New York, 25 maggio 2018 - Harvey Weinstein si consegnerà alla polizia di New York  questa mattina. Lo riportano i media Usa, citando fonti ufficiali. L'ex produttore di Hollywood è accusato di molestie sessuali da 70 donne, tra cui Asia Argento e Gwyneth Paltrow. L'arresto giugne al termine di mesi di indagini sulle aggressioni a diverse donne.

Molestie, Cnn: Morgan Freeman accusato da 8 donne

Secondo il 'New York Daily' Weinstein rischia di essere incolpato almeno di un'aggressione sessuale risalente al 2004. Si tratterebbe della denuncia di Lucia Evans, che accusa l'ex produttore di averla obbligata a praticargli del sesso orale. Weinstein, che si trova in una rehab californiana per curare la dipendenza da sesso, ha sempre respinto ogni accusa, sostenendo che ogni rapporto è stato consenziente.

L'attrice italiana Asia Argento è stata una delle prime a denunciare Weinstein con un'intervista a Ronan Farrow - l'autore dell'inchiesta del 'New Yorker' che ha portato alla luce lo scandalo molestie a Hollywood – e recentemente sul palco di Cannes, ha ribadito le accuse. Anche Gwyneth Paltrow ha denunciato pubblicamente e durante una recente trasmissione radiofonica - lo show di Howard Stern, nella puntata del 23 maggio - ha aggiunto alcuni dettagli su quanto accaduto, tirando in ballo anche l'allora fidanzato Brad Pitt che affrontò a muso duro il produttore. Molte donne hanno raccontato gli abusi, dando il via al movimento #MeToo che poi ha portato anche all'espulsione di Weinstein dall'Academy.