Elicottero si schianta in Canada . Morti due manager altoatesini . Erano andati a fare heliski

Il velivolo li doveva portare in quota da dove sarebbero scesi con gli sci. Il pilota tra le vittime . Feriti anche altri tre italiani: appartengono a note e antiche famiglie del mondo dell’impresa .

Elicottero si schianta in Canada . Morti due manager altoatesini . Erano andati a fare heliski

Elicottero si schianta in Canada . Morti due manager altoatesini . Erano andati a fare heliski

Tre persone sono morte in un incidente in elicottero a Terrace in British Columbia, nel nord-ovest del Canada. Stavano praticando l’heliski, uno sport che consiste nel raggiungere le cime delle montagne in elicottero per poi scendere con gli sci su terreni innevati. Tra le vittime anche due altoatesini: Heiner junior Oberrauch, detto Heinzl, 29anni, figlio di Georg, fondatore dei negozi di articoli sportivi Sportler, e Andreas junior Widmann, 35 anni, imprenditore del settore tessile, figlio di Heinrich Widmann, fondatore della Texmarket. Heinzl era anche il nipote di Heiner Oberrauch, presidente di Confindustria Alto Adige e proprietario di Oberalp. Widmann invece era il nipote dell’ex assessore provinciale Thomas. I due stavano praticando, insieme ad una comitiva di altoatesini, l’heliski ad alta quota sulle vette di Terrace, una cittadina di 12mila abitanti che si trova a circa 70 miglia dal confine con l’Alaska. Georg Oberrauch è partito per il Canada per assistere l’altro figlio, Jakob, rimasto invece ferito nello schianto.

Secondo una prima ricostruzione, l’incidente si è verificato alle 16 di lunedì 22 gennaio. Il mezzo è andato a schiantarsi contro la montagna a Skeena a nord di Terrace. Il modello di elicottero era un Agusta 119 Koala, di proprietà della società Northen Escape Heli Skiing. La terza vittima della tragedia è il pilota canadese del velivolo. Tra i feriti nell’impatto figurano Jakob Oberrauch, amministratore delegato del gruppo Sportler e fratello di Heinzl, e Johannes Peer, cognato degli Oberrauch e direttore finanziario della Sportler. Ricoverati in ospedale, sono entrambi coscienti. Versa in condizioni più gravi un altro ferito, Emilio Zierock, figlio di Elisabetta Foradori e Rainer Zierock, proprietari della cantina vinicola Foradori. Emilio lavora nell’azienda di famiglia come responsabile della produzione agricola. Anche la guida che avrebbe dovuto accompagnarli nella discesa è rimasta ferita. Su un secondo elicottero, non coinvolto nella sciagura, viaggiava, un altro gruppo di praticanti l’heliski.

La Northern Escape Heli-Skiing ha fatto sapere di aver inviato sul luogo dell’incidente tre ambulanze aeree e cinque ambulanze di terra, mentre un team di gestione dello stress da incidente critico sta offrendo supporto ai superstiti. "L’azienda si concentra sulla sicurezza degli ospiti, del personale e delle guide: è la nostra massima priorità", ha fatto sapere John Forrest, presidente della società. La compagnia sta collaborando con la Royal Canadian Mounted Police nell’indagine sulle cause dell’incidente.

Il presidente del consiglio della Provincia autonoma di Trento, Roberto Paccher, ha espresso il suo cordoglio alle famiglie: "Le nostre speranze sono ora per il fratello di Heiner, Jakob Oberrauch, e per il trentino Emilio Zierock della cantina Foradori, che attualmente si trovano ricoverati in ospedale". Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha dato indicazioni al consolato generale a Vancouver di prestare la massima assistenza ai connazionali feriti.

.