Il premier irlandese (a sinistra) in visita al National Virus Reference Laboratory (Ansa)
Il premier irlandese (a sinistra) in visita al National Virus Reference Laboratory (Ansa)

Dublino, 18 marzo 2020 - Odissea per un gruppo di ragazzi italiani bloccati a Dublino positivi al coronavirus. Si tratta di aspiranti assistenti di volo che dopo aver seguito un corso di formazione Ryanair a Bergamo si erano imbarcati il 2 marzo per Bari e da qui, il sabato successivo, per la capitale irlandese. 

Una volta a Dublino una dei 17 del gruppo si è sentita male ed è stata portata in ospedale. Qui è risultata affetta da Covid19: positivi i test su altri 14 membri del gruppo. Ora i ragazzi si trovano in isolamento in una struttura messa a disposizione dalle autorità irlandesi, in quarantena fino al 26 marzo.