Harry e Meghan (Ansa)
Harry e Meghan (Ansa)

Londra, 28 marzo 2020 - Le tasse, ecco il vero motivo che ha spinto Harry e Meghan, insieme al piccolo Archie, a lasciare il Canada alla volta della California. E la repentina fuga, dalla spettacolare villa sulle rive di Vancouver Island, è stata accelerata per il rischio di una chiusura dei confini con gli Usa per l'emergenza sanitaria.

E' ancora da chiarire, ma sembra molto probabile, che la coppia abbia scelto una residenza a Bel Air, e comunque nell'area di Los Angeles, tanto da essere vicino agli amici di Meghan e alla madre di lei, Doria Ragland, e al contempo restare in contatto continuo con il team di agenti di Hollywood che segue i reali nella vita professionale dopo la Megxit. E probabilmente sono stati questi ultimi a suggerire a Meghan ed Harry di rifugiarsi a L.A., e il motivo è molto semplice, come spiega The Sun. La coppia aveva in programma nel dopo Megxit di stabilirsi in un paese del Commonwealth, come il Canada, così da poter lavorare liberamente ed poter anche svolgere alcuni doveri reali. Ma è qui che il piano è andato a monte, infatti per lavorare in Canada avrebbero dovuto ottenere i visti di lavoro, e la bella attrice, da buona cittadina americana avrebbe comunque dovuto pagare tasse sul suo reddito in tutto il mondo, finendo così per elargire all'erario sia negli Stati Uniti che in quello canadese. In più, fin dal loro arrivo, il governo del premier Trudeau aveva chiarito che i due duchi avrebbero dovuto contribuire alle spese per la loro sicurezza, così il 'back in Usa' è sembrata l'unica soluzione. 

I più delusi sono comunque i sudditi britannici di Sua Maestà, infatti dopo l'annuncio della positività del principe Carlo, sui tabloid inglesi si è sottolineato negativamente il fatto che duca di Sussex non fosse tornato in Gran Bretagna vicino, quanto possibile secondo le norme di sicurezza, al padre malato. La stampa inglese, che con Meghan sembra avere un conto sempre aperto, ha subito puntato il dito su di lei, responsabile, secondo i media Gb, di aver vietato al marito di avvicinarsi al principe di Galles per il rischio contagio. 

In realtà il Coronavirus, secondo Fox News, starebbe riavvicinando la famiglia, e soprattutto i due fratelli, che nell'ultimo periodo erano sembrati freddi l'uno con l'altro. Harry avrebbe chattato con  William e "si sono collegati con il padre, Carlo, via video, scherzando con lui e rendendolo felice di vederli di nuovo insieme", ha rivelato una fonte vicino ai reali.

Buckingham Palace non ha commentato il trasferimento in California, ma ha reso noto che i duchi di Sussex avevano già in programma di dividere il proprio tempo tra il Regno Unito e il generico "Nord America", evitando così di confermare quanto scritto dai giornali.

Harry e Meghan quindi sono giunti con un volo privato a Los Angeles, dove l'ex attrice di Suits troverà un terreno perfetto per il suo atteso ritorno in grande stile sotto i riflettori hollywoodiani. Dal 3 aprile sarà disponibile il documentario di Disney Nature, "Elephant", dove la duchessa ha prestato la voce. I duchi ora sono in 'lockdown', come il resto della California.