Surabaya (Indonesia), 14 maggio 2018 - Nuovo attacco kamikaze nella città indonesiana di Surabaya. Dopo la strage nelle tre chiese di ieri - dove è entrata in azione un'intera famiglia kamikaze - stamattina una motocicletta-bomba è stata scagliata contro il quartier generale della polizia. 

Drammatica e imprevista la dinamica dei fatti: quattro terroristi in motocicletta si sono fatti esplodere nel quartier generale della polizia, ferendo almeno 10 persone tra cui alcuni ufficiali. Una ragazzina che era con il gruppo è sopravvissuta all'attacco, ha detto la polizia. "Sono morte le quattro persone a bordo delle due motociclette-bomba. La loro identità è ancora in fase di verifica - ha detto il portavoce della polizia di Giava Frans Barung Mangera -Una bambina che era con loro, di soli otto anni, è stata portata all'ospedale".

Negli attentati suicidi di ieri sono morte almeno 8 persone (mentre una quarantina sono rimaste ferite), oltre alle sei della stessa famiglia che hanno effettuato gli attacchi.