Foto postata da Nirmal Purja su Facebook
Foto postata da Nirmal Purja su Facebook

Kathmandu, 16 gennaio 2021 - Per la prima volta il K2 è stato scalato durante l'inverno: era l'unico Ottomila non scalato nella stagione fredda. L'impresa, ma con l'aiuto dell'ossigeno, è stata di una cordata nepalese che ha raggiunto la vetta a 8.611 metri, in Pakistan. 

A darne notizia dal campo base il capo spedizione, Chhang Dawa Sherpa con un post su Facebook. In un altro post la triste notizia della morte dell'alpinista spagnolo Sergi Mingote, che faceva parte della spedizione che ha portato la cordata al successo. 

Il post su Fb di Chhang Dawa Sherpa

La spedizione era composta da un team di 10 alpinisti, che ha toccato la cima verso le 17, ora locale. Per la difficile ascesa è stato necessario l'utilizzo di ossigeno supplementare. Tra i componenti della spedizione anche Nirmal Purja, noto nell'alpinismo per aver scalato tutti i 14 Ottomila metri nel tempo record di 189 giorni. 

Nel post di Chhang Dawa Sherpa il team del K2

"Questo è il traguardo più grande nella storia dell'alpinismo, questo è un buon esempio del lavoro di squadra. Grazie alla montagna per aver concesso questa scalata, 'se la montagna ti lascia scalare, nessuno ti fermà", ha scritto Chhang Dawa Sherpa.

Il post di Chhang Dawa Sherpa

Il rientro

Chhang Dawa Sherpa in un post seguente ha fatto sapere che tutti gli alpinisti sono scesi a campo 3 (7400 m.). Dei 10 scalatori 8 rimarranno al C3, mentre Sona Sherpa e Gelje Sherpa stanno scendendo al Basecamp. Gli altri li raggiungeranno domani mattina.

Chhang Dawa Sherpa in un post conferma il rientro della spedizione a C3

Il K2 era stato conquistato la prima volta nel 1954 dalla spedizione italiana di Achille Compagnoni e Lino Lacedelli, ma nessuno lo aveva scalato d'inverno. Nessuno era mai riuscito ad andare oltre i 7.650 metri, soglia superata dagli scalatori nepalesi sabato scorso grazie alle condizioni climatiche favorevoli. 

K2 winter expedition team (Ansa)

K2, morto l'alpinista spagnolo Sergi Mingote 

Ma sul K2 oggi si registra anche un lutto, è morto l'alpinista spagnolo Sergi Mingote, dopo una caduta: l'incidente si è verificato tra il campo 1 e il campo base avanzato, mentre lo scalatore iberico era impegnato nella discesa.

Il post di Chhang Dawa Sherpa che annuncia la morte di Sergi Mingote

E' lo stesso Chhang Dawa Sherpa a darne notizia: "Lo spagnolo Alex Gavan, l'italiana Tamara Lunger e altri due scalatori polacchi gli hanno dato aiuto, abbiamo inviato un team medico dal campo base ma purtroppo non siamo riusciti più a salvarlo". La salma sarà evacuata domani mattina in elicottero.

Il post di Chhang Dawa Sherpa che annuncia la morte di Sergi Mingote

L'alpinista spagnolo faceva parte della spedizione che ha portato la cordata nepalese a conquistare la vetta del K2. Salvador Illa, ministro della Salute spagnolo e amico personale di Mingote, ha ruiferito che l'alpinista è precipitato mentre tornava al campo base. Anche il premier Pedro Sanchez ha commentato con tristezza la morte dell'atleta spagnolo: "Voleva far parte della storia raggiungendo per la prima volta la vetta in pieno inverno. Un tragico incidente ha posto fine alla sua vita", ha scritto su Twitter.