Coronavirus, manifestazioni contro le misure restrittive a Dusseldorf (Ansa)
Coronavirus, manifestazioni contro le misure restrittive a Dusseldorf (Ansa)

Roma, 20 settembre 2020 - Mentre la pandemia da Coronavirus galoppa nel mondo, a preoccupare è una seconda ondata in Europa, con i maggiori Paesi alle prese con dati in costante crescita (oltre 13mila contagi al giorno in Francia, anche se oggi sono calati). E mentre da più parti si pensa a un nuovo lockdown, si moltiplicano anche le manifestazioni contro le nuove restrizioni decise dai governi.

Quanto ai numeri dell'emergenza Covid, finora nel mondo la pandemia ha provocato 957.037 morti e 30.777.611 casi confermati di contagio, stando al bilancio del sito della John Hopkins University. Stati Uniti, India e Brasile restano i Paesi più colpiti, e insieme sommano oltre 422mila decessi dall'inizio della pandemia. Gli Usa rimangono il Paese più colpito con 6.764.970 contagiati, segue l'India con 5.400.619 e il Brasile con 4.528.240.

"Italia esempio nella lotta anti-Covid"

Dall'Oms arriva un attestato per il nostro Paese. Nel contrasto della pandemia "l'Italia è stata un esempio scintillante, con unità nazionale e solidarietà, impegno comune e umiltà anche la situazione peggiore si può invertire", ha detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus in videocollegamento con il forum ad Assisi 'Cortile di Francesco', esprimendo "apprezzamento al presidente Mattarella, il primo ministro Conte, il ministro Speranza, l'interno governo e il popolo italiano" per come hanno gestito la crisi. 
"L'Italia - ha ricordato - ha preso decisioni difficili e ha insistito su quelle, riducendo la trasmissione e salvando molte vite. L'Oms è fiera di aver lavorato con l'Italia a livello quotidiano creando una rete si fiducia reciproca". 

BOLLETTINO iTALIA: / 1.587 nuovi casi e 15 morti

Francia, 311 morti

Sono 10.569 i nuovi casi di Covid-19 registrati in 24 ore in Francia, in calo rispetto all'aumento record di ieri, 13.498. Lo segnala il ministero della Salute francese. Nell'ultima giornata sono stati 311 i morti, numero in crescita. Le Figaro spiega che i dati di domenica sono generalmente in calo rispetto ai giorni precedenti, a causa della chiusura dei laboratori, ma il tasso di positività (percentuale del numero di persone positive rispetto al totale delle persone testate) è aumentato al 5,7% (contro il 5,6% del giorno prima). Inoltre, 3.894 pazienti Covid sono stati ricoverati negli ultimi sette giorni, di cui 593 in terapia intensiva. Dall'inizio dell'epidemia in Francia si sono registrati almeno 31.585 decessi legati al Covid, 12 in più rispetto al giorno prima. 

Gran Bretagna, multe fino a 11mila euro

Ci sono stati altri 3.899 casi di Coronavirus confermati in laboratorio nel Regno Unito, secondo i dati del governo britannico citati dal Guardian, mentre altre 18 persone sono morte.

La Gran Bretagna è a un "punto critico" in cui potrebbero essere introdotte "misure più restrittive" per rallentare la diffusione del coronavirus. Lo ha dichiarato a Sky News il segretario alla Salute, Matt Hancock, confermando che sono in corso "discussioni su un potenziale lockdown a Londra". "Le persone si sono rilassate durante l'estate", ma "ora è il momento in cui tutti devono tornare" a seguire le regole, ha avvertito.

Multe fino a diecimila sterline, o undicimila euro, per chi viola la quarantena imposta per contenere la diffusione del coronavirus. Lo ha deciso il governo britannico, mentre il premier Boris Johnson ha dichiarato che il Paese sta affrontando una seconda ondata in contagi. Le misure entreranno in vigore dal 28 settembre e riguarderanno le persone risultate positive al test per il Covid-19 o coloro chiamate a rispettare l'isolamento dal Servizio sanitario nazionale.

Spagna, lockdown e proteste

Diverse centinaia di persone a Madrid si sono radunate per protestare nelle strade e davanti al parlamento regionale contro le nuove restrizioni alla mobilità decise per limitare la diffusione del Coronavirus. Nelle immagini che arrivano dalla manifestazione, tutti sembrano indossare la mascherina, molti sventolano cartelli con la scritta, 'basta' e altri slogan. Le misure, che entrano in vigore domani per due settimane, interessano 850.000 persone, il 13% dei 6,6 milioni di abitanti della capitale e del suo hinterland.
A Madrid oltre 200 poliziotti sono schierati per effettuare decine di controlli casuali. Il piano ruoterà attorno a quattro assi: pattuglie in strada, campagna di informazione nei primi due giorni, e in seguito la possibilità di fare multe (dai 600 euro in su), controlli alle quarantene e rinforzi alle forze dell'ordine nelle zone affollate. Il ministero della Salute ha riferito che almeno 1.500 persone in tutta la regione non hanno rispettato i protocolli di sicurezza negli ultimi tre giorni. 

Germania

Migliaia di persone si sono riunte a Dusseldorf, in Germania, per protestare contro le misure restrittive adottate dal governo di Berlino per limitare la diffusione del coronavirus. Notevole la presenza della polizia all'evento organizzato da Querdenken, già responsabile di altre manifestazioni simili a Berlino. I manifestanti, 50mila secondo gli organizzatori e diecimila per la polizia, sventolano bandiere arcobaleno e invitano agli abbracci contro il distanziamento sociale. Ai partecipanti non è stato chiesto di indossare la mascherina, ma di rispettare una distanza minima di 1,5 metri uno dall'altro come prevedono le leggi in vigore nello Stato della Renania Settentrionale-Vestfalia.  L'evento si svolge mentre crescono i timori per la presenza dell'estrema destra in manifestazioni di protesta contro le misure adottate da Berlino per contenere la pandemia. 

Usa, oltre 42mila contagi

Negli Stati Uniti sono stati registrati nelle ultime 24 ore 42.561 nuovi contagi da coronavirus, comunicano le autorità sanitarie americane, ossia il Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), secondo cui sono il numero complessivo delle infezioni negli Usa ha superato i 6,7 milioni di casi. Sempre nelle 24 ore, sono stati 655 i decessi, portando il totale a 198.754.

Russia, oltre 6mila casi

In Russia sono stati confermati 6.148 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Lo riferiscono le autorità sanitarie locali, sottolineando che per il secondo giorno consecutivo il numero giornaliero di casi ha superato i seimila, portando a 1.103.399 il totale dei contagiati in Russia.  La task force incaricata dal governo di Mosca di monitorare l'andamento della pandemia in Russia ha quindi affermato che 79 persone sono morte a causa dell'infezione nelle ultime 24 ore, portando il bilancio delle vittime in Russia a 19.418. 

India

L'India ha registrato 92.605 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, aggiornando il bilancio a 5,4 milioni di infezioni. Lo ha reso noto il ministero locale della Sanità, citato dalla Bbc.  Le vittime da ieri sono invece 1.113, per un totale di 86.752 morti dall'inizio della pandemia.