Sabato 20 Luglio 2024

Raid all’ospedale di Kiev, Onu: “Con alta probabilità missile era russo”. Pioggia di droni ucraini sulla Russia

Vertice Nato oggi a Washington: "Rafforzeremo il sostegno a Kiev". Zelensky chiede aiuto: “Ci vendicheremo”

Roma, 9 luglio 2024 – Il missile che ha colpito ieri l’ospedale pediatrico di Kiev “con alta probabilità” è stato lanciato “dalla Federazione Russa”. Lo sostiene l’Onu che conferma la versione degli 007 ucraini. Mosca continua a negare, sostenendo la tesi di un missile di difesa antiaerea ucraino partito da dentro la capitale. 

Il bilancio dei raid russi di ieri si attesta a 41 morti e 170 feriti in tutta l’Ucraina. “Le immagini dei bambini malati oncologici per strada a seguito del bombardamento dell'ospedale pediatrico a Kiev mi sembrano spaventose”, ha commentato la premier Giorgia Meloni da Washington, dove si trova per il vertice della Nato. Il presidente Usa, Joe Biden: “Orribile promemoria della brutalità della Russia”.  Zelensky chiede aiuto: “Ci vendicheremo”

È salito ad almeno quattro morti e 20 feriti, intanto, il bilancio dell'attacco di droni ucraini lanciato stanotte sulla regione russa di Belgorod. Il massiccio raid su Belgorod, sull'oblast di Rostov e la regione di Voronezh. Abbattuti 38 velivoli ucraini. 

Segui la diretta qui sotto

Bombardamenti a tappeto sulle città ucraine
Bombardamenti a tappeto sulle città ucraine
17:06
Orban: "Dopo mia visita a Putin più possibilità per cessate il fuoco"

In una lettera al presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, il primo ministro ungherese Viktor Orban riferisce dell'esito dei colloqui avuti a Mosca con il presidente russo, Vladimir Putin, sostenendo che ora ci sono "maggiori possibilità di un'accoglienza positiva di tutte le possibili proposte per un cessate il fuoco e per una roadmap per i colloqui di pace". Orban, nella lettera inviata nei giorni scorsi, avverte del rischio di un'escalation "nei prossimi due mesi" e chiede all'Ue di considerare il lancio di "un'iniziativa europea" poiché "la leadership politica degli Usa è limitata a causa della campagna elettorale"

16:52
Zelensky a Washington per il vertice Nato

Volodymyr Zelensky è arrivato a Washington per il vertice della Nato. Lo ha annunciato su X lo stesso presidente ucraino, ribadendo che il suo Paese "sta lottando per avere più sistemi di difesa aerea e io sono fiducioso che li avremo". "Stiamo anche cercando di avere più aerei, compresi gli F-16. Inoltre, stiamo spingendo per maggiori garanzie di sicurezza per l'Ucraina, comprese armi, aiuti finanziari e sostegno politico - sottolinea -. Sollecitiamo azioni decisive da parte degli Stati Uniti e dell'Europa, azioni che rafforzeranno i nostri combattenti".

15:40
Russia, mandato d'arresto per la moglie di Navalny

Il tribunale Basmannyj di Mosca ha disposto l'arresto di Yulia Navalnaya dopo aver formulato nei suoi confronti l'accusa di partecipazione a organizzazione estremista.

 

Approfondisci:

La Russia vuole arrestare Yulia Navalnaya, moglie di Alexei Navalny. Lei: “Putin un assassino”

La Russia vuole arrestare Yulia Navalnaya, moglie di Alexei Navalny. Lei: “Putin un assassino”
15:23
Onu: "Attacco contro ospedale è crimine di guerra"

"Vorrei ricordare che gli ospedali godono di una protezione speciale ai sensi del diritto internazionale umanitario. Condurre attacchi intenzionali contro un ospedale protetto è un crimine di guerra e i responsabili devono essere chiamati a risponderne". Lo ha detto Joyce Msuya, sottosegretario generale ad interim dell'Onu per gli affari umanitari al Consiglio di Sicurezza sull'Ucraina. Il presidente di turno dell'organo delle Nazioni Unite per questo mese è la Russia.

11:47
Onu e 007 ucraini: missile sull'ospedale era russo

Mentre Mosca continua a sostenere la tesi del missile di difesa antiaereo ucraino come responsabile del raid sull'ospedale pediatrico a Kiev, la versione dei servizi segreti ucraini e delle Nazioni Unite vanno in direzione opposta. L'Onu ha affermato che esiste "un'alta probabilità" che l'ospedale abbia subito "un colpo diretto" da un missile "lanciato dalla Federazione russa". Danielle Bell, capo della missione di monitoraggio dei diritti umani delle Nazioni Unite in Ucraina, ha affermato parlando con la stampa che è necessaria un'indagine più approfondita, ma le riprese video "mostrano che l'arma colpisce direttamente l'ospedale".  Secondo i servizi di sicurezza ucraini (SBU) a colpire sarebbe stato un missile da crociera russo, un X-101.

11:37
Modi a Putin: pronti a promuovere la pace

L'India è pronta a fornire qualsiasi assistenza al processo di pace in Ucraina, ha dichiarato il primo ministro indiano Narendra Modi durante i colloqui di ieri con il presidente russo Vladimir Putin. "Siamo pronti per qualsiasi assistenza", ha detto Modi, seocndo quanto riportano oggi i media locali. Il primo ministro ha aggiunto che "la pace è necessaria per il futuro luminoso delle nostre generazioni, quindi pensiamo che non sarà la guerra a decidere, nessuna soluzione può essere (cercata) attraverso la guerra".

10:32
Il bilancio definitivo del raid sull'ospedale di Kiev

Diffuso il bilancio aggiornato e definitivo del raid sull'ospedale pediatrico di Kiev: i morti sono due (adulti), mentre si contano 32 feriti dei quali 17 (tra cui 7 bambini) ospedalizzati. I morti totali a seguito dei missili piovuti su Kiev sono 29, tra cui quattro bambini. I feriti sono 117 (tra cui 10 bambini). Sono invece 41, al momento le vittime complessive degli attacchi russi di ieri.

07:21
Ucraina, uccisi 559 minori dall'inizio del conflitto

Dall'inizio dell'invasione russa, in Ucraina sono stati uccisi 559 minori e altri 1.449 sono rimasti feriti. Lo ha riferito l'ufficio del procuratore generale su Facebook, secondo quanto riporta il sito d'informazione Ukrinform all'indomani del raid russo che ha colpito un ospedale pediatrico a Kiev. Secondo Ukrinform, nel massiccio attacco missilistico di ieri almeno quattro minori sono morti nella capitale: si tratta di due ragazze di otto e 14 anni e di due ragazzi di otto e 10 anni. Inoltre dieci minori di età compresa tra due e 17 anni hanno riportato ferite di varia gravità.

07:01
Raid all'ospedale, si aggrava il bilancio delle vittime: 41 morti

È salito a 41 il bilancio dei morti causati dal massiccio attacco missilistico lanciato ieri dalle forze russe sull'Ucraina: lo riporta la Reuters. Il presidente Volodymyr Zelensky aveva stimato il bilancio delle vittime in 37, tra cui tre bambini, ma il conteggio delle vittime nei luoghi degli attacchi in diverse regioni è di almeno 41 persone, scrive l'agenzia di stampa sul suo sito.È salito a 41 il bilancio dei morti causati dal massiccio attacco missilistico lanciato ieri dalle forze russe sull'Ucraina: lo riporta la Reuters. Il presidente Volodymyr Zelensky aveva stimato il bilancio delle vittime in 37, tra cui tre bambini, ma il conteggio delle vittime nei luoghi degli attacchi in diverse regioni è di almeno 41 persone, scrive l'agenzia di stampa sul suo sito.

05:41
Vertice Nato oggi a Washington: "Rafforzeremo il sostegno a Kiev"

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha condannato il massiccio attacco russo avvenuto nella mattinata contro l'Ucraina, secondo il sito web del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. “Abbiamo assistito a attacchi missilistici orrendi e atroci contro le città ucraine, che hanno ucciso civili innocenti compresi bambini”, ha affermato Stoltenberg incontrando il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin. “Al vertice della Nato (che inizia oggi a Washington) prenderemo decisioni per rafforzare ulteriormente il nostro sostegno a Kiev: la Russia deve accettare una soluzione in cui l'Ucraina prevalga come nazione sovrana e indipendente”, ha sottolineato il capo dell'Alleanza nordatlantica.

05:33
Orrore all'ospedale di Kiev, Biden: "Promemoria della brutalità"

“Gli attacchi missilistici russi che in queste ore hanno ucciso dozzine di civili ucraini e causato danni e vittime nel più grande ospedale pediatrico di Kiev sono un orribile promemoria della brutalità della Russia”. Lo ha ha detto il presidente Joe Biden sugli ultimi attacchi missilistici russi in Ucraina, in base a quanto diffuso dalla Casa bianca, prima che inizi il summit Nato a Washington DC. “Questa settimana darò il benvenuto al presidente Volodymyr Zelensky e ai leader della Nato a Washington DC – ha detto Biden – de incontrerò il presidente Zelensky per chiarire che il nostro sostegno all’Ucraina è incrollabile. Insieme con i nostri alleati, annunceremo nuove misure per rafforzare le difese aeree dell`Ucraina per aiutare a proteggere le loro città e i civili dagli attacchi russi. Gli Stati Uniti stanno dalla parte del popolo ucraino”.

Soccorritori dopo il bombardamento russo che ha distrutto l'ospedale pediatrico di Kiev
Soccorritori dopo il bombardamento russo che ha distrutto l'ospedale pediatrico di Kiev
05:29
Raid al reparto oncologico di Kiev, Zelensky: "Ci vendicheremo"

Il raid russo ha in gran parte distrutto il reparto oncologico dell’ospedale pediatrico, dove venivano curati pazienti con gravi problemi renali. Centinaia di soccorritori e volontari si sono uniti agli sforzi per cercare i sopravvissuti. Funzionari e personale di emergenza hanno affermato che non è immediatamente chiaro quanti medici e pazienti, vivi o morti, siano rimasti intrappolati sotto le macerie. Zelensky, che si trovava in Polonia al momento dell'attacco prima di dirigersi a Washington, ha stimato in 37 vittime il bilancio degli attacchi in tutta l'Ucraina, tra cui tre bambini, e oltre 170 feriti. Un conteggio dell'agenzia Reuters ammonta ad almeno 41 morti in tutte le regioni ucraine. Il presidente ucraino, intervenendo ieri a una conferenza stampa a Varsavia insieme al primo ministro polacco Donald Tusk, ha invitato gli alleati occidentali di Kiev a dare una risposta ferma all’attacco. "Ci vendicheremo contro queste persone, daremo sicuramente una forte risposta alla Russia da parte nostra. La domanda ai nostri partner è: possono rispondere?" ha detto Zelensky.

05:07
Bomba sull'ospedale pediatrico di Kiev, Meloni: "Immagini spaventose"

"Le immagini dei bambini malati oncologici per strada a seguito del bombardamento dell'ospedale pediatrico di Kiev mi sembrano spaventose". Così la premier Giorgia Meloni, a Washington per il vertice della Nato. "Quando si aggredisce così la popolazione civile, e lo si fa con questa veemenza accanendosi sui bambini, i segnali che arrivano sono decisamente altri rispetto a quelli che una certa propaganda russa vorrebbe far passare", ha aggiunto Meloni riferendosi alla dichiarata volontà di Mosca di cercare soluzioni pacifiche al conflitto in Ucraina.

 
04:58
Droni sulla Russia: 4 morti e 20 feriti

É di quattro morti il bilancio degli attacchi ucraini contro la regione russa di Belgorod nelle ultime 24 ore. "Ci sono stati anche 20 feriti, di cui 17 ancora ricoverati e due in gravi condizioni", ha reso noto il governatore della regione, Vyacheslav Gladkov, su Telegram. Nella notte c'è stato un massiccio attacco di droni ucraini su Belgorod e sull'oblast di Rostov e la regione di Voronezh, poche
ore dopo il bombardamento di un ospedale pediatrico a Kiev.