Roma, 8 aprile 2021 - Mondo a più velocità nella lotta al Covid. Tra chi si allontana dalla fase critica, sognando di dimenticare definitivamente il Coronavirus e chi invece si ritrova travolto da un'ondata peggiore delle precedenti, come il Brasile e l'India. Ecco le ultime notizie di oggi, da una parte all'altra degli oceani. 

Covid Italia: il bollettino con i dati dell'8 aprile

Spagna

Stop alle mascherine obbligatorie in spiaggia in Spagna, laddove sia rispettata la distanza minima di 1,5 metri. Madrid ci ripensa e cambia la legge entrata in vigore solo la settimana scorsa. L'obbligo di dispositivo di protezione aveva scatenato forte opposizione soprattutto nelle regioni che dipendono in larga misura dal turismo e che puntano sugli incassi della stagione estiva per cercare di far quadrare i conti. Nessun imposizione quando si fa il bagno al mare o in piscina, né quando si fa attività fisica da soli all'aperto. Il ministero della Salute ribadisce però che la mascherina dovrà invece essere indossata se si cammina sulla spiaggia. Chi trasgredisce sarà multato di 100 euro.

Europa

La Polonia prolunga le restrizioni anti Covid fino al 18 aprile. Ad annunciarlo il ministro della Salute, Adam Niedzielski. Il Paese vive terza ondata del virus, gli ospedali sono sotto pressione.  Asili nido, centri commerciali, alberghi, cinema e teatri resteranno quindi chiusi per altri 10 giorni. Niedzielski ha inoltre precisato che circa il 90% dei casi sono riconducibili alla variante inglese.

Brasile

Situazione drammatica in Brasile, secondo Paese al mondo per contagi e morti per Covid. Due giorni fa si è toccato il triste record di 4.195 decessi in 24 ore, seguiti dai 3.829 del giorno successivo. Negli ospedali il quadro è disperato: i posti letto in terapia intensiva sono ormai completati in quattro Stati,  solo a Manaus e a Boa Vista ci sono ancora letti a disposizione, dato che sono occupate rispettivamente al 77 per cento e al 48 per cento. Lo riporta il quotidiano 'Folha de Sao Paulo'.  Ieri il presidente Bolsonaro, notoriamente contrario al lockdown, ha detto che la chiusura totale "fa ingrassare". Una battuta che ha innescato un bailame di polemiche. 

Intanto, si apprende che nel Paese circola una nuova variante, individuata nelle scorse ore, che contiene ben 18 mutazioni.  A lanciare l'allarme virologo Renato Santana dell'Università Minas Gerais, che intervistato dal quotidiano locale G1 ha spiegato che la nuova variante presenta caratteristiche genetiche simili a quella brasiliana, sudafricana e inglese insieme.

Turchia

E' sempre più allarmante la diffusione del Covid in Turchia, dove è stato registrato stasera il nuovo record di 55.941 contagi in 24 ore. I morti di oggi sono invece 258. Dall'inizio della pandemia, i casi totali salgono a oltre 3,6 milioni, i decessi a 33.201. Questa nuova ondata del virus sta colpendo il Paese in maniera drammatica, nonostante l'avanzata della campagna vaccinale. Le dosi somministrate, quasi tutte del siero cinese Sinovac, sono oltre 18,2 milioni, di cui quasi 7 milioni e mezzo di richiami.

Canada

Nuovo lockdown in Ontario, la provincia più popolosa del Canada: un mese di chiusure contro la terza ondata del Covid 19. "Per favore, a meno che non si tratti di un motivo essenziale, restate a casa perché la situazione è grave", ha detto il primo ministro, Doug Ford. L'aumento di casi e ricoveri aveva già portato a un inasprimento delle restrizioni la settimana scorsa. Misure che, alla luce degli ultimi dati, sono state ritenute insufficienti: sarà lockdown

India

Nelle ultime 24 ore sono 125mila i contagi accertati in India, dato più alto da inizio pandemia.  Il nuovo record di 126.789 casi è accompagnato da 685 morti, il bollettino più triste dal 4 novembre, quando vennero registrate 713 vittime. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, scrive Hindustan Times, sono 12.928.574 i contagi e i 166.862 morti per complicanze legate al Covid-19.