Esteri

Il cuore dell'Europa sotto attacco, con Bruxelles colpita da una serie di esplosioni che hanno causato morti e feriti. Il primo attentato intorno alle 8 di mattina, nell'aeroporto di Zaventem. Poco dopo un'altra esplosione nella metropolitana, alla stazione di Maalbeek, al centro del quartiere europeo. Immagini di devastazione e terrore, con l'aeroporto distrutto, fumo in metropolitana, il panico di chi si dà alla fuga, le centinaia di feriti a terra, la corsa di ambulanze e soccorsi. La capitale belga ripiomba così nel panico terrorismo dopo i giorni di paura appena culminati nell'arresto di Salah Abdeslam, unico attentatore sopravvissuto delle stragi di Parigi dello scorso 13 novembre.

Sport Tech Benessere Moda Magazine