31 gen 2022

Ucraina, il grido di Kiev: via le truppe russe. La Nato non invierà soldati ai confini

Stoltenberg prova a placare la tensione. Trump accusa Biden: "Ci sta facendo rischiare il terzo conflitto mondiale"

giampaolo pioli
Esteri

Questa mattina con la convocazione d’emergenza del Consiglio di sicurezza Onu, l’America di Joe Biden cercherà di inchiodare Putin con un muro diplomatico, bloccando l’eventuale tentativo d’invasione dell’Ucraina. Ma c’è anche chi ci vede una sorta di exit strategy per il capo del Cremlino, che pretende garanzie scritte dalla Nato per bloccarne l’espansione a Est e il tentativo di far entrare prima o poi anche Kiev nell’Alleanza Atlantica. Nel frattempo il senato Usa, sempre incalzato da Biden, sta mettendo a punto un piano bipartisan di sanzioni pesantissime contro Mosca e i suoi oligarchi, così come dichiara di voler fare l’Inghilterra. E l’ex presidente Donald Trump, in un comizio, non perde tempo ad attaccare il suo successore: "Con la debolezza e l’incompetenza di Biden, il rischio è quello di una terza guerra mondiale". L’atteggiamento di Biden verso Mosca si è tradotto finora nell’invio di sofisticati armamenti militari difensivi a Kiev, e con l’annuncio di mobilitazione di 8.500 marines negli ex paesi dell’Est entrati nell’Alleanza. Biden però non fissa scadenze per l’invio delle truppe e soprattutto si affretta a dire, come fa il segretario della Nato, Stoltenberg, che nessun soldato Usa o dell’Alleanza andrà mai a combattere in difesa dell’Ucraina "che rimane un Paese amico, ma non un partner della struttura difensiva occidentale". Queste dichiarazioni "preventive" potrebbero non bastare a Putin che, attraverso il suo ministro degli Esteri Lavrov, continua a chiedere "garanzie vincolanti sulla sicurezza dei confini russi". Il Cremlino vuole che sia la Nato stessa a chiarire per iscritto i suoi propositi di rafforzamento dell’Alleanza. Il Pentagono dichiara che la Russia, mentre afferma di non volere la guerra, ha ulteriormente potenziato durante il fine settimana le sue truppe e i mezzi militari sul confine ucraino. "La Russia deve continuare con l’impegno diplomatico e ritirare le forze militari che ha accumulato ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?