È morto Daisaku Ikeda, fondatore della comunità buddista Soka Gakkai

Il presidente onorario della comunità buddista internazionale si è spento nella sua casa di Tokyo il 15 novembre

Daisaku Ikeda
Daisaku Ikeda

Tokyo, 18 novembre 2023 - Daisaku Ikeda è morto, il presidente onorario della comunità buddista internazionale Soka Gakkai e presidente della Sgi Soka Gakkai Internazionale si è spento nella sua casa di Tokyo nella notte del 15 novembre.

La Soka Gakkai ha diramato un comunicato a tutte le sedi Soka nel mondo: quella italiana è stata fondata alla fine degli anni Sessanta.

Nella nota si legge: "Ikeda è partito per una montagna sacra nel cuore della notte del 15 a causa della vecchiaia nella sua casa nel quartiere di Shinjuku, a Tokyo. Aveva 95 anni. Il funerale si è svolto il 17 come funerale di famiglia a cui hanno partecipato solo i parenti stretti. Sensei Ikeda sposò la fede buddista a 19 anni. Ha studiato sotto il secondo presidente, Josei Toda. Ha dedicato la sua giovinezza a realizzare l'aspirazione del suo mentore per kosen-rufu, la pace sulla terra, e all'età di 32 anni è diventato il terzo presidente della società, succedendo al signor Toda. Da allora, ha lavorato instancabilmente per promuovere kosen-rufu a livello globale, trasformando la società in una motore di pace che si diffonde in 192 Paesi e regioni.

I funerali della società si terranno per i soci il 23 novembre, con una trasmissione simultanea dalle sale di tutto il Paese. Successivamente si terrà una festa d'addio. Analoghe manifestazioni si terranno nelle centinaia di sedi Soka in tutto il mondo che riuniscono circa 13,5 milioni di fedeli, dieci dei quali in Giappone".