Francia, il presidente Emmanuel Macron (Ansa)
Francia, il presidente Emmanuel Macron (Ansa)

Roma, 10 settembre 2020 - Il Coronavirus è lontano dall'essere debellato nel mondo, secondo i dati dell'osservatorio della Johns Hopkins University i casi accertati a livello globale sono 27.766.325, con 902.468 decessi. Mentre gli Stati Uniti restano il Paese più colpito al mondo con ameno 6.359.720 casi e 190.815 decessi da inizio pandemia, impressiona la crescita del virus in India, che continua a registrare record giornalieri: 95.735 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, per un bilancio complessivo di 4.465.863 contagi. In Europa resta alta l'allerta per un importante ritorno dei contagi in Francia, Spagna, Germania, ma anche in maniera minore in Italia. 

Coronavirus Italia, il bollettino del 10 settembre

Francia, nuova impennata. Otre 30 scuole chiuse

Sono poco meno di 10.000 (9.843) i nuovi casi in Francia, cifre che confermano il trend al rialzo di tutti i parametri epidemici. La Direzione generale della Sanità comunica anche il decesso di 29 persone nell'ultima giornata (totale a 30.813) mentre i ricoverati per coronavirus negli ospedali sono stati 352 in 24 ore, un numero in calo rispetto agli ultimi 2 giorni. Nei reparti di rianimazione sono entrati da ieri 54 pazienti, anche qui una cifra inferiore rispetto agli ultimi 2 giorni. Il Paese è alle prese con alcuni focolai a scuola: 32 le scuole e 524 le classi che sono state chiuse per casi di Covid-19 dalla riapertura del 1 settembre. Il portavoce del governo, Gabriel Attal ha precisato ai media che gli istituti che hanno dovuto chiudere sono "lo 0,05%" del totale sul territorio. Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha annunciato per domani decisioni "su base locale" ma "senza cedere a nessuna forma di panico". La Francia quindi si prepara a nuovi provvedimenti anti-covid, il loro obiettivo è "dare visibilità sulle prossime settimane: quello che dobbiamo fare - ha detto il presidente - è adeguarci all'evoluzione del virus, provare a rallentarne la circolazione con le regole sanitarie, l'organizzazione della vita sociale adattata. Dobbiamo farlo permettendo di continuare a vivere, ad educare i nostri figli, ad occuparsi degli altri pazienti e delle altre patologie, avere una vita economica e sociale".

Spagna, picco alle Baleari

Le autorità delle Isole Baleari, Spagna, hanno annunciato restrizioni anti-covid a oltre 20.000 persone nella località turistico di Palma di Maiorca. Un provvedimento in risposta all'elevato numero di infezioni confermate da Coronavirus. In particolare i residenti che vivono in quattro quartieri operai di Palma, situati lontano dal centro storico della città, non potranno uscire dalle 22 di venerdì, tranne che per andare al lavoro, a scuola o per cercare assistenza medica. Chiuse palestre e parchi, mentre la capacità di bar, caffetterie e ristoranti sarà limitata al 50% e chiusura per le 22. I raduni saranno limitati a un massimo di cinque persone. I quattro quartieri sono densamente popolati e ospitano quasi 23.000 dei 416.000 residenti di Palma. 

Usa, oltre 33mila infezioni

Sono oltre 33mila le nuove infezioni in Usa. I morti nelle ultime 24 ore sono 1176. Mentre il Paese conta almeno 6.363.437 casi, inclusi più di 190mila decessi, infuria la polemica per il nuovo libro del reporter del Watergate Bob Woodward, che avrebbe scritto che Trump sapeva da tempo della pericolosità mortale del virus, e avrebbe ammesso: "Ho sempre voluto minimizzarlo per non creare panico". In difesa di Trump è arrivato inaspettatamente il virologo Anthony Fauci, membro della task force sul Coronavirus della Casa Bianca e varie volte di opinioni diverse dal presidente sul virus. Fauci, durante un'intervista a Fox News, ha minimizzato: "Non vedo alcuna discrepanza tra quello che che diceva a noi e quello che diceva pubblicamente. "Non ho davvero osservato alcuna differenza rispetto a quello di cui discutevamo mentre eravamo con lui", ha rimarcato Fauci, concordando sul fatto che bisognava scongiurare il panico nel paese.

Il presidente Donald Trump si è comportato in modo "disgustoso" e "quasi criminale" nascondendo al Paese la vera portata dei rischi del Coronavirus. Questo il duro attacco del candidato democratico alla Casa Bianca Joe Biden nel corso di un'intervista esclusiva alla Cnn trasmessa ieri sera.

image

Intanto le autorità del Nevada hanno cancellato due comizi del presidente Donald Trump previsti nel fine settima, perchè avrebbero violato le misure dello Stato per contrastare la diffusione del Coronavirus.

India, volano i contagi

In India continuano a volare i contagi, 95.735 nuovi casi è il nuovo record giornaliero che porta il bilancio complessivo dei contagi a quota 4.465.863. I nuovi decessi sono 1.172, per un totale di 75.062 vittime dall'inizio della pandemia. Primato anche per New Delhi con altre 4.039 infezioni (in totale 200mila contagi nella capitale), mentre i morti sono stati 20, che portano a 4.638 decessi totali.

Giappone: focolaio in palestra di sumo

Allentare le attuali restrizioni ai grandi eventi è quanto sta valutando il governo giapponese. La data sarebbe il 19 settembre. La decisione arriva in conseguenza al calo significativo dei nuovi contagi nei mesi di agosto e settembre. Ma l'epidemia non è sparita dal Paese del Sol Levante, e ora ha colpito anche lo sport più popolare: almeno 19 casi sono stati registrati in una palestra di sumo: positivi un lottatore e 18 tirocinanti. La cosa però non ferma il torneo previsto in settimana, ha fatto sapere la federazione. A maggio è morto un lottatore di sumo di 28 anni, la prima vittima del Covid-19 nel settore.

Russia, oltre 5mila nuovi casi

La Russia nelle ultime 24 ore conta 5.363 nuovi casi e 128 decessi. Stando ai dati ufficiali, dall'inizio dell'epidemia ci sono stati 1.046.370 contagi e 18.263 persone sono morte a causa della malattia.

Altri Paesi

In Iran sono 2.063 i nuovi casi e 129 i morti registrati nelle ultime 24 ore. Il totale dei contagi sale a 395.488 e quello dei decessi a 22.798. In Argentina nelle ultime ore un nuovo record giornaliero di contagi: 12.259, per un bilancio complessivo di 512.295. L'Argentina è ora il decimo Paese al mondo, ed il quinto in America latina, per numero di contagiati. I nuovi decessi sono 254, per un totale di 10.658. Giacarta corre ai ripari per far fronte a una nuova fiammata di casi di coronavirus e annuncia l'imminente imposizione di un lockdown parziale. In Cina nessuna nuova infezione da Covid-19 a livello "locale", ma  7 casi confermati provenienti dall'estero. In Libia continuano a crescere i casi giornalieri: nelle ultime 24 ore altri 477 nuovi contagi, che portano a 20.939 il totale dei casi. I morti salgono a 339, i guariti a 2.420, e le persone attualmente positive a 18.180.