Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
8 giu 2022

Iran, deraglia un treno: almeno 21 morti e decine di feriti

L'incidente ferroviario è avvenuto  sulla linea Tabas-Yazd intorno alle 5.30 locali

8 giu 2022

Roma, 8 giugno 2022 - Un treno con 350 passeggeri a bordo è deragliato questa mattina in Iran. L'incidente ferroviario è avvenuto sulla linea Tabas-Yazd. Fonti ufficiali sostengono che il treno si sia scontrato con una ruspa vicino ai binari. Secondo quanto riportato dall'agenzie, il provvisorio bilancio delle vittime è di 21 morti. Almeno 50 i feriti. Almeno sedici persone hanno riportato ferite gravi, con alcune trasferite negli ospedali locali.Ben più pesanti invece le cifre riportate dal governatore di Tabas, Ali-Akbar Rahimi, che parla di decine di vittime.

L'incidente è avvenuto intorno alle 5.30 locali. Non sono ancora chiare né la dinamica del deragliamento, né le cause. Subito scattate le attività dei soccorritori, alla ricerca di persone che potrebbero essere ancora intrappolate nelle carrozze del treno.
Il treno viaggiava da Mashhad, la seconda città più grande dell'Iran, diretto verso Yazd, nella parte centrale del Paese. Le condizioni di alcuni dei feriti "sono critiche", ha detto il portavoce della protezione civile, Mojtaba Khaledi.

Il treno deragliato a Tabas (Ansa)
Il treno deragliato a Tabas (Ansa)

La dinamica dell'incidente

Secondo quanto riportato dalla televisione di stato iraniana, quattro delle sette carrozze del treno sono deragliate a circa 50 chilometri dalla città deserta di Tabas che si trova a circa 550 chilometri a sudest della capitale, Teheran. Squadre di soccorso con ambulanze ed elicotteri sono arrivate nell'area remota, dove le comunicazioni sono complicate.

Il più grave disastro ferroviario in Iran è avvenuto nel 2004 quando un treno carico di benzina, fertilizzante, zolfo e cotone si è schiantato vicino alla storica città di Neyshabur, provocando la morte di circa 320 persone, ferendone altre 460 e danneggiando cinque villaggi. Un altro incidente ferroviario nel 2016 ha ucciso decine di persone.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?