L'ex Ceo di Google, Eric Schmidt (Ansa)
L'ex Ceo di Google, Eric Schmidt (Ansa)

New York, 21 settembre 2018 - Internet si dividerà in due, con una rete guidata dagli Usa, e un'altra, tutta nuova, guidata dalla Cina. La previsione fatta dall'ex Ceo di Google, Eric Schmidt, si dovrebbe avverare entro il 2028. Fantascienza, forse, ma non troppo visto che gli sviluppi sono già nell'aria secondo Schmidt, che nel corso di un evento privato a San Francisco, ha affermato che nel prossimo decennio ci saranno due mercati online distinti.

L'ex Ceo di Big G.: "Credo che lo scenario più probabile sarà una biforcazione di internet: una rete guidata dall'America e una dalla Cina". Secondo Schmidt nei prossimi anni assisteremo ad una leadership in prodotti e servizi made in China. "Se guardate alla Cina (e io ero lì), alle aziende che si stanno costruendo, i servizi, la ricchezza che si sta creando è fenomenale. L'internet cinese è una percentuale importante del Pil, ed è un numero importante. Un dato addirittura superiore a quello degli Stati Uniti".