2 apr 2022

Guerra Ucraina Russia, Cremlino: "Dialogo? Quando all'Europa sarà passata la sbornia Usa"

Il portavoce Dmitry Peskov: "Allora arriverà il momento di rivedere i nostri rapporti e arrivare al dialogo". Belgorod? "rafforziamoil fianco occidentale"

US President Joe Biden shakes hands with France's President Emmanuel Macron (C,L) next to Britain's Prime Minister Boris Johnson (L) and Italy's Prime Minister Mario Draghi (2L) at NATO Headquarters in Brussels on March 24, 2022. (Photo by JOHN THYS / AFP)
Joe Biden nel quartier generale della Nato a Bruxelles (Ansa)

Mosca, 2 aprile 2022 - Mosca pronta al dialogo se e "quando gli europei si riprenderanno dalla sbornia da bourbon americano", è l'avvertimento del portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. In un'intervista ad un programma, poi ripresa dalla Tass, Peskov sottolinea anche che ci vorrà del tempo per riportare le relazioni alla normalità.

Russi via dal Nord, pronte truppe in Transnistria

Il fotoreporter Maks Levin trovato morto

Un dialogo con gli europei per l'Europa quando "diventeranno un po' sobri e quando realizzeranno finalmente che dovranno prendersi cura del futuro del nostro continente, Europa o anche Eurasia". A quel punto "arriverà il momento di rivedere i nostri rapporti e arrivare al dialogo, ma ciò non accadrà in una prospettiva di breve periodo", secondo Peskov.

Il portavoce del Cremlino ha anche reso noto, in riferimento al raid contro un deposito di carburante a Belgorod da parte di elicotteri di Kiev, che la Russia rafforzerà il suo fianco occidentale in modo da scoraggiare eventuali attacchi. Putin ha ordinato ai militari di rafforzare i confini occidentali in modo che nessuno mai pensi di lanciare un'incursione oltreconfine. 
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?