14 feb 2022

Ivan Reitman morto, addio al regista di Ghostbusters

"Ci ha insegnato a cercare sempre la magia nella vita", è il ricordo dei figli

epa09755059 (FILE) - Director-producer Ivan Reitman poses with his sidewalk star after he was inducted onto Canada's Walk of Fame in Toronto, Canada, 09 June 2007 (reissued 14 February 2022). Ivan Reitman passed away on late 12 February 2022 at the age of 75, a family statement confirmed on 14 February 2022.  EPA/WARREN TODA
Il regista Ivan Reitman (Ansa)

Roma, 14 febbraio 2022 - Il regista di Ghostbusters Ivan Reitman è morto. Aveva 75 anni ed è deceduto nel sonno nella notte tra sabato e domenica nella sua casa di Montecito, in California, come hanno fatto sapere i familiari. "La nostra famiglia è in lutto per la perdita inaspettata di un marito, padre e nonno che ci ha insegnato a cercare sempre la magia nella vita", è il ricordo dei figli affidato all'Associated Press. "Ci conforta il fatto che il suo lavoro di regista abbia portato risate e felicità in tutto il mondo. Mentre piangiamo in privato, speriamo che coloro che lo hanno conosciuto attraverso i suoi film lo ricorderanno per sempre".

Nato a Komárno, all'epoca in Cecoslovacchia, il 27 ottobre del 1946 da una famiglia ebraica, emigrò in Canada nel 1951. Subito dopo il diploma dalla McMaster University, cominciò a lavorare in numerosi film, tra i quali due diretti da David Cronenberg, Il demone sotto la pelle (1974), che è da considerarsi il suo primo lungometraggio, e Rabid - Sete di sangue (1976). 

La sua fortuna cominciò quando produsse Animal House (1978) e l'anno seguente diresse Polpette (1979). Nei due decenni successivi, diresse e produsse Stripes - Un plotone di svitati (1981), Ghostbusters - Acchiappafantasmi (1984), I gemelli (1988), Ghostbusters II (1989), Un poliziotto alle elementari (1990), Dave - Presidente per un giorno (1993), Junior (1994), Due padri di troppo (1997), Sei giorni sette notti (1998) e Evolution (2001), Ghostbusters (2016) e Ghostbusters: Legacy (2020). Dai primi anni Novanta ha cominciato a diradare i suoi impegni come regista, preferendo il ruolo di produttore e produttore esecutivo. Nel 2005 avrebbe dovuto dirigere La Pantera Rosa, prequel della celebre saga con Peter Sellers, ma ha rinunciato. Nel 2006 ha diretto La mia super ex-ragazza, con Uma Thurman e Luke Wilson. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?