Roma, 9 gennaio 2020 - Foto di nudo per salvare l’Australia. Di fronte agli incendi che da settembre stanno devastando il Paese, e che hanno ucciso 25 persone, oltre un miliardo di animali e sistrutto 10 milioni di ettari di terreno, la modella Kaylen Ward ha deciso di farsi pubblicità, chiedendo soldi per la causa ambientalista. Ha lanciato un appello ai suoi follower su Instagram e su Twitter, promettendo scatti hot a tutti coloro che le avessero dimostrato di aver donato almeno 10 dollari ad associazioni del no profit australiane, impegnate nella lotta contro i fuochi. Kaylen Ward è nata a Los Angeles, ha 20 anni e sui social ha lanciato venerdì scorso il profilo 'the naked philanthropist' (la filantropa nuda). In quattro giorni ha "raccolto" 700mila dollari, a beneficio di enti che vanno dalla Croce Rossa al Rural Fire Service del Nuovo Galles del Sud e ad altre ong. Ma seppur ‘virale’ il suo gesto ha scatenato numerose polemiche e, soprattutto, è stata bloccata da Instagram, per aver violato i termini e le condizioni d’uso, avendo pubblicato contenuti dichiarati "sessualmente suggestivi".

FOCUS / Quanto hanno donato i Vip. Da Leo DiCaprio a Kylie Jenner

Incendi in Australia, crisi verso nuovo picco: 240mila evacuati