Lunedì 15 Luglio 2024

Netanyahu: “Iran minaccia per tutti, anche per la Giordania”

Siria, attacco Idf su presunta base Hezbollah: 3 morti. Agguato palestinese durante scontri a Jenin: ucciso un soldato israeliano e feriti in 20. Gallant a Washington. Fonti palestinesi riferiscono attacco a Gaza con morti e feriti, “Israele sta schierando truppe al confinecon Libano” 

Roma, 27 giugno 2024 – Nethanyahu duro sull’Iran. “Punta al Medio Oriente, è una minaccia per tutti”. Tomer Bar, capo dell’aviazione, afferma che l’esercito è pronto per affrontare Hezbollah e che Hamas verrà presto distrutta. In Siria, a sud di Damasco, tre persone sono morte e 11 sono rimaste ferite a seguito di un raid attribuito a Israele. Colpita una struttura che sarebbe utilizzata da Hezbollah.

Una ventina di soldati israeliani sono rimasti feriti a seguito di un’esplosione a Jenin, in Cisgiordania: si tratterebbe di un’imboscata tesa da combattenti palestinesi. Secondo quanto ricostruito, erano in corso intensi scontri, con il dispiegamento di bulldozer, droni ed elicotteri. Tra i palestinesi, tre sono stati arrestati dalle autorità di Tel Aviv, mentre un altro è stato ferito.

Nel corso della sua visita a Washington, il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant ha assicurato che Israele non intende dare inizio a un conflitto contro il Libano. “Non vogliamo la guerra, ma ci stiamo preparando per qualsiasi scenario – ha dichiarato, per poi sottolineare che – Hezbollah capisce molto bene che potremmo infliggere danni enormi se dovesse scoppiare una guerra”. Da diverse settimane, l’Idf lancia raid verso le basi del gruppo filo-iraniano nel Paese confinante; viceversa, Hezbollah sta frequentemente ordinando attacchi aerei al nord di Israele, minacciando un allargamento del conflitto. 

Le notizie in diretta

Soldati israeliani nella Striscia di Gaza (Ansa)
Soldati israeliani nella Striscia di Gaza (Ansa)
18:11
Quaranta razzi lanciati dal Libano verso Israle

Una raffica di circa 40 razzi è stata lanciata poco fa dal Libano verso il nord di Israele. Lo afferma l'Idf aggiungendo che diversi razzi sono stati abbattuti dall'Iron Dome. Non ci sono segnalazioni di feriti. L'attacco arriva dopo che l'Idf ha ucciso un militante di Hezbollah nel sud del Libano.

17:37
Netanyahu: "Iran punta al Medio Oriente, minaccia per tutti"

"L'Iran ci combatte su sette fronti: ovviamente Hamas, Hezbollah, gli Houthi, le milizie di Iraq e Siria, Giudea e Samaria (Cisgiordania, ndr) e direttamente Teheran". Lo ha detto il premier israeliano
Benyamin Netanyahu secondo cui l'Iran "vuole rovesciare anche la Giordania: il loro obiettivo è un attacco terrestre combinato su più fronti, oltre al lancio di missili. Dobbiamo scoraggiare gli altri elementi dell'asse terroristico di Teheran che non minaccia solo noi ma anche voi: è sulla buona strada per conquistare il Medio Oriente, significa l'Arabia Saudita e la penisola arabica. È solo questione di tempo", ha aggiunto.

16:29
Israele: "Pronti per Hezbollah, Hamas sarà presto sconfitta"

"Hamas sarà presto sconfitta e siamo pronti ad affrontare gli Hezbollah al nord. Abbiamo mezzi e le capacità». Lo ha detto il capo dell'aviazione Tomer Bar. "Bisogna attaccare il nemico nel suo territorio, questa - ha aggiunto - è la soluzione definitiva".

16:24
Israele, ucciso militante Hezbollah

Un drone dell'aeronautica militare israeliana ha eliminato un militante di Hezbollah in un raid nell'area della città di Sohmor, nel sud del Libano. Secondo l'Idf, il militante era responsabile di aver lanciato attacchi in territorio israeliano. Lo rende noto l'esercito israeliano, aggiungendo che aerei dello Stato ebraico hanno colpito strutture militari di Hezbollah nelle aree di Hula e Aitaroun e che le forze dell'Idf hanno effettuato attacchi con l'artiglieria nel sud del Libano.

15:31
Hezbollah rivendica attacco con drone kamikaze in Alta Galilea

Gli Hezbollah libanesi, alleati di Hamas e dell'Iran, hanno rivendicato poco fa il lancio di un drone kamikaze su una base militare israeliana in Alta Galilea a ridosso della linea di demarcazione tra i due Paesi, nell'area costiera di Rosh Ha Nikra. Nel comunicato di Hezbollah si riferisce che sono stati presi di mira soldati israeliani in una base nei pressi della località.

14:00
Fonti libanesi: raid di Israele nella della Beqaa

Fonti libanesi - riprese dai media israeliani - hanno riferito di un raid con un drone dell'Idf che ha colpito una motocicletta nella città di Sohmor, nel distretto occidentale della Valle della Beqaa. Secondo media arabi ci sarebbe un morto.

13:21
L'esercito israeliano attacca Gaza: popolazione colta di sorpresa

Israele ha preso oggi d'assalto il quartiere Sujaya di Gaza City, ordinando ai palestinesi di spostarsi a sud della Striscia. Gli abitanti del quartiere hanno riferito di essere stati colti di sorpresa, secondo Reuters, dai carri armati che arrivavano e sparavano nel primo pomeriggio, con anche i droni che attaccavano dopo i bombardamenti notturni. Secondo il servizio civile di emergenza palestinese, ci sono state segnalazioni di persone uccise e ferite a Sujaya ma le sue squadre non sono state in grado di raggiungerle a causa dell'offensiva in corso. Tre persone sarebbero state uccise nel precedente bombardamento, di cui cinque nel quartiere di Sabra. L'Idf oggi ha bombardato anche la città meridionale di Rafah in quelle che si dice siano le fasi finali dell'operazione contro Hamas.

12:11
Fonti Striscia: sette morti e decine di feriti a Gaza

I servizi di emergenza palestinesi a Gaza - citati da Haaretz - hanno riferito di 7 morti e decine di feriti nei raid israeliani nella parte centrale Gaza. L'Idf - secondo fonti locali - sta operando a Sujaua, sobborgo di Gaza City.

11:30
Israele, l'Idf chiede ai palestinesi di Sujaya di evacuare l'area

L'esercito israeliano ha chiesto ai cittadini di Sujaya, sobborgo di Gaza City, di lasciare l'area e di dirigersi verso le zone umanitarie designate nel sud della Striscia. Il portavoce in lingua araba dell'Idf Avichay Adraee, insieme all'annuncio, ha pubblicato una serie di zone da dove occorre che la popolazione evacui. L'appello dell'Idf è arrivato poco dopo che i media palestinesi avevano diffuso notizie di una serie di raid nella zona e di avanzata di tank nell'area. 

11:18
Media palestinesi: raid e tank israeliani a Sujaya, sobborgo di Gaza

Media palestinesi hanno riferito di una serie di attacchi e dell'avanzata di tank israeliani a Sujaya sobborgo di Gaza City. Le ultime operazioni dell'Idf nella zona risalgono allo scorso aprile. L'esercito israeliano per ora non ha commentato questi rapporti.

10:40
Appello di 5 Paesi ai connazionali: "Via dal Libano"

Sono cinque i Paesi che hanno ufficialmente chiesto ai propri cittadini di abbandonare il Libano, sempre più esposto al rischio di attacchi da parte di Israele e di essere trascinato nel conflitto esploso lo scorso 7 ottobre tra lo Stato ebraico e Hamas. Gli ultimi due Paesi a chiedere di rientrare "urgentemente" sono stati Paesi Bassi e Germania, attraverso degli avvisi pubblicati sugli account dei rispettivi ministeri degli Esteri. L'appello arriva dopo quello di Canada, Macedonia del Nord e Kuwait, preoccupati dalla prospettiva che gli attacchi israeliani oltreconfine possano diventare sempre più intensi e che il Libano possa finire risucchiato nel conflitto: un timore condiviso anche dal governo britannico, che ha "sconsigliato vivamente" ai propri cittadini di recarsi nel Paese dei cedri, mentre il Dipartimento di Stato americano ha chiesto ai propri connazionali di evitare di recarsi in aree prossime al confine tra Libano e Israele.

10:27
Telegraph: Israele aumenta militari al confine con il Libano

Israele starebbe spostando numerose truppe a ridosso del confine con il Libano, in previsione di un'eventuale guerra con Hezbollah. Lo riferisce il Telegraph. Ieri si sarebbe svolta una grande esercitazione nell'area, simulando scenari 'estremi'. 

Truppe israeliane al confine con il Libano (Ansa)
Truppe israeliane al confine con il Libano (Ansa)
10:11
Morto uno dei soldati israeliani ferito a Jenin

L'Idf ha annunciato la morte di uno dei soldati colpiti "durante l'operazione antiterrorismo a Jenin" in Cisgiordania la scorsa notte. Secondo quanto riportato dai militari, si tratta del capitano Alon Sacgiu, 22 anni. I media israeliani riportano che la jihad islamica abbia rivendicato l'assalto.

 

08:19
Israele, ancora proteste contro governo

Ennesima giornata di mobilitazione contro il governo da parte di migliaia di manifestanti in tutto Israele. Gli attivisti, che richiedono le dimissioni di Netanyahu visto i fallimenti nel difendere il Paese e nel riportare in Patria gli ostaggi, hanno già bloccato un'autostrada. Previsti anche sit-in difronte alle residenze dei parlamentari del Likud, il partito del primo ministro.

Manifestanti israeliani chiedono le dimissioni di Netanyahu per il mancato recupero degli ostaggi da Gaza (Ansa)
Manifestanti israeliani chiedono le dimissioni di Netanyahu per il mancato recupero degli ostaggi da Gaza (Ansa)
07:04
Egitto ed Emirati Arabi, forze di sicurezza a Gaza post guerra

L'Egitto e gli Emirati Arabi Uniti si sarebbero detti disponibili a partecipare a una forza di sicurezza sulla Striscia di Gaza, una volta concluse le ostilità. L'ipotesi è stata lanciata dal segretario di Stato Usa Anthony Blinken nel suo ultimo viaggio in Medio Oriente. Tra le condizioni poste ci sarebbe tuttavia l'impegno in un percorso che porti al pieno riconoscimento dello Stato palestinese. A riportarlo sono dei funzionari informati sul dossier, ripresi dal Times of Israel.

06:56
Khan Younis, colpita scuola ritenuta base Hamas

L'Idf ha colpito con droni e aerei da combattimento una scuola a Khan Younis, nel sud della Striscia di Gaza, usata dai miliziani di Hamas come centro di comando. Lì, gli agenti "pianificavano, dirigevano ed effettuavano numerosi attacchi'' contro le forze israeliane nella Striscia.

05:51
Siria, attacco israeliano su presunta base Hezbollah: 3 morti

Tre morti e 11 feriti nei pressi di Damasco, in Siria, in un attacco attribuito a Israele. Ad essere colpita sarebbe stata una struttura usata da Hezbollah vicino alla città di Sayyidah Zaynab. A riportare l'accaduto è stato l'Osservatorio siriano per i diritti umani, ripreso dai media di Tel Aviv. 

04:42
Attacco israeliano nel sud del Libano: almeno 19 morti

Un attacco aereo israeliano su Nabatieh, nel sud del Libano, ha distrutto un edificio a due piani e danneggiato diverse abitazioni, causando la morte di almeno 19 persone. Il raid sarebbe cominciato verso le 22 della serata di ieri: a riportarlo è l'agenzia Ann. Durante la sua visita a Washington, il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant ha assicurato che Israele "non vuole una guerra contro il Libano", sebbene abbia sottolineato che Tel Aviv "si sta preparando a ogni scenario".

Una veduta di Nabatieh, già colpita dai missili israeliani nel febbraio scorso (Afp)
Una veduta di Nabatieh, già colpita dai missili israeliani nel febbraio scorso (Afp)
04:07
Jenin, attacco palestinese: una ventina di soldati Idf feriti

I media locali, ripresi da Al Jazeera, riportano che una ventina di soldati israeliani sono rimasti feriti in un attacco a Jenin, in Cisgiordania. La deflagrazione sarebbe avvenuta a seguito di un'imboscata tesa da combattenti palestinesi durante intensi scontri. Sui social circolano numerosi video che mostrano elicotteri israeliani che evacuano i feriti. Tre palestinesi sono stati arrestati dalle autorità di Tel Aviv, che hanno anche ferito un'altra persona. 

Edifici danneggiati a Jenin a seguito di attacchi israeliani il 14 giugno (Ansa)
Edifici danneggiati a Jenin a seguito di attacchi israeliani il 14 giugno (Ansa)