Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
15 mag 2022
15 mag 2022

Nato, la Finlandia chiede ufficialmente di entrare. "Minaccia nucleare molto seria"

L'annuncio del presidente Niinisto: "Si apre una nuova era". La premier Marin: "Nessuna indicazione che ci saranno problemi, ma siamo pronti a diversi tipi di reazioni russe". Il segretario generale dell'Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg: "Sarebbe un passo storico"

15 mag 2022

Roma, 15 maggio 2022 - Ora è ufficiale: la Finlandia chiederà l'adesione alla Nato. "È un giorno storico, una nuova era si apre", ha detto il presidente Sauli Niinisto annunciando la decisione del suo Paese. Accanto a lui la premier Sanna Marin. "È nel nostro interesse che il processo di adesione alla Nato sia il più breve possibile e senza intoppi", ha affermato il capo del governo sottolineando che non è arrivata "nessuna indicazione che ci saranno problemi". 

Finlandia, la premier Sanna Marin (Ansa)
Finlandia, la premier Sanna Marin (Ansa)

"Non avremmo fatto questa scelta se non avessimo pensato che avrebbe rafforzato la nostra sicurezza nazionale: la minaccia nucleare è molto seria ma non si può isolare a una sola regione - ha proseguito la premier di Helsinki -. Penso che essere all'interno della Nato ci darà sicurezza perché anche la Nato ha armi nucleari e ci sarebbe una risposta se la Russia le usasse, quindi questa decisione ci rafforza, non ci indebolisce". "Speriamo che il Parlamento confermi la decisione di fare domanda di adesione alla Nato nei prossimi giorni", ha aggiunto Marin. Secondo l'emittente Yle News, il Parlamento di Helsinki si riunirà già domani per discutere e approvare la domanda di adesione alla Nato, con l'avvio del processo possibile a partire da martedì. 

"Siamo preparati a diversi tipi di reazioni russe. Siamo pronti e ci stiamo preparando", ha detto la premier in conferenza stampa. "Quando guardiamo alla Russia, vediamo oggi un paese molto diverso da quello che abbiamo visto appena qualche mese fa. Tutto è cambiato da quando la Russia ha attaccato l'Ucraina e penso personalmente che non possiamo più credere che ci sarà un futuro di pace accanto alla Russia restando da soli". E infine: "È un atto di pace, non ci sarà più la guerra in Finlandia".

Ieri Niinisto aveva telefonato al presidente russo Vladimir Putin per comunicargli la scelta di adesione al Patto Atlantico. "Io, o la Finlandia, non siamo noti per nasconderci dietro un dito. È meglio dire chiaramente quanto è stato già detto, anche alla parte interessata, e questo è quello che ho fatto - ha detto -. La reazione che abbiamo visto ieri è stata più moderata del previsto, ma ciò che è certo è che le relazioni con la Russia cambieranno". Anche la Svezia sarebbe prossima a far un passo analogo, secondo quanto scrive il quotidiano Svenska Dagbladet.

Sempre oggi il Partito socialdemocratico che guida il governo in Svezia ha annunciato il sostegno alla candidatura del Paese all'ingresso nella Nato.

"La scelta di aderire alla Nato spetta a Finlandia e Svezia, ogni Paese deve essere libero di decidere il proprio percorso", ha dichiarato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nella conferenza stampa al termine della riunione dei ministri degli Esteri dell'Alleanza a Berlino. "La loro adesione sarebbe un passo storico per l'Alleanza e dimostra che l'aggressione non paga", ha aggiunto. Stoltenberg ha confermata "la politica Open door della Nato".

"Le parole della Kalush Orchestra scritte sulle bombe lanciate contro l'Azovstal"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?