Roma, 25 giugno 2021 - Una persona ha attaccato con un coltello alcuni passanti nel centro di Wurzburg, in Germania. Secondo quanto riporta la stampa locale, ci sono almeno tre morti e 10 feriti, mentre l'aggressore è stato ferito dalla polizia alla gamba con un proiettile, ma non è in pericolo di vita.

L'uomo, un cittadino somalo di 24 anni, era stato internato in un reparto di psichiatria, come reso noto dal il ministro dell'Interno bavarese, Joachim Herrmann, in conferenza stampa. Avrebbe gridato, secondo un testimone, 'Allah Akhbar' ('Allah è grande') durante la strage. 

Subito poco dopo l'attacco, sui social hanno iniziato a circolare le immagini: i video postati riprendono il presunto attentatore, un uomo di colore vestito con un pantalone ed una maglietta a maniche lunghe beige, brandire un coltello mentre alcune persone tentano di fermarlo.