Covid, in Usa i casi ora aumentano molto velocemente (Ansa)
Covid, in Usa i casi ora aumentano molto velocemente (Ansa)

Roma, 26 luglio 2021 - Non si ferma la corsa del Covid nel mondo, con l'accelerazione dovuta alla variante Delta, particolarmente contagiosa. A far davvero paura è la situazione in Indonesia, dove il maledetto virus fa strage di bambini, al ritmo di 100 a settimana. Crescono i contagi anche in Iran e va male la Russia, con oltre 700 morti al giorno, mentre anche in Spagna aumentano i decessi e i ricoveri (soprattutto in Catalogna).

Italia, il bollettino Covid del 26 luglio 2021

Di contro c'è cauto ottimismo in Gran Bretagna: nonostante le aperture fortemente volute dal premier Boris Johnson si assiste a un calo dei casi (che rimangono comunque intorno ai 30mila quotidiani).

Intanto, oltre che in Francia e in Italia, il sistema di Green pass esteso ha conquistato l'Irlanda, la Galizia e le Canarie, mentre in Germania il Governo discute sui vaccini obbligatori per alcune categorie. L'Olanda invece ha cancellato tutti i festival musicali estivi, dopo un recente picco di contagi, ma ha allentato le restrizioni di viaggio verso la maggior parte dei Paesi europei, compresi Spagna e Portogallo. La città di New York entro metà settembre chiederà a tutti i lavoratori comunali di essere vaccinati o fare test settimanali. Gli esperti Usa: con la variante Delta rischio di infettarsi in un secondo.

Sommario:

Strage di bambini in Indonesia

Oltre 100 bambini a settimana sono morti questo mese in Indonesia a causa del Coronavirus, il tasso più elevato al mondo: lo riporta il New York Times, sottolineando che molte delle vittime avevano meno di 5 anni. Questi decessi, commentano i medici, sfidano la teoria secondo cui i bambini corrono un rischio minimo in pandemia. Le loro morti coincidono con la più grave ondata di infezioni registrata nel Paese dall'inizio della crisi, che viene alimentata soprattutto dalla variante Delta. "I nostri numeri sono i più alti al mondo", ha commentato il presidente dell'Associazione dei pediatri indonesiani, il dottor Aman Bhakti Pulungan.

Secondo l'associazione dei pediatri, i bambini rappresentano fino al 12,5% dei casi nel Paese. Dall'inizio della pandemia in Indonesia sono morti oltre 800 under 18, gran parte dei quali nell'ultimo mese. Inoltre nella settimana dal 12 al 18 luglio scorso sono morti di Covid oltre 150 bimbi, la metà dei quali aveva meno di cinque anni. L'Indonesia, il quarto Paese più popoloso al mondo, ha superato questo mese l'India e il Brasile per numero di casi giornalieri, diventando il nuovo epicentro della pandemia. Nella sola giornata di venerdì scorso, il governo ha registrato quasi 50mila infezioni e 1.566 decessi a livello nazionale. Gli esperti affermano che i dati reali sono molto più alti poiché il numero dei tamponi che si effettuano nel Paese è limitato. 

Dramma in Indonesia: il Covid uccide 100 bambini a settimana (Ansa)

Spagna, più ricoveri e morti

Continua a preoccupare in Spagna il livello di pressione sugli ospedali in atto nella regione della Catalogna a causa del boom di contagi di covid delle ultime settimane: secondo l'ultimo aggiornamento dei dati, ripreso dai media iberici, ora sono più di 500 i posti letto occupati da malati di covid nei reparti di terapia intensiva, un indice di occupazione considerato critico. E aumentano anche i decessi: tra il 16 e il 22 luglio sono state notificate 91 morti, mentre tra il 2 e l'8 luglio ne erano state comunicate 17. La curva dei contagi appare invece in fase di decrescita: l'Rt, che a inizio mese era arrivato all'1,98, è ora invece di 0,91.

Anche in diverse altre regioni del Paese la situazione è di allerta per l'alto numero di contagi registrati: tra i territori che hanno già aggiornato i dati oggi, si segnalano l'aumento dei ricoveri in Galizia e Cantabria e un'incidenza ancora in crescita in Andalusia (è superiore ai 500 casi notificati negli ultimi 14 giorni ogni 100.000 abitanti). 

Green pass all'irlandese

L'Irlanda ha permesso oggi ai locali pubblici di riaprire i battenti per il commercio al coperto, con i clienti tenuti a mostrare un "passaporto vaccinale" prima di poter essere serviti. L'ospitalità al chiuso in tutto il paese è ora aperta alle persone completamente vaccinate, a coloro che sono guariti dal Covid-19 negli ultimi sei mesi e ai bambini a loro affidati. Secondo le linee guida del governo, nei ristoranti solo sei adulti possono sedersi insieme, il personale deve fornire il servizio al tavolo e tutti i locali devono chiudere entro le 23:30.

Francia, boom di vaccini

Emmanuel Macron, in un messaggio pubblicato questa mattina su Twitter, annuncia che in Francia oltre 40 milioni di persone si sono vaccinate con una prima dose di vaccino anti-coronavirus . Nel messaggio, il presidente francese passato all'offensiva contro la quarta ondata legata alla variante Delta del Covid-19 precisa che questo equivale a circa il "60% della popolazione (+ 4 milioni in quindici giorni)". "Solo insieme sconfiggeremo il virus. Andiamo avanti!", è il messaggio rivolto da Macron ai connazionali. Nella notte tra ieri e oggi, il Parlamento di Parigi ha dato il via libera al contestato disegno di legge per l'estensione del pass sanitario e per la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari. Deputati e senatori riuniti in commissione mista paritaria hanno finalmente raggiunto un compromesso dopo una settimana di dibattiti ad alta intensità tra Assemblea Nazionale e Senato.

Germania e vaccino obbligatorio

Governo diviso sull'obbligo del vaccino per alcune categorie. Per ora non se ne fa nulla, ma il numero di casi è salito negli ultimi giorni di oltre il 50% e il governo si sta confrontando con due ordini di problemi: come alzare la quota di vaccinati - attualmente il 60,9% ha ricevuto almeno una dose - e come affrontare il rientro dalle vacanze, che l'anno scorso ha comportato una risalita significativa della diffusione delle infezioni di covid 19. Ogni misura dovrà essere discussa nei prossimi giorni in sede di Blk (equivalente della conferenza Stato-regioni). 
In Germania l'incidenza dei contagi su sette giorni, rende noto l'Istituto Koch, si attesta a 14,3 casi ogni centomila abitanti, un dato che continua a salire da tre settimane.

New York: obbligo di vaccino per lavoratori comunali

Gli Stati Uniti alzano - a livello 4, il massimo - l'allerta sulla Spagna: "Evitate viaggi in Spagna. Se dovete viaggiare in Spagna, assicuratevi di essere completamente vaccinati prima di farlo", si legge sul sito del Centers for Disease Control and Prevention. 

L'aumento dei casi negli Usa sta avvenendo a una velocità nettamente più alta delle precedenti ondate pandemiche, dicono gli esperti americani del sito Stat, in cui si nota come la possibile quinta ondata di diffusione del Covid, spinta dalla variante Delta, è estremamente più trasmissibile del ceppo originale Alfa e di altre mutazioni. "All'inizio della pandemia c'era rischio di venire contagiati se si era in un ambiente chiuso, senza mascherine, vicini a una persona infetta per 15 minuti e più - osserva Celine Gounder, specialista di malattie infettive e nel comitato consultivo del presidente Biden - oggi l'equivalente di quel rischio con la variante Delta è pari ad 1 secondo. Per questo bisogna tornare a usare le mascherine".
Intanto la città di New York chiederà a tutti i lavoratori comunali di essere vaccinati contro il coronavirus entro la riapertura delle scuole a metà settembre o di affrontare test settimanali: il New York Times anticipa l'annuncio del sindaco Bill de Blasio. La settimana scorsa, De Blasio aveva annunciato un obbligo simile per gli operatori sanitari pubblici. Il nuovo requisito si applicherebbe a circa 340.000 lavoratori della città, compresi insegnanti e agenti di polizia.

Russia, oltre 700 decessi

In Russia nelle ultime 24 ore si sono registrati 23.239 nuovi casi di Covid-19 e 727 decessi provocati dalla malattia: lo riporta il centro operativo nazionale anti coronavirus, ripreso dall'agenzia Interfax. Stando ai dati ufficiali, in Russia dall'inizio della pandemia si sono registrati 6.149.780 casi di Covid e 154.601 decessi. L'istituto nazionale di statistica Rosstat, invece, riferisce la Reuters sul suo sito, ha registrato in totale circa 290.000 morti legate al Covid in Russia dall'aprile del 2020 al maggio di quest'anno. 

Nuovo record in Iran

L'Iran registra oggi un nuovo record di casi giornalieri di Covid, superando i 30.000. Secondo i dati del ministero della Salute, citati dalla televisione di Stato, i contagi nelle ultime 24 ore sono stati 31.814, con il totale dall'inizio della pandemia che sale così a 3.723.246. I decessi nell'ultimo giorno sono stati 322, con il totale che arriva così a 89.122.