Lunedì 22 Luglio 2024

Israele news live, Idf: ucciso comandante di Hamas responsabile del 7 ottobre. In Libano eliminato ufficiale Hezbollah

L’ufficiale della forza d'élite Nukhba vittima di un attacco aereo nell'area di Beit Hanoun. Usa: “Più della metà degli ostaggi è già morta”. Qatar valuta sanzioni contro Hamas. Avvertimenti al “Partito di Dio” da Usa: “Basta attacchi o appoggiamo azione israeliana in Libano”, e da Ue: “Stop minacce a Cipro”

Roma, 20 giugno 2024 - Uno dei comandanti di Hamas responsabili dell'attacco del 7 ottobre è stato ucciso dall'esercito israeliano. Ahmed Hassan Salame Alsauarka, cecchino e ufficiale della forza d'élite Nukhba, è rimasto vittima di un attacco aereo nell'area di Beit Hanoun, nel nord di Gaza. Un video dell'Idf mostra l'uomo colpito mentre cammina su un tetto. "Alsauarka ha diretto l'attività dei cecchini nell'area di Beit Hanoun e ha partecipato agli attacchi di Hamas contro le truppe", si legge in un comunicato dell'esercito israeliano.

Intanto fa discutere l'articolo del Wall Street Journal secondo cui i funzionari americani stimano che dei 116 ostaggi ritenuti ancora nelle mani di Hamas a Gaza, solo 50 siano ancora vivi. Una stima che si basa su informazioni fornite dalle intelligence israeliana e statunitense. Il numero degli ostaggi morti è di 66, molti di più di quanto ammesso da Gerusalemme che ne ha confermati solo 41.

idf
idf

Live

20:50
Onu: sfollati a Gaza sono senza riparo dal caldo estremo

Centinaia di migliaia di persone vivono da sfollate a Gaza, senza riparo dall'ondata di caldo e con accesso insufficiente a cibo, acqua e cure. Lo ha detto il portavoce delle Nazioni Unite nel corso dell'incontro con i media internazionali. Negli insediamenti di Deir al Balah, Khan Younis e Al Mawasi, rifugi e tende hanno bisogno di essere riparate perche' non offrono nessuna protezione al caldo estremo che sta colpendo l'area. "L'accesso all'acqua - ha aggiunto - e' basso, le persone devono fare la coda per ore per poter fare rifornimenti e sono costrette a usare l'acqua salata del mare per l'uso domestico". Il portavoce ha parlato anche di "proliferazione di insetti, roditori e serpenti e una quasi totale mancanza nelle strutture di strumenti e accessori per l'igiene".

20:37
Israele, proteste davanti alle residenze di Nethanyahu

Continuando la loro "settimana di resistenza", centinaia di manifestanti antigovernativi in Israele hanno protestato questa sera vicino alle residenze private del primo ministro Benyamin Netanyahu a Cesarea e a Gerusalemme, per chiedere nuove elezioni e il ritorno di tutti gli ostaggi tenuti da Hamas. Lo riportano i media israeliani. 

18:38
Nethanyahu: "Accetto attacchi personali ma Usa mandino armi"

"Sono pronto a subire attacchi personali a condizione che Israele riceva dagli Usa le munizioni di cui ha bisogno nella guerra per la sua esistenza». Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu in risposta alle affermazioni di John Kirby, portavoce del consiglio di sicurezza nazionale americano, che aveva definito «deludente e irritante" l'ultimo video del premier sulla questione delle armi.

14:10
Hezbollah: pioggia di razzi per vendicare uccisione comandante a Deir Kifa

Hezbollah ha rivendicato l'ingente lancio di razzi verso il nord di Israele come rappresaglia per la morte di uno dei suoi combattenti in un attacco israeliano mirato nel sud del Libano. Nel comunicato si parla del lancio "decine di razzi Katyusha" contro una postazione militare nel nord di Israele "come rappresaglia per l'assassinio compiuto dal nemico nel villaggio di Deir Kifa".  

13:25
Idf: raffica di 25 razzi lanciati dal Libano

Una raffica di circa 25 razzi è stata lanciata da Hezbollah dal Libano verso il nord di Israele, ne danno notizia le Forze di difesa israeliane (Idf). Non si sono registrati feriti.

12:57
Raid in Libano di stamane: ucciso Abbas Ibrahim Hamza Hamada, ufficiale Hezbollah

L'Idf ha rivendicato l'attacco di stamani in Libano in cui è stato ucciso l'ufficiale operativo dell'unità Jouaiyya di Hezbollah: Abbas Ibrahim Hamza Hamada, noto anche come Fadl Ibrahim. L'uomo è stato colpito con un attacco di droni nella città di Deir Kifa, nel sud del Libano. Il bersaglio, fa sapere l'Idf era responsabile delle operazioni nell'area di Jouaiyya, una città vicino a Deir Kifa, della pianificazione e dell'esecuzione di attacchi contro Israele mentre comandava le forze di terra di Hezbollah nell'area. 

hezbollah
hezbollah
12:44
Haniyeh: "Israele ha fallito i suoi obiettivi di guerra"

Israele ha fallito nei suoi obiettivi di guerra a Gaza, è l'opinione di Ismail Haniyeh, leader politico di Hamas, che lo ha affermato in un incontro a Doha con il ministro degli Esteri ad interim iraniano Ali Bagheri. 

C314B02ABEDEFA524D9B0488A0E69E1E-90089554
C314B02ABEDEFA524D9B0488A0E69E1E-90089554
11:52
Hamas accusa Israele: "Mancato accordo è per intransigenza Tel Aviv"

Ghazi Hamad, membro dell'ufficio politico di Hamas, ha dichiarato che il mancato raggiungimento di un accordo per il cessate il fuoco in cambio degli ostaggi è colpa di Israele e della sua "posizione intransigente che rende impossibile il raggiungimento di un accordo, perché rifiuta la formula del cessate-il-fuoco permanente, del ritiro completo, del ritorno della popolazione o di qualsiasi altra cosa".  Inoltre secondo Hamad l'amministrazione Biden "non è un mediatore onesto" e definisce gli Stati Uniti "un partner nell'aggressione e nel genocidio". 

10:40
Al Jazeera: "Raid israeliano contro auto nel sud del Libano"

Nuovo raid israeliano questa mattina nel sud del Libano, ne dà notizia l'emittente televisiva "al Jazeera". Un drone ha colpito un'auto mentre era in movimento nella città di Deir Kifa, nel sud del Libano vicino Tiro. L'uomo che era a bordo del veicolo ha perso la vita. Si ritiene che si tratti di un esponente delle milizie sciite Hezbollah. 

 

10:40
Ue a Hezbollah: "Minacce a Cipro sono minacce a tutta l'Unione Europea"

"Cipro è uno Stato membro dell'Ue, ogni minaccia a Cipro è una minaccia a tutta l'Unione Europea", è l'avvertimento del portavoce del Servizio di Azione Esterna della Commissione Europea dopo le dichiarazioni di Hezbollah sul possibile coinvolgimento di Cipro nell'allargamento del conflitto nel Medio Oriente. 

10:40
Usa a Hezbollah: "Stop ad attacchi quotidiani o appoggiamo attacco israeliano in Libano"

Duro monito dell'inviato speciale americano Amos Hochstein hai funzionari libanesi: se Hezbollah non mette fine agli attacchi quotidiani contro il nord di Israele rischia di diventare obiettivo di un'operazione di Tel Aviv limitata, ma appoggiata dagli Usa.

09:49
Il Qatar studia sanzioni per Hamas

Il Qatar potrebbe imporre sanzioni ad Hamas nel tentativo di spingerlo a tornare al tavolo delle trattative. Secondo "al Arabiya" la speranza del Qatar è di raggiungere un accordo tra Israele e Hamas che porti a un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza e allo scambio di prigionieri.

09:49
Sindaco Rafah: "Oltre il 70% delle strutture e infrastrutture della città distrutte"

Ahmed al Sufi, sindaco di Rafah, ha dichiarato che oltre il 70 per cento delle infrastrutture della città di Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, è stato distrutto a causa delle operazioni militari israeliane. Il primo cittadino ha inoltre affermato che l'esercito israeliano sta distruggendo sistematicamente i quartieri residenziali e i campi profughi della città e dei suoi sobborghi.