Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
4 lug 2022
4 lug 2022

Guerra in Ucraina, le forze di Mosca puntano a Sloviansk

Dopo aver preso Lysychansk e quindi tutta regione di Lugansk, ora Mosca vuole il controllo nel Donetsk

4 lug 2022

Roma, 4 luglio 2022  - Dopo Lysychansk i russi puntano a Sloviansk. La guerra in Ucraina è arrivata al giorno 131, secondo lo Stato Maggiore dell'esercito di Kiev le forze di Mosca l'attenzione si sta spostando verso le città di Siversk, Soledar e Bakhmut, a 30-40 chilometri a est dalla zona di Sloviansk-Kramatorsk.  L'intelligence britannica ritiene che dopo la conquista della regione di Lugansk, ora Mosca vorrà dedicarsi al predominio nella regione di Donetsk.

Sloviansk bombardata (Ansa)
Sloviansk bombardata (Ansa)

Dopo la caduta Lysychansk il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha promesso: "Torneremo grazie alle nostre tattiche, grazie all'aumento della fornitura di armi moderne". Serhai Haidai, governatore ucraino di Luhansk è preoccupato per i civili, infatti sono circa ottomila a Sievierdonetsk e 10 mila a Lysychansk, in mano ai russi. Haidai ha scritto du Telegram: "Manteniamo le nostre posizioni in una piccola parte della regione di Luhansk in modo che i nostri militari abbiano il tempo di costruire le difese".

L'Istituto americano per lo studio della guerra (ISW), sempre molto attento ai cambiamenti nella gerarchia militare russa, ha reso noto che per la conquista di Lysychansk il presidente russo Vladimir Putin si è  affidato a due alti ufficiali: il comandante del distretto militare centrale, il colonnello generale Oleksandr Lapin, e il comandante delle forze aerospaziali russe, il generale dell'esercito Serhii Suvorikin, anche comandante del gruppo "meridionale" delle forze russe in Ucraina. "La partecipazione di due ufficiali di così alto rango alla stessa impresa su una piccola parte del fronte è notevole e probabilmente indica l'importanza che il presidente russo Vladimir Putin attribuiva alla conquista di Lysychansk e del confine della regione di Luhansk, nonché la sua sfiducia nei confronti di più giovani ufficiali per lo svolgimento di questo lavoro", hanno scrito gli esperti.

Festa sulla ISS

Gli astronauti russi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale sono stati fotografati oggi mentre festeggiano la conquista da parte del Cremlino della regione ucraina orientale di Lugansk. Oleg Artemyev, Denis Matveev e Sergei Korsakov si mostrano sorridenti mentre impugnavano le bandiere appartenenti all'autoproclamata Repubblica popolare di Lugansk e alla Repubblica popolare di Donetsk.  
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?