Martedì 16 Luglio 2024

Guerra Medio Oriente news, sottomarino nucleare Usa nell’area del conflitto. Ministro d’Israele evoca la bomba atomica, sospeso. Gaza City accerchiata

Iran agli Usa: “Fermate Tel Aviv o sarete colpiti duramente”. Wafa: “Nella notte bombardato campo profughi di Maghazi: 51 morti”. L’appello del Papa: “Fermatevi in nome di Dio”

Roma, 5 novembre 2023 – L'Autorità nazionale palestinese è pronta ad assumersi la piena responsabilità per la Striscia di Gaza nel quadro di una “soluzione politica globale” che includa anche la Cisgiordania occupata e Gerusalemme est. A dirlo il presidente Abu Mazen incontrando il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, a Ramallah. Gli sforzi diplomatici degli Stati Uniti però, al momento, non sembrano destinati a sortire effetto almeno “finché gli ostaggi non verranno restituiti", fa sapere il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ribadendo che fino a quel momento "non ci sarà alcun cessate il fuoco”.

Intanto le operazioni militari delle forze di difesa israeliane continuano. Secondo il portavoce di Tsahal dal 7 ottobre le forze israeliane hanno colpito più di 2.500 obiettivi nella Striscia di Gaza. La Wafa, l'agenzia di stampa palestinese, ha denunciato la morte di 51 persone, e decine di feriti, vittime del raid aereo sul campo profughi di Maghazi nel centro della Striscia di Gaza avvenuto nella notte tra sabato e domenica.

Infine la Guida suprema dell'Iran, Ali Khamenei, ha incontrato a Teheran il capo dell'ufficio politico di Hamas, Ismail Haniyeh, assieme a una delegazione. "La politica permanente della Repubblica islamica dell'Iran è di sostenere le forze della resistenza palestinese contro i sionisti occupanti", ha affermato Khamenei su X.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Le ultime notizie in diretta

22:24
Sottomarino nucleare Usa arrivato in Medio Oriente

Il Pentagono ha annunciato che uno dei suoi sottomarini nucleari e' arrivato oggi nell'area di responsabilita' del U.S. Central Command, che copre il Medio Oriente. Il sottomarino classe Ohio, appena arrivato, e' il piu' grande della U.S. Navy, dotato di missili balistici e serve come parte chiave della forza di dissuasione nucleare degli Stati Uniti. Lo scrive il sito israeliano 'Ynetnews'.

22:16
Blinken è in Turchia

Il segretario di Stato americano Antony Blinken è arrivato in Turchia poco dopo la mezzanotte di lunedì ora locale. Si tratta della sua ultima tappa nella regione prima di dirigersi verso l'Asia. Blinken, riferisce la 'Cnn', dovrebbe incontrare i funzionari turchi lunedì mattina per discutere della guerra tra Israele e Hamas. 

21:29
Netanyahu: "Hamas vuole ucciderci tutti. Sarà eliminato"

 "Hamas ha iniziato una guerra contro di noi perche' vuole ucciderci tutti e non a causa di qualche nostro conflitto interno. Hamas aveva torto e pertanto verra' eliminato. Solo insieme vinceremo". Lo scrive sui social il premier israeliano, Benjamin Netanyahu.

21:05
Il capo della Cia questa settimana in Israele

Il capo della Cia Bill Burns visiterà Israele questa settimana per discutere della guerra contro Hamas. Lo ha detto al Times of Israel un dirigente a conoscenza della questione. Sarà il primo viaggio di Burns in Israele dallo scoppio della guerra. Farà tappa anche in Qatar, negli Emirati Arabi Uniti e in Egitto durante il suo tour regionale, che si concentrerà in particolare sugli sforzi per evitare l'allargamento del conflitto e a garantire il rilascio di circa 240 ostaggi attualmente detenuti a Gaza. 

20:26
Israele: Gaza City è completamente circondata

La guerra è giunta ad una nuova, più intensa fase: l'esercito israeliano ha annunciato che Gaza City è completamente circondata e che, una volta che le truppe entreranno in città, ci potrebbe essere un blitz all'ospedale di Shifa, il principale della Striscia, dove secondo l'intelligence dello Stato ebraico si nasconderebbero alti dirigenti di Hamas.

19:42
Colloquio telefonico tra il Papa e il presidente iraniano

Papa Francesco ha sentito telefonicamente il presidente iraniano Ebrahim Raisi. Al centro del colloquio, cercato da Teheran, il conflitto in Medio Oriente.

18:56
Visita a sorpresa di Blinken a Baghdad

Il segretario di Stato americano Antony Blinken è in visita, a sorpresa, a Baghdad, in Iraq. Da qui ha lanciato un monito contro un possibile allargamento del conflitto e sugli attacchi alle truppe americane. "Non sfruttate la guerra in corso in Medio Oriente, non fatelo - ha avvertito Blinken -. Prenderemo ogni misura per proteggere il nostro personale nella regione". Il segretario di Stato americano ha sottolineato l'impegno rivolto ad avere pause umanitarie. "Tutti vorrebbero le pause umanitarie, perché potremmo portare avanti tutta una serie di questioni tra cui quella degli ostaggi, e anche dare più assistenza all'interno di Gaza ed evacuare persone da Gaza", ha detto durante una conferenza stampa dopo il colloquio con il premier iracheno Mohammed Shiaa al-Sudani.

18:30
Hamas: intensi bombardamenti vicino a diversi ospedali di Gaza

Hamas afferma che Israele sta effettuando "intensi bombardamenti" attorno a diversi ospedali di Gaza. Nel mirino dell'esercito israeliano resta quello di Shifa, dove secondo l'intelligence si nascondono gli alti esponenti di Hamas. "Al momento l'esercito israeliano non ha dato ordine alle unità di entrare nell'ospedale - riporta Haaretz, citando l'esercito stesso - Ma alti funzionari dell'Idf non hanno escluso un'operazione militare dentro l'ospedale se sarà possibile metterla in atto".

16:59
Esercito d'Israele: scoperto deposito di armi di Hamas a Gaza

L'Idf, le forze di difese israeliane, ha fatto sapere di aver scoperto un deposito di armi di Hamas all'interno di una casa nell'area di Beit Hanoun, nella Striscia di Gaza. Sono state individuate armi di tipo kalashnikov, fucili mitragliatori, cartucce, granate, cariche, dispositivi di protezione, droni armati e missili Rpg. Alcune delle armi sono state distrutte e altre sono state prese per effettuare un'indagine. L'Idf ha anche distrutto un laboratorio per la produzione di esplosivi.

16:30
Media: anche stranieri tra le fila di Hamas nell'attacco del 7 ottobre

All'attacco di Hamas del 7 ottobre hanno partecipato anche diversi "combattenti stranieri". Questa la sensazione maturata nei servizi di sicurezza israeliani, secondo la televisione pubblica Kan, dopo gli interrogatori di prigionieri catturati sul terreno. Questi combattenti, secondo l'emittente, parlavano un arabo con un accento diverso da quello di Gaza, più simile invece a quello di Paesi del nord Africa. Contrariamente a voci diffusesi in Israele nei giorni scorsi, non vi era invece fra di loro - riferisce l'emittente - chi si esprimesse in farsi, o che sembrasse originario dell'Iran. Ma le indagini sono ancora in corso.

14:18
Casa Bianca: evacuati 300 americani da Gaza

Oltre 300 cittadini americani e persone residenti negli Usa sono stati evacuati dalla Striscia di Gaza, ma altri restano al suo interno: lo ha detto il vice consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Jonathan Finer parlando al programma 'Face the Nation' della Cbs.

13:00
Erdogan: "Nostro dovere salvare i fratelli palestinesi"

Recep Tayyip Erdogan "salvatore dei palestinesi dall'oppressione di Israele". Il presidente turco, a capo di un partito di ispirazione islamista, ha denunciato ancora una volta i crimini di guerra contro i civili di Israele nella Striscia di Gaza. "E' nostro dovere salvare i nostri fratelli palestinesi dall'oppressione di Israele, fermare i massacri che vengono commessi a Gaza davanti agli occhi del mondo intero", ha detto Erdogan durante l'inaugurazione di una casa di cura.

12:52
Abu Mazen a Blinken: "A Gaza in corso genocidio"

Abu Mazen, incontrando il Segretario di Stato Usa Blinken, ha chiesto la fine immediata della guerra a Gaza e l'accelerazione del processo di distribuzione degli aiuti umanitari. Inoltre secondo il capo dell'Anp la situazione in Cisgiordania e a Gerusalemme non è meno grave, perché "le forze di occupazione uccidono e attaccano ogni giorno, insieme alla violenza dei coloni".  
 

12:26
Fonti locali: "Valico di Rafah oggi chiuso per stranieri e per chi ha doppio passaporto"

Anche oggi il valico di Rafah, tra Gaza e l'Egitto, resterà chiuso per l'uscita degli stranieri e binazionali. Le fonti locali hanno ricordato che Hamas farà uscire gli stranieri se potranno uscire anche i feriti palestinesi. Invece possono ancora entrare gli aiuti umanitari internazionali.

12:14
L'Idf lancia volantini su Gaza: lasciate la città"

L'esercito israeliano ha lanciato dei volantini su Gaza City per invitare la popolazione palestinese ad evacuare la città.

12:11
Iran: "Consigliamo agli Usa di fermare la guerra o saranno colpiti duramente"

Minaccioso avvertimento del ministro della Difesa iraniano: gli Stati Uniti saranno "colpiti duramente" se non ci sarà un cessate il fuoco a Gaza.

12:11
Sanità Hamas: "Sale a 9.770 il bilancio delle vittime a Gaza, 4.800 sono minori"

Nuovo bilancio delle vittime della ministero della Sanità di Hamas: 9.770 morti a Gaza da quando Israele ha iniziato a colpire la Striscia. Di questi almeno 4.800 sono minori.

11:39
L'appello del Papa: "Vi prego di fermarvi in nome di Dio: cessate il fuoco"

"Vi prego di fermarvi in nome di Dio: cessate il fuoco" è il disperato appello lanciato da Papa Francesco durante l'Angelus. Parlando della crisi tra Israele e Palestina il Pontefiche ha anche chiesto che "si eviti l'allargamento del conflitto".

11:39
Idf: "A Gaza postazioni di lancio razzi vicino piscina per bambini e parco giochi

L'esercito israeliano ha annunciato di aver scoperto durante i combattimenti a Gaza "una postazione di lancio di razzi di Hamas vicino ad una piscina per bambini e fosse di tiro e lanciarazzi in un vecchio parco giochi per bambini".

10:34
Ministro degli Esteri iraniano a omologo iracheno: "Espansione della guerra inevitabile"

Secondo il ministro degli Esteri iraniano, Hossein Amir Abdollahian, "l'espansione della guerra è inevitabile alla luce dell'escalation e dell'aggressione contro i civili". Hossein lo ha detto al suo omologo iracheno, aggiungendo: "Il sostegno americano a Israele è  la ragione principale dell'escalation dell'attuale situazione nella regione". 

10:26
Blinken dopo Ramallah sarà in Iraq, e poi in Turchia

Blinken ora si trova a Ramallah, dove sta parlando il presidente dell'Autorità palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen). Subito dopo il segretario di Stato americano volerà a Baghdad dove incontrerà il premier Mohammed Shia al Sudani. Infine in serata il capo della diplomazia Usa sarà in Turchia. Blinken incontrerà il ministro degli Esteri turco Hakan Fidan, mentre ancora non è chiesro se potrà avere un faccia a faccia con il presidente Recep Tayyip Erdogan.

10:17
Sabato sera sono entrati a Gaza altri 30 camion di aiuti

Altri 30 camion carichi di aiuti umanitari, cibo, acqua e medicinali, sono arrivati ​​sabato sera nella Striscia di Gaza, ne ha dato notizia la Mezzaluna Rossa palestinese.

10:04
Israele: Hamas usa ambulanze a fini militari

Un portavoce delle Forze di Difesa israeliane  ha accusato Hamas di usare sistematicamente strutture ed istituzioni mediche e ambulanze a fini militari, utilizzando la popolazione civile come scudi umani. Le strutture militari di Hamas si trovano nelle vicinanze e perfino sotto strutture delle Nazioni Unite, moschee, scuole e altri siti protetti.

10:04
Mezzaluna Rossa palestinese: "Israele bombarda sempre più vicino all'ospedale Al Quds"

La Mezzaluna Rossa palestinese ha denunciato "intensi bombardamenti e attacchi di artiglieria" in corso vicino all'ospedale Al Quds e al suo quartier generale a Gaza. "L'intensità dei bombardamenti sta scuotendo l'edificio e le squadre di pronto intervento non possono allontanarsi a causa della gravità degli attacchi", afferma l'organizzazione umanitaria sui social.

09:50
Il ministro degli Esteri Eli Cohen vuole che i filmati dei massacri di Hamas siano visti dai parlamentari di tutto il mondo


Tutti devono sapere e vedere. Israele sta lavorando perché i filmati dei massacri perpetrati da Hamas il 7 ottobre vengano messi a disposizione e guardati dai Parlamenti di tutto il mondo. "I mostri di Hamas hanno documentato le loro atrocità contro i nostri civili vantandosi senza alcuna umanità", ha detto Cohen. "Lo racconteremo al mondo intero".

09:48
Blinken a Ramallah per incontrare Abu Mazen

Il segretario di Stato Usa Antony Blinken è giunto a Ramallah, Cisgiordania, per incontrare il presidente palestinese Abu Mazen. È il primo incontro tra i due da quando c'è il conflitto tra Israele e Gaza.

09:02
Netanyahu: "Parole fuori della realtà e oltraggiose". Il premier sospende Amichai Eliyahu 

Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha sospeso il ministro del Patrimonio Amichai Eliyahu dalle riunioni di gabinetto fino a nuovo avviso. Eliyahu, esponente del partito di estrema destra ,Otzma Yehudit, ha evocato la possibilità di sganciare una bomba atomica su Gaza. Il premier aveva replicato: "Le parole di Eliahu sono oltraggiose e fuori dalla realtà. Le nostre forze operano sulla base del diritto internazionale, per non colpire innocenti".

09:00
Ministro Amichai Eliahu per l'atomica: "Le guerre hanno un loro prezzo" 

Il ministro per la tradizione ebraica Amichai Eliahu ha detto che l' atomica su Gaza "sarebbe una delle possibilità", anche se ne andasse della vita dei 240 ostaggi israeliani perché "le guerre hanno un loro prezzo".

08:58
Ministro israeliano: "Atomica su Gaza? Una possibilità"

Un ministro israeliano ha evocato oggi la possibilità di sganciare una bomba atomica su Gaza scatenando critiche da parte dello stesso governo di Gerusalemme e dei famigliari degli ostaggi.