Kabul, 29 agosto 2021 - Forte esplosione oggi a Kabul, nella zona dell'aeroporto. Il Pentagono ha confermato di aver effettuato un raid con un razzo drone per sventare la minaccia di un attentato allo scalo afghano. Il missile - riferiscono dall'amministrazione Usa - ha centrato una presunta autobomba con a bordo diversi terroristi kamikaze dell'Isis-K: la vettura era diretta all'aeroporto Karzai, dove le truppe americane sono in partenza. "Significative esplosioni secondarie dal veicolo indicano la presenza di un sostanziale quantitativo di materiale esplosivo - spiega Bill Urban, portavoce del Comando militare centrale americano (Centcom) -. Stiamo controllando la possibilità di vittime civili, anche se non abbiamo indicazioni in proposito al momento", aggiunge. "Rimaniamo vigili per potenziali minacce future", conclude.

E in serata la Cnn, citando un parente delle vittime, ha riferito di nove membri di una famiglia, fra cui sei bambini, rimasti uccisi nell'attacco. Giovedì scorso un attentato kamikaze fuori dallo scalo di Kabul ha causato più di 170 vittime, tra cui civili afghani e 13 militari Usa. Morta nella strage anche Nicole Gee, la marine americana diventata celebre per la foto in cui cullava il bimbo. 

Dall'ex boy scout al neo sposo: chi sono i 13 marines morti

image

Il racconto dei testimoni 

Prime immagini dell'esplosione a Kabul (twitter Al Arabiya)

Nove membri di una famiglia sono stati uccisi nel raid americano di oggi a Kabul, tra cui sei bambini, due dei quali di soli due anni. Lo ha riferito il fratello di una delle vittime a un giornalista locale che lavora con la Cnn. L'uomo ha indicato che nell'attacco sono stati uccisi il fratello Zamaray (40 anni) insieme a Naseer (30 anni), Zameer (20 anni), Faisal (10 anni), Farzad (9 anni), Armin (4 anni), Benyamin (3 anni), Ayat e Sumaya (2 anni). La Cnn ha riferito che un funzionario americano ha confermato la posizione del raid nel quartiere Khaje Bughra di Kabul.

"Non siamo l'Isis o Daesh e questa era una casa di una famiglia, dove vivevano i miei fratelli con le loro famigli"», ha detto il parente delle vittime in lacrime al giornalista. Un uomo di nome Ahad, che ha detto di essere un vicino di casa, ha dichiarato alla Cnn che "tutti i vicini hanno cercato di aiutare e hanno portato acqua per spegnere il fuoco e ho visto che c'erano 5 o 6 persone morte. Il padre della famiglia e un altro ragazzo e c'erano due bambini. Erano morti. Erano a pezzi. C'erano (anche) due feriti".

Ahad ha detto alla Cnn di aver assistito all'attacco aereo intorno alle 17 ora locale mentre camminava verso casa sua. Ha detto di aver sentito il rumore del razzo e un forte scoppio, e si è chinato per mettersi al riparo, prima di cercare di aiutare a salvare i suoi vicini. Un giornalista locale che ha visitato la scena subito dopo l'attacco aereo ha riferito alla Cnn che i familiari delle vittime gli hanno riferito che c'erano due auto parcheggiate, in una delle quali uno dei padri e i suoi tre figli, che si stavano preparando per andare a un evento familiare.

Leggi anche:

Afghanistan, bloccate a Kabul 81 studentesse della Sapienza. Allerta Usa per nuovo attacco