Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
10 giu 2022
10 giu 2022

Covid, Shanghai torna in lockdown per ciclo di test di massa

E' passata solo una settimana dalla revoca delle restrizioni. Continua l'incubo della politica 'Zero Covid'

10 giu 2022
featured image
Tampone Covid-19 (Ansa)
featured image
Tampone Covid-19 (Ansa)

Pechino, 10 giugno 2022 - Shanghai tornerà quasi del tutto in lockdown per un ciclo di test di massa nel weekend in nome della strategia 'Zero Covid': i contagi continuano a emergere, causando blocchi e la corsa ai generi alimentari. E' passata solo una settimana dalla revoca delle restrizioni. 

Covid in Italia: il bollettino del 10 giugno

Dopo l'uscita dall'estenuante chiusura di due mesi, il piano, riferito dalle autorità locali, è partito da un'area con pochi contagi, ma è stato poi esteso a 15 dei 16 distretti, coinvolgendo quasi tutti i 26 milioni di residenti. Gli abitanti dovranno essere sottoposti a test, durante lo svolgimento dei quali non potranno uscire dai complessi residenziali in cui risiedono. Oggi nella megalopoli sono stati rilevati quattro casi confermati di Covid-19 e due portatori asintomatici a trasmissione locale. Tutti e sei i pazienti sono stati inviati in ospedali designati per ricevere trattamenti medici e restare sotto osservazione, come ha dichiarato la commissione sanitaria, aggiungendo che le indagini epidemiologiche sono state condotte immediatamente. Un totale di 489 contatti stretti e 187 secondari dei contagiati sono stati rintracciati per la quarantena. Cinque aree collegate alle infezioni sono state classificate come a medio rischio per Covid-19, secondo il quartier generale municipale di contrasto all'epidemia.

La nuova decisione mette ulteriormente in luce la difficoltà di sostenere la politica 'Zero Covid' dinamica voluta da Pechino, che ha messo già sotto stress la popolazione e l'economia del principale hub commerciale e finanziario della Cina. Dai test di massa di questo fine settimana, poi, potrebbe discendere anche la decisione di estendere i lockdown. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?