Londra, 9 giugno 2018  - L'Inghilterra dice addio alla prima Bond Girl, l'attrice Eunice Gayson, che interpretò Sylvia Trench al fianco di Sean Connery nel primo film della saga, "Agente 007 - Licenza di uccidere (Dr. No)", nel 1962. Ma fu anche l'unica a partecipare a due film della serie del famoso 007 di Sua Maestà (il secondo fu "A 007, dalla Russia con amore" 1963).

È morta a 90 anni Eunice Gayson. Nata nel Surrey nel 1928, prima di 007 aveva interpretato altri ruoli, come nel film horror del 1958 "La Vendetta di Frankenstein".

La Bbc ricorda il ruolo che ebbe l'attrice nella nascita del più famoso slogan della spia: "Bond, James Bond". La stessa Gayson - Trench raccontò l'episodio quando sul set di una partita a carte in un casinò, al momento delle presentazioni, Connery avrebbe dovuto dire 'il mio nome è Bond, James Bond', ma non riusciva, continuava a sbagliarsi dicendo 'Sean Bond' o 'James Connery'. Il regista chiese alla Gayson di aiutare il collega a calmarsi, e dopo qualche drink la scena venne girata, e la 'battuta' rimase come un marchio di fabbrica, e fu usata anche nei film della serie che seguirono. 

Ma Eunice era stata inizialmente ingaggiata per il ruolo di Miss Moneypenny, ma poi si era guadagnata quello dell'affascinante Sylvia Trench. Ma prima di essere una 'spia' aveva studiato teatro e ha vinto alcuni concorsi per la televisione. Quindi si è fatta notare sulle copertine di alcune riviste e per piccoli ruoli. 

Nel 1952 ha recitato con Peter Sellers nel film "Goonreel", tratto dal suo spettacolo radiofonico e nella conseguente riduzione per la TV. 

Nel 1956 conosce il regista Terence Young, che poi la chiamerà per le due pellicole di 007, che stava dirigendo il film Zarak. All'esperienza bondiana non seguì una carriera cinematografica di successo, limitandosi alle apparizioni in quasi tutti i telefilm britannici di maggior successo degli anni sessanta. Nel 1991 lavora nella prima produzione londinese del musical di Stephen Sondheim Into the Woods, a fianco a Imelda Staunton.