Roma, 22 ottobre 2021 - La Gran Bretagna registra anche oggi 50mila casi di Covid (49.298) e 180 morti.

Germania

Continua a crescere l'epidemia di Covid in molti Stati, dell'Europa dell'Est ma non solo. Sono balzati infatti a 19.572 i nuovi casi in Germania. Si tratta di oltre 8.000 in più rispetto a quelli registrati una settimana fa, con l'indice d'infezione sui sette giorni su 100mila abitanti schizzata a 95,1. Le vittime, sempre nelle 24 ore, sono state 116 secondo quanto riferito il Robert Koch Institut (Rki), il centro epidemiologico tedesco. Uno dei motivi dell'aumento di casi di Covid, hanno spiegato gli esperti dell'Istituto, potrebbe essere che si ammalano di nuovo le persone di età avanzata. Il numero dei pazienti in terapia intensiva è cresciuto a complessivamente 1.526. Finora ha ottenuto una vaccinazione completa contro il Covid il 66,1% della popolazione tedesca, mentre è del 69,1% la percentuale di colore che hanno ottenuto solo la prima somministrazione. 

Il bollettino Covid Italia del 22 ottobre 2021

Russia

La Russia è sostanzialmente nella peggiore ondata da inizio pandemia. Il Paese ha registrato nuovi record, con 37.141 nuovi casi di Covid nelle ultime 24 ore, rispetto ai 36.339 di ieri, e 1.064 decessi, contro i 1.036 del giorno precedente. Stando a quanto precisato dalle autorità sanitarie, il maggior numero di casi è stato registrato a Mosca, pari a 8.166, contro i 7.897. 

Ucraina

Numeri choc anche in Ucraina: nel corso dell'ultima giornata sono stati registrati 23.785 nuovi casi di Covid-19 e 614 morti provocati dalla malattia, il massimo dall'inizio dell'epidemia. Lo riporta la testata Rbk citando i dati del ministero della Salute di Kiev. L'Ucraina ha circa 42 milioni di abitanti, più o meno due terzi di quelli italiani.

Covid Gran Bretagna, medici contro il governo

Mappa Ecdc

Covid: la mappa Ecdc