Donald  Trump a cena con Mitt  Romney (Ansa)
Donald Trump a cena con Mitt Romney (Ansa)

New York, 30 novembre 2016 - Donald Trump lascia gli affari per dedicarsi al nuovo ruolo di Presidente degli Stati Uniti d'America, carica che diventerà effettiva a gennaio. L'annuncio arriva dal profilo Twitter del tycoon: "Lascerò tutte le mia attività per dedicarmi completamente a guidare il Paese, per rendere l'America di nuovo grande". 

"Non sarei tenuto", aggiunge il neo presidente eletto. "Anche se non ho l'obbligo di farlo per legge sento che sia importante, da presidente, non avere in alcun modo un conflitto di interessi con le mie varie aziende". Nell'annunciare il 'ritiro' dal 'business', Trump dà appuntamento ad una "grande conferenza stampa", che terrà con i suoi figli per spiegare ai giornalisti la sua decisione.

false

LA SQUADRA DI TRUMP - Intanto si va delineando la nuova squadra di governo. Steven Mnuchin, direttore finanziario della campagna elettorale di Donald Trump, ex partner di Goldman Sachs, produttore cinematografico, oggi ha confermato di essere stato scelto per guidare il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti.  Alla guida dei Trasporti, Trump ha scelto Elaine Chao, già segretaria al Lavoro durante il governo di George W. Bush (2001-2009). Chao ha "un'esperienza senza paragoni", ha detto il neo presidente. Per la carica di segretario al Commercio il nome è quello di Wilbur Ross, 79 anni, presidente e strategist numero uno della societa' di private equity W.L. Ross & Co, famoso per avere comprato aziende in crisi, poi ristrutturate e vendute con laute plusvalenze. 

E si fa sempre più concreta la possibilità che il nuovo segretario di Stato Usa sia Mitt Romney. Ieri sera Romney ha incontrato per la seconda volta Trump. Dalle critiche durante la campagna elettorale, è passato a elogiare l'ex rivale. Alla stampa l'ex candidato repubblicano alla Casa Bianca, ha detto di avere "maggiori speranze" sul fatto che il presidente eletto possa guidare gli Stati Uniti verso un "futuro migliore". Parole che profumano di incarico in arrivo.