Esteri

Una vita segnata dalla violenza e finita nel sangue. XXXTentacion, astro nascente del rap americano, è morto ieri in una sparatoriaJahseh Dwayne Onfroy (il suo nome all'anagrafe), 20 anni, è stato ragginto da colpi d'arma da fuoco fuori da un negozio di moto a Deerfield Beach, a nord di Miami. Un agguato in pieno giorno, sembra, a scopo di rapina. Ma le indagini sono ancora in corso. A sparare, secondo una prima ricostruzione dello sceriffo, sarebbero stati due uomini armati, poi sono fuggiti a bordo di un suv. Tentation non è arrivato vivo in ospedale. Un talento enorme e tormentato quello del giovane rapper, nato e cresciuto proprio a pochi passi dal negozio 'Riva Motorsports', dove è stato freddato. In passato aveva avuto guai con la giustizia: nel 2013 era stato beccato con un'arma da fuoco. Poi le risse, anche durante sue esibizioni: spesso finiva a fare a botte anche con i suoi fan. Ma la sua musica lasciava graffi profondi. "Non ti ho mai detto quanto tu sia stato capace di ispirarmi, grazie per la tua esistenza", ha twittato, Kanye West, icona della scena hip hop. Uno tra i tanti artisti che, in queste ore, hanno postato sui social il loro ricordo

Sport Tech Benessere Moda Magazine