3 mag 2022

Guerra Ucraina, assalto da terra all'acciaieria Azovstal. Missili anche a Kiev e Leopoli

Sui social un video con l'inizio dell'offensiva all'impianto di Mariupol. I bus con evacuati giunti a Zaporizhzhia. Il Papa: "Pronto a incontrare Putin a Mosca". Telefonata di oltre 2 ore tra Macron e il presidente russo. Sirene antiaeree in tutto il Paese: abbattuto razzo nella capitale

Kiev, 3 maggio 2022 - Nel 69° giorno di guerra le forze russe hanno lanciato l'assalto da terra all'acciaieria Azovstal di Mariupol, difesa dal reggimento Azov, mentre sono arrivati a Zaporizhzhia i bus con oltre 100 superstiti dalla città martire. In serata si registrano attacchi missilistici in tutto in Paese, compreso l'Ovest. Esplosioni a LeopoliKiev, oltre che Dnipro e Vinnytsia. Di oggi la notizia che lo stesso papa Francesco si dice intenzionato a recarsi a Mosca per parlare con Putin. In un'intervista al Corriere della Sera, il pontefice spiega però che "non abbiamo ancora avuto risposta e stiamo ancora insistendo, anche se temo che Putin non possa e voglia fare questo incontro in questo momento". "A Kiev per ora non vado - aggiunge Bergoglio -, sento che non devo andare. Io prima devo andare a Mosca, prima devo incontrare Putin. Ma anche io sono un prete, che cosa posso fare? Faccio quello che posso. Se Putin aprisse la porta...". La diplomazia oggi gioca la carta Emmanuel Macron, il presidente francese ha avuto un colloquio telefonico di oltre due ore con Vladimir Putin, il primo tra i due dopo i massacri di Bucha e la rielezione di Macron all'Eliseo. Il presidente russo ha detto all'omologo francese di essere aperto al dialogo, ma l'Ucraina "non è pronta per negoziati seri". Il numero uno del Cremlino ha poi accusato i Paesi Ue di ignorare i crimini di guerra delle forze ucraina nel Donbass, e ha chiesto all'Occidente di "smettere di fornire armi all'Ucraina".

Draghi all'Europarlamento: Ucraina subito in Ue

Il ponte in Crimea, perché Kiev deve distruggerlo

Assalto all'acciaieria all'acciaieria Azovstal di Mariupol
Assalto all'acciaieria all'acciaieria Azovstal di Mariupol

Assalto all'acciaieria di Mariupol

L'assalto finale delle forze russe all'acciaieria Azovstal di Mariupol è iniziato. Appena numerosi civili sono stati fatti evacuare è cominciato l'attacco, lo scrive su Telegram il corrispondente dell'agenzia Unian, lo conferma il vicecomandante del Battaglione Azov, Svyatoslav Palamar, "gli occupanti hanno iniziato a prendere d'assalto l'Azovstal e ora stanno cercando di entrare nell'impianto", che parla di 2 donne uccise - di cui sono state diffuse le foto - e altri 10 civili feriti. La zona era stata martellata in precedenza da pesanti bombardamenti: ''prima dell'assalto, gli aerei degli orchi hanno bombardato Azovstal per diverse ore di seguito. C'è stato un incendio su larga scala, una colonna di fumo è visibile in tutte le zone di Mariupol''. Quindi la tregua è stata violata, con il solito scambio di accuse.

Il Cremlino ha annunciato che le forze russe e della repubblica separatista di Donetsk (Dpr) hanno iniziato a colpire le postazioni di attacco del Battaglione Azov all'acciaieria, dopo che gli uomini dello stesso battaglione e dell'esercito ucraino avevano violato il regime di cessate il fuoco: "Sono usciti dai seminterrati, hanno occupato postazioni d attacco sul territorio e negli edifici dell'impianto. Ora unità dell'esercito russo e della Dpr, usando artiglieria e aerei, hanno iniziato a distruggere queste postazioni", riporta l'agenzia Ria Novosti.

Approfondisci:

Il sindaco di Mariupol: Putin ha superato Hitler, 40mila deportati ai lavori forzati

L'inizio dell'attacco filmato da volontari canadesi che combattono a fianco dell'Ucraina

Missili su tutta l'Ucraina 

Allarmi antiaerei sono risuonati in serata in quasi tutta l' Ucraina. Oltre a Leopoli e Kiev, esplosioni sono state udite anche a Dnipro e Vinnytsia. La contraerea ucraina ha abbattuto un missile russo nei pressi della capitale. Le sirene antiaeree erano già scattate nel pomeriggio sempre a Dnipro e Zhaporizhia, nell'Est nel Paese, dove - secondo quanto ha reso noto l'esercito di Kiev - Mosca raggruppando le sue truppe e rafforzando le unità di artiglieria e di difesa aerea. Il governatore regionale, Oleksandr Starukh, ha invitato gli abitanti delle cittadine di Vasylivka e Tokmok a usare il 'corridoio verde' aperto per l'evacuazione dei civili. E' di 21 civili uccisi il bilancio di un bombardamento a Avdiivka nella regione orientale di Donetsk, tre vittime a Vuhledar. 

Approfondisci:

Ucraina, guerra totale: colpita anche la Transcarpazia, è la prima volta

LA CONTROFFENSIVA - Le forze ucraine fanno sapere di aver ucciso 122 soldati russi nelle ultime 24 ore e di aver sventato un tentativo delle forze di Mosca di impadronirsi di un posto di osservazione dell'esercito di Kiev, scrive su Facebook la Task Force meridionale ucraina, citata dall'Ukrainska Pravda. Il posto di osservazione, spiega la Task Force, si trova nella regione di Kherson (sud) ed è stato preso d'assalto da "un gruppo di sabotaggio e ricognizione nemico", che è stato "ostacolato e schiacciato dal fuoco di mortaio". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?