Coronavirus, nuovi picchi di contagi in Giappone (Ansa)
Coronavirus, nuovi picchi di contagi in Giappone (Ansa)

Roma, 31 dicembre 2020 - Le lancette corrono verso l'inizio del nuovo anno e anche in quest'ultimo giorno del 2020 il Covid non ferma la sua corsa. In tutto il mondo si continuano a registrare tristi record, con un nuovo allarme che oggi viene dal Giappone: nella capitale, Tokyo, i casi hanno raggiunto quota mille e il paese non esclude un nuovo stato di emergenza. E' record di decessi anche negli Stati Uniti, mentre la Cina ha confermato il primo caso della variante di Coronavirus individuata nel Regno Unito e ritenuta più aggressiva. 

Bollettino Covid del 31 dicembre: i dati regione per regione

Notte di San Silvestro in Italia: quando posso rientrare a casa dopo le 22

image

Giappone

Record negativo per Tokyo, che ha registrato oltre mille nuovi casi di Covid. Le autorità della capitale giapponese hanno lanciato l'allarme non escludendo un nuovo stato d'emergenza per contrastare l'impennata di contagi. "Stiamo ancora raccogliendo i dati precisi di oggi, è stato riferito che siamo sopra i mille e abbiamo raggiunto circa 1.300", ha riferito la governatrice Yuriko Koike. "Per il Coronavirus non esiste fine dell'anno e vacanze per l'anno nuovo. In questa stagione invernale, assistiamo alla diffusione del Coronavirus ed è una situazione estremamente seria", ha avvertito. 

Usa

Record di quasi 3.900 morti in un solo giorno negli Stati Uniti per complicanze legate al Coronavirus. Lo riporta la Johns Hopkins University, che parla di 3.880 decessi riconducibili alla pandemia e aggiorna a 342.318 il totale delle persone che hanno perso la vita dopo aver contratto il Covid-19. La situazione peggiore si è registrata in California, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 427 decessi.  Viene invece aggiornato a 19.740.471 il totale delle persone contagiate dal 
coronavirus negli Stati Uniti, dove sono stati distribuiti finora 12.409.050 vaccini.

Germania

La Germania ha registraro altri 32.552 casi di Covid-19, per un totale di 1.719.737 contagi dall'inizio della pandemia. Stando ai dati diffusi oggi dal Robert Koch Institute (RKI), nelle ultime 24 ore i morti sono stati 964, dopo gli oltre 1.100 di ieri, per complessivi 33.071 decessi. Secondo quanto anticipato ieri dalla Bild, a fronte dell'elevato numero di decessi le autorità tedesche stanno valutando una proroga di due o tre settimane del lockdown, imposto il 16 dicembre scorso fino al prossimo 10 gennaio.

Il 2020 è stato ''l'anno più difficile'' dei suoi 15 anni di leadership, ma la cancelliera tedesca Angela Merkel ritiene che l'inizio delle vaccinazioni contro il Coronavirus renderà il 2021 ''un anno di speranza''. Nel suo discorso di fine anno, anticipato dalla stampa tedesca, Merkel ha annunciato l'intenzione di vaccinarsi ''quando sarà il mio turno''. Citando il primo vaccino al mondo a essere approvato, quello messo a punto dall'americana Pfizer insieme alla tedesca BioNTech, Merkel ha detto che "i fondatori Ugur Sahgin e Ozlem Tureci mi hanno detto che ci sono persone che lavorano da 60 paesi diversi nella loro azienda". E "niente più di questo può dimostrare meglio che sono la cooperazione europea e internazionale e il potere della diversità a portare progresso", ha aggiunto.

Nel frattempo, sono oltre 131.000 i tedeschi vaccinati entro giovedì mattina (131.626), 51.465 in più del giorno precedente.  Tra i vaccinati circa la metà (57.406) sono ospiti delle case di cura per anziani mentre l'altra metà sono stati vaccinati per motivi di lavoro (61.612). In questa seconda categoria rientra il personale medico e sanitario e gli operatori che lavorano nelle Rsa. Il Land che finora ha vaccinato di più è la Baviera, seguito dal Nordreno-Westfalia e dall'Assia. 

Russia

La Russia ha registrato 27.747 casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, rispetto ai 26.513 del giorno prima, secondo il Centro di risposta federale alla pandemia. Il totale dei contagi nel Paese è così salito a 3.159.297, riferisce l'agenzia Ria Novosti. "Nelle ultime 24 ore, 27.747 casi di Coronavirus sono stati confermati in 85 regioni, inclusi 4.164 casi (15%) senza sintomi clinici", ha confermato il centro, che ha riferito inoltre di 593 nuovi decessi (in calo di sei rispetto alle 24 ore precedenti). Il bilancio complessivo delle vittime nel paese è ora di 57.019. Nella capitale Mosca almeno 6.566 persone hanno contratto il virus da ieri, rispetto ai 5.105 del giorno prima. 

Repubblica Ceca

La Repubblica Ceca ha registrato 16.939 casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo i dati comunicati dal ministero della Sanità locale. Il bilancio totale dei contagi nel Paese è ora di 718.661. Le vittime complessive, riferisce l'agenzia Reuters, sono invece 11.580.