Martedì 23 Luglio 2024

Falsi testi e associazione a delinquere,. Carla Bruni indagata in Francia . Ora è sotto controllo giudiziario

Carla Bruni, moglie di Nicolas Sarkozy, è stata incriminata per falsificazione di testimonianze e associazione a delinquere nel caso dei fondi libici. Posta sotto controllo giudiziario, è sospettata di aver agito come intermediaria nel tentativo di influenzare le testimonianze contro il marito.

Falsi testi e associazione a delinquere,. Carla Bruni indagata in Francia . Ora è sotto controllo giudiziario

Falsi testi e associazione a delinquere,. Carla Bruni indagata in Francia . Ora è sotto controllo giudiziario

Carla Bruni, moglie dell’ex presidente francese Nicolas Sarkozy, è stata incriminata in connessione con lo scandalo dei fondi libici che travolse il marito. La ex first lady deve rispondere di "falsificazione di testimonianze" e "associazione a delinquere allo scopo di preparare una frode processuale e corruzione del personale giudiziario", ha appreso Le Monde da fonti giudiziarie. La cantante ed ex modella è stata posta sotto controllo giudiziario, vietandole di contattare tutti i protagonisti del procedimento (ad eccezione di Sarkozy). L’ex first lady è sospettata di aver fatto da intermediaria tra il marito e l’amica Michèle Marchand, una celebrità della stampa accusata di aver orchestrato la ritrattazione di Ziad Takieddine, tra i principali accusatori di Sarkozy nell’indagine sul presunto finanziamento libico della sua campagna del 2007.