Londra, 22 ottobre 2021 - La regina Elisabetta II è al Castello di Windsor dove dovrebbe riposarsi, almeno fino a domenica. Ma da fonti vicina alla Casa Reale trapela che Sua Maestà sia buon umore e già al lavoro sulle sue carte. Erano 8 anni che la regina non passava una notte in ospedale, l'ultima volta era sta ricoverata nel 2013 in una clinica privata per una gastroenterite. Ricoverata tra mercoledì pomeriggio, e l'ora di pranzo di ieri, per imprecisate "indagini (mediche) preliminari", dalla notte nell'ala riservata del King Edward VII's hospital di Londra non sarebbero emersi indizi allarmanti sulla sua salute.

I media britannici ricordano che la sovrana è sempre molto attiva, anche a 95 anni, perchè considera un "dovere divino" quello di non tirarsi indietro. Sulle pagine dei quotidiani inglesi gli "esperti della famiglia reale" affermano che se fosse ancora in vita il principe Filippo le direbbe di rallentare, di non andare a così tanti impegni.

Anche i medici le hanno consigliato di fermarsi per un po', da qui la cancellazione "last minute" di un viaggio in Irlanda del Nord dove oggi si celebra il centesimo anniversario della divisione dell'isola. Sempre i dottori i giorni nei scorsi l'avevano invitata a rinunciare al suo Martini dry serale, e in generale le avevano dato uno stop agli alcolici.

image

Ma il popolo di Sua Maestà è abituato a vedere la regina buona salute, e la recente uscita a un evento ufficiale con un bastone per camminare, aveva già messo in agitazione gli inglesi. Elisabetta II si era presentata impeccabile alla cerimonia per il centenario della Royal British Legion nell'abbazia di Westminster a Londra, indossando un elegante cappotto blu e un cappellino coordinato, ma si appoggiava a un bastone, particolare subito notato dai sudditi e dai media (Solo nel 2004 era accaduto di vedere la regina aiutarsi con un bastone per deambulare, ma allora fu per un intervento al ginocchio).

Elisabetta è forte, è la regina più longeva della storia, ma ha 95 anni e viene da un periodo difficile, pieno di dolore e di perdite. Negli ultimi mesi è morto il consorte Filippo di Edimburgo, il 9 aprile, un mese prima di compiere 100 anni. La regina era molto legata al marito con cui, per via della pandemia di Covid, negli ultimi mesi ha vissuto separata dal mondo.

Altro duro colpo è stata la partenza per gli Stati Uniti del nipote Harry con la moglie Meghan e il nipotina. La coppia ha anche rinunciato alle prerogative della famiglia reale all'inizio del 2020, polemizzando propio con i parenti dal sangue blu.   

L'ultima apparizione pubblica di Elisabetta prima del ricovero

image

Ora dovrebbe fermarsi, anche se sono stati rari negli anni i forfait ad appuntamenti ufficiali, anche per problemi di salute: nel gennaio 2020 annullò la sua visita annuale al Sandringham Women's Institute a causa di un leggero raffreddore. Nel giugno di quest'anno non era alla messa nella cattedrale di St Paul perchè si sentiva "sotto tono". A maggio aveva tenuto l'agenda libera per sottoporsi a un intervento all'occhio per rimuovere la cataratta. Nel luglio 2018 decise di non partecipare al battesimo del principe Louis, il terzo figlio di William e Kate, perchè era una settimana già molto impegnativa con la visita del presidente americano Donald Trump e le celebrazioni per il centenario della Raf. Nel 2016 sia lei che Filippo a Natale si ammalarono di raffreddore, saltando così la messa alla chiesa di St Mary Magdalene e le celebrazioni per il primo giorno dell'anno.