Un fiume di plastica a Manado City, Indonesia (da Facebook)
Un fiume di plastica a Manado City, Indonesia (da Facebook)

Un fiume di bottiglie di plastica. E' il video choc girato a Manado City, in Indonesia, che mostra il piccolo corso d'acqua che attraversa la città completamente sommerso dai rifiuti, soprattutto contenitori di plastica che galleggiano impedendo la vista del ruscello.

Una immagine simbolo dell'inquinamento umano, che dai fiumi arriva ai mari, con effetti devastanti.  A novembre, a pochi chilometri da lì, su una spiaggia, fu trovato un capodoglio ucciso dai 6 chilogrammi di plastica che aveva nello stomaco. 

Nelle ultime ore il Center for International Environmental Law (Ciel) evidenzia l'urgenza di adottare il principio di precauzione per proteggere l'umanità dall'inquinamento della plastica. Il report sottolinea come tutte le fasi del ciclo produttivo e di vita di questo materiale, rilevano evidenti rischi per la salute umana. Pericoli presenti nelle sostanze chimiche pericolose rilasciate durante l'estrazione del petrolio, nella produzione delle materie prime, nell'esposizione agli additivi chimici rilasciati durante l'utilizzo delle materie plastiche, fino all'inquinamento dell'ambiente e del cibo che può derivare dal rilascio di plastica nell'ambiente. Inoltre il pericolo aumenta con le microplastiche, che a causa delle piccole dimensioni possono entrare nel corpo umano attraverso contatto, ingestione o inalazione.