Il magnate pedofilo suicida. Svelati i contatti di Epstein. Trump e Clinton nella lista

La lista segreta di Jeffrey Epstein contiene i nomi di 150 vip, tra cui ex presidenti, reali, finanzieri, scienziati, miliardari, artisti e principi. La testimonianza di una giovane coinvolta nei torbidi traffici di Epstein svela i contatti con Bill Clinton, Donald Trump e altri vip.

Il magnate pedofilo suicida. Svelati i contatti di Epstein. Trump e Clinton nella lista

Il magnate pedofilo suicida. Svelati i contatti di Epstein. Trump e Clinton nella lista

Foto, confessioni, massaggi e viaggi. Anni di vizietti e piaceri, consumati tra una bella town house nell’Upper east side di Manhattan, in Florida e in una stupenda e blindata villa ai Caraibi. Poi, un jet privato soprannominato "the sex express" che faceva la spola col suo carico di vip uscendo spesso dal territorio degli Stati Uniti. Poi, nomi. Tanti nomi: oltre 150. Una lista di intoccabili legati al discusso finanziere Jeffrey Epstein, accusato di pedofilia e suicidatosi misteriosamente in carcere a New York nel 2019. L’elenco proibito che sta venendo alla luce in queste ore, grazie alla decisione della giudice Loretta Preska di desecretare gli atti, contiene i nomi di politici, reali, finanzieri scienziati, miliardari, artisti e principi del foro. In realtà quelli che spuntano sono tutti nomi già noti, dagli ex presidenti americani Bill Clinton e Donald Trump a a Bill Gates e al principe Andrea. Ma nella lista compaiono anche Michael Jackson, l’illusionista David Copperfield e lo scienziato Stephen Hawking. Chi pensava di custodire come un’assicurazione sulla vita questa lista top secret era Ghislaine Maxwell l’allora fidanzata di Epstein che, per compiacere il suo compagno vizioso e perverso si era specializzata, nella ricerca e nel reclutamento di ragazze minorenni e disponibili. Maxwell è stata condannata per sfruttamento della prostituzione minorile a 20 anni di carcere. Quell’elenco che lei conosceva a memoria e che forse in certi casi viene anche collegato a qualche video girato all’insaputa dei protagonisti, doveva essere una sorta di salva-carcere ma adesso non è più così. Nei documenti ci sono anche le dichiarazioni di Johanna Sjoberg, altra giovane finita a suo tempo nel giro di Epstein, che racconta come il principe Andrea le toccava scherzosamente il seno mentre scattava delle foto. Sojberg riferisce anche che

Epstein le disse che a Clinton "le ragazze piacciono giovani".

L’ex presidente – emerge invece dalla testimonianza desecretata di Maxwell – ha viaggiato a bordo dell’area privata di

Epstein in molte occasioni. Lo staff di Clinton non commenta le rivelazioni, limitandosi a rimandare a quanto dichiarato nel 2019, quando il suo nome emerse per la prima volta, ovvero che l’ex presidente "non sapeva nulla" dei reati di Epstein ai tempi in cui si frequentavano. Le carte confermano anche i contatti fra il finanziare deceduto e Trump. Nella sua testimonianza Sojberg ricorda infatti che Epstein le menzionò Trump nel 2001 mentre si stavano recando in uno dei casinò del tycoon in New Jersey. Poi vengono menzionati molti altri vip, da Gwyneth Paltrow a Leonardo di Caprio, passando per Kate Blanchett, Bruce Willis e Kevin Spacey. I loro nomi, come quelli di tanti altri personaggi meno famosi che nulla hanno a che fare con i torbidi traffici di Epstein, vengono accennati senza particolare contesto e, in alcuni casi, erano solo sventolati da Epstein. Nessun reato contestato insomma. Ma molti temono di essere comunque travolti dallo scandalo.