19 gen 2022

Covid: in Gran Bretagna basta Green pass e mascherine ovunque dal 27 gennaio

L'annuncio di Boris Johnson: "Non sarà più raccomandato il lavoro a distanza". La mossa del premier a caccia di consenso

Londra, 19 gennaio 2022 - Basta obbligo di indossare la mascherina ovunque, niente più raccomandazione di lavoro a distanza e soprattutto pass sanitario non più necessario per accedere ai locali e partecipare ai grandi raduni. Dal 27 gennaio la Gran Bretagna volta pagina sulle restrizione Covid. Ad annunciarlo il premier Boris Johnson, citando un calo di contagi grazie al record di terze dosi booster dei vaccini. Tuttavia la mossa appare anche un modo per accattivarsi la pancia del gruppo Tory da parte del primo ministro, minacciato da un voto di sfiducia interno al partito sulla sua leadership in seguito allo scandalo Partygate.

Italia, i dati Covid del 19 gennaio: contagi, morti e ricoveri

Approfondisci:

Covid, virologi: immunità di gregge vicina. "Ora basta, torniamo alla normalità"

"Grazie ai fantastici progressi con il Covid, possiamo allentare le misure - ha premesso.BoJo, intervenendo ai Comuni -. Da domani non avremo più bisogno delle mascherine nelle aule scolastiche e il Dipartimento per l'Istruzione rimuoverà a breve le linee guida nazionali sul loro utilizzo nelle aree comuni" degli edifici scolastici. "Nel Paese in generale - ha aggiunto - continueremo a suggerire l'uso di mascherine in luoghi chiusi o affollati, in particolare dove si entra in contatto con persone che normalmente non si incontrano. Ma ci fideremo del giudizio del popolo britannico e non criminalizzeremo più chi sceglie di non indossarne una".  

Crisanti: l'immunità ora è possibile. "Meno regole con Omicron"

"Gli ultimi dati di oggi mostrano chiaramente che i livelli di infezione stanno diminuendo in Inghilterra - ha sottolineato Johnson - E mentre ci sono alcuni luoghi in cui è probabile che i casi continuino ad aumentare, anche nelle scuole primarie, i nostri scienziati ritengono probabile che l'onda Omicron abbia ora raggiunto il picco a livello nazionale. Rimangono, ovviamente, pressioni significative sul sistema nazionale sanitario in tutto il nostro Paese, e in particolare nel Nord Est e nel Nord Ovest. Ma i ricoveri ospedalieri che raddoppiavano ogni 9 giorni solo 2 settimane fa ora si sono stabilizzati, con le ammissioni a Londra addirittura in calo. E i numeri in terapia intensiva non solo restano bassi, ma in realtà sono anche in calo. Così questa mattina il Consiglio dei ministri ha concluso che, a causa della straordinaria campagna di richiamo" vaccinale, "insieme al modo in cui i cittadini hanno risposto alle misure del Piano B, possiamo tornare al Piano A in Inghilterra e far scadere i regolamenti del Piano B".

Brasile: vaccino per adulti a 50 bimbi. Alla maggior parte dosi scadute

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?