kiev, 1 marzo 2022 - C'è ancora Kharkiv nel mirino delle bombe russe. La seconda città dell'Ucraina, già oggetto di pesanti bombardamenti nei giorni scorsi, è stata attaccata questa mattina nuovamente. Sui social media rimbalzano le immagini di una forte esplosione nella centrale Piazza della Libertà: un missile ha sventrato la sede del governo regionale e danneggiato  palazzi fino a decine di metri di distanza. La popolazione civile era stata allertata dall'allarme antiaereo dell'imminente bombardamento. Ma si contano comunque feriti, fra cui un bambino. "Una vera e propria azione terroristica" per il presidente ucraino Volodymyr Zelensky che ha parlato in un videomessaggio. "Così, la Russia è diventata uno stato terrorista. Nessuno perdonerà. Nessuno dimenticherà". 

Putin, l'ultima follia: "La famiglia nascosta in un bunker, città sotterranea in Siberia"

Zelensky all'Ue: "Provateci che state con noi"

Un video pubblicato sul canale Telegram ucraino Ukraine Now riprende il momento dell'esplosione. 

false
false

Un altro filmato diffuso dal giornalista del Kiev Indipendent mostra la devastazione dopo la bomba. 

L'obiettivo - riporta la Bbc - era uccidere il governatore di Kharkiv, Oleg Synegubov, e la squadra che con lui guida la difesa della città. "Attacchi di questo tipo sono un genocidio contro il popolo ucraino, crimini di guerra contro la popolazione civile", è il commento dello stesso Synegubov.  Anche il ministero degli Esteri ucraino denuncia che "la Russia sta conducendo una guerra in violazione del diritto umanitario internazionale. Uccide civili, distrugge infrastrutture civili. L'obiettivo principale della Russia sono le grandi città che ora vengono colpite dai suoi missili". 

La Russia insiste dunque su Kharkiv, che nei giorni scorsi ha mostrato una strenua opposizione all'avanzata russa. Il contingente russo era stato disperso dalla resistenza ucraina: i militari erano fuggiti nei boschi, abbandonando i mezzi blindati. Immagine che ha scatenato la reazione ancora più violenta del Cremlino.

Con 1,6 milioni di abitanti, Kharkiv è la seconda città dell'Ucraina: si trova a Nord Est vicino al confine con la Russia ed è a maggioranza russofona. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?