Coronavirus, in Francia picco di contagi: è l'"effetto vacanze" (Ansa)
Coronavirus, in Francia picco di contagi: è l'"effetto vacanze" (Ansa)

Washington, 1 agosto 2020 - Continua a mordere duro la pandemia da Coronavirus nel mondo. Ai casi, ancora in crescita, degli Stati Uniti (che contano oltre 1400 vittime in 24 ore), si aggiunge l'allarme del Giappone, con un nuovo record per il terzo giorno consecutivo. Boom di contagi anche in Russia che, con oltre 5.400 (e 95 morti) in un giorno, ha annunciato che ad ottobre inizierà la grande campagna di vaccinazione. Ma il Covid spaventa anche in Europa: preoccupa la Germania, con quasi mille casi in un giorno, ma picco anche in Francia, mentre dalla Spagna giunge la notizia che Madrid è la città europea che conta il maggior numero di morti da Covid. Vista l'emergenza, l'Oms continua a sottolineare "la lunga durata prevista della pandemia di Coronavirus" e ha esortato "tutte le persone, in particolare i giovani, e le comunità a continuare a giocare un ruolo attivo nella prevenzione e controllo della trasmissione del Covid-19".

Secondo un calcolo della France Press basato su dati ufficiali, ad oggi sono 680.014 le vittime del Coronavirus e oltre 17 milioni i casi in tutto il mondo dall'inizio della pandemia. Le persone guarite dal Covid-19 sono 10.156.500. Gli Stati Uniti sono il Paese più colpito con con 153.314 morti per 4.562.170 casi, seguiti dal Brasile con 92.475 morti per 2.662.485 casi, Messico con 46.688 morti (424.637 casi), Regno Unito con 46.119 morti (303.181 casi) e India con 36.511 morti (1.695.988 casi). 

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi, 1 agosto

Francia

Per il terzo giorno consecutivo la Francia ha registrato oltre 1.300 nuovi casi di coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati inoltre individuati 15 nuovi focolai per un totale di 157 sotto osservazione in tutto il Paese.  Il governo ha manifestato la propria preoccupazione circa un nuovo deflagrare dell'epidemia. Prima della settimana scorsa i nuovi casi erano cresciuti a circa 500 al giorni, per poi balzare d'improvviso a oltre 1000. La stampa francese parla di un "effetto vacanze", perché la recrudescenza delle nuove infezioni pare si stiano verificando soprattutto in aree turistiche e nei resort costieri. Gli esperti affermano inoltre che il 21% dei nuovi focolai si sono verificati a causa di ricongiungimenti familiari avvenuti con l'arrivo della bella stagione dopo due mesi di rigido lockdown, terminato l'11 maggio, e a causa di "temporanei assembramenti pubblici o privati". A detta delle autorità, l'altro problema è il progressivo venir meno del rispetto delle regole di distanziamento sociale e delle misure di protezione.

Germania

In Germania il numero dei contagi confermati sale a 209.653, dopo che nelle ultime 24 ore sono state individuate altre 955 infezioni di Coronavirus, secondo il Robert Koch Institute (RKI).  Sette le persone morte a causa del virus nella giornata di ieri, 9.148 in tutto. Potranno gratuitamente sottoporsi al tampone per il Covid-19 i vacanzieri che rientrano in Germania da soggiorni trascorsi all'estero. L'iniziativa prenderà il via oggi, precisa il ministro della Salute, Jens Spahn.  I test potranno essere eseguiti negli aeroporti, ma anche negli ambulatori medici su tutti i viaggiatori senza sintomi compatibili con quelli del coronavirus ed entro 72 ore dal loro rientro in Germania. 

Nonostante i casi in aumento, almeno 15mila persone si sono radunate a Berlino per partecipare a una manifestazione per protestare contro le misure anti-Covid. Sotto il motto "La fine della pandemia - Giorno della libertà", molti dei manifestanti che stanno sfilando dal viale di Unter den Linden non portano le mascherine né rispettano le distanze minime, nonostante i ripetuti inviti della polizia di attenersi alle regole. "Libertà" e "Resistenza" gridano molti dei partecipanti al corteo, né mancano fischietti e cori nei quali viene si scandiscono slogan come " è la pandemia la più grande teoria cospirazionista".
La protesta è' stata dall'associazione "Iniziative Querdenken" (iniziativa pensiero trasversale), ma a detta della Spd berlinese anche alcune organizzazioni neonaziste avrebbero lanciato appelli alla partecipazione. A molte persone che indossavano la protezione 'naso-bocca' i manifestanti hanno gridato "via le mascherine!".
Finora non si sono registrati incidenti, nonostante siano state organizzate diverse contro-manifestazioni, separate dal corteo anti-lockdown dalle forze dell'ordine. Tra questi, l'associazione "nonne contro la destra", dal cui corteo si sentono grida quali "fuori i nazisti". 

Spagna

Madrid è la grande città europea che ha avuto il più alto numero di morti per coronavirus, rivela uno studio dell'ufficio britannico di statistica (Ons), riportato dai media spagnoli. La settimana più drammatica per la capitale della Spagna quella del 27 marzo quando a causa del Covid-19 morirono quattro volte più persone della media europea. Lo studio ha confrontato il numero di morti dei primi mesi del 2020 con quelli del periodo 2015-2019. In Spagna la seconda città più colpita dalla pandemia è Barcellona, mentre nel resto d'Europa sono Birmingham (+249,7%) e Londra (226,7%). In Italia Milano, con un incremento di persone decedute del 149%.

Gran Bretagna

Le autorità sanitarie britanniche hanno diffuso gli ultimi dati sulla diffusione della pandemia: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 771 nuovi casi di contagio da Coronavirus, per un totale di 303.952 casi confermati dall'inizio della pandemia. I nuovi decessi sono stati 74, portando il totale delle vittime confermate a 46.193.

Russia

La Russia ha registrato altri 5.462 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale di 845.443 contagi nel Paese. Nello stesso lasso di tempo sono stati registrati anche altri 95 morti tra i pazienti affetti da Covid-19.  Il totale dei decessi è pari a 14.058 dall'inizio della pandemia. La vaccinazione di massa contro il Coronavirus in Russia è prevista per ottobre, ha annunciato il ministro della Salute russo Mikhail Murashko.  "Abbiamo pianificato questa (vaccinazione) già ampia e poi dovremo gradualmente avviare un nuovo sistema di assistenza" con il vaccino al personale medico e agli insegnanti come fascia prioritaria. Contemporaneamente continueranno gli studi sui pazienti vaccinati. 

Polonia

La Polonia ha registrato un nuovo record negativo nel conteggio giornaliero dei casi di contagio da coronavirus: nelle ultime 24 ore sono stati individuati altri 658 casi, ha riferito il ministero della Salute.  Secondo l'agenzia Reuters 200 delle infezioni sono riferite alla regione mineraria della Silesia, la zona più colpita del Paese. Si contano anche cinque morti, per un totale di 1.721 decessi e 46.346 casi da inizio pandemia. 

Usa

image

Sono 1.442 le vittime per Coronavirus registrate negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore secondo  il nuovo bilancio della Johns Hopkins University. È il quarto giorno consecutivo che i morti per la pandemia superano i 1.200. In totale ora si contano 153.268 vittime. Con gli ulteriori 69 mila casi di positività registrati in 24 ore, gli Usa raggiungono quota 4,5 milioni di casi da inizio pandemia. A ciò si aggiungono notizie di cronaca preoccupanti: centinaia di bambini con un'età media di 12 anni sono stati contagiati dal Coronavirus in un campo estivo della Georgia. Positivi anche diversi membri dello staff. Almeno 260 i casi di Covid-19 accertati dopo i test condotti su 344 individui che hanno soggiornato nel centro lo scorso mese. La notizia piomba nel momento in cui negli Usa è polemica sulle eventuale riapertura delle scuole fortemente voluta da Donald Trump. La California è il primo Stato degli Usa a superare la soglia del mezzo milione di casi accertati di Covid-19, secondo il database del New York Times. La Florida, invece, per il quinto giorno consecutivo, ha registrato oltre 9 mila nuovi casi di Coronavirus.

Intanto, il governatore dello Stato del New Jersey, Phil Murphy, potrebbe decidere in futuro di chiudere di nuovo tutte le attività: il numero dei nuovi contagi e' tornato a salire dopo settimane di dati confortanti. "Siamo ancora tra quelli con meno casi - ha spiegato - ma ci troviamo in una zona molto pericolosa: l'allarme scatterà". "Chiunque - ha aggiunto - non indossa mascherina o organizza feste al chiuso senza rispettare le norme, sta dando un contributo al ritorno dei contagi". Nell'ultima settimana sono risultate positive ai test sul Covid duemila persone, fra cui molti i giovani con meno di 18 anni. Tra i nuovi contagiati, decine sono bagnini delle spiagge del New Jersey. 

Brasile

Mentre in tutto il Brasile l'epidemia continua a galoppare (oltre 91.000 morti e 2.610.000 contagi) il presidente Jair Bolsonaro scherza sul Coronavirus in diretta tv, dicendo di aver "muffa nei polmoni" dopo "20 giorni al chiuso" in isolamento. "Ho appena fatto un esame del sangue - ha rivelato -  Ieri mi sentivo un po' debole. Hanno anche trovato un po' di infezione. Ora sto assumendo antibiotici".

Anche se è stato contagiato (e ora la moglie è in quarantena), Bolsonaro, ha continuato a minimizzare la gravità del Covid, insistendo che le restrizioni alle imprese sarebbero state più dannose della malattia. "Sapevo che prima o poi l'avrei preso, penso che sfortunatamente praticamente tutti la contrarremo", ha detto invitando i brasiliani a non aver paura a "guardare in faccia" il Covi-19. "Mi spiace per i morti, ma le persone muoiono ogni giorno, per tanti motivi. E' la vita", ha aggiunto in un altro dei commenti che sminuisce la pandemia. 

image

India

In India si è registrato un altro record di nuovi casi di Covid, con 57.118 positivi confermati nelle ultime 24 ore. Il ministero della Sanità di Nuova Delhi ha aggiornato quindi a 1.695.988 il totale delle persone contagiate. E' il terzo giorno consecutivo che si registra un aumento di oltre 50mila nuovi casi in 24 ore. Le autorità collegano l'impennata dei casi all'incremento dei tamponi eseguiti.  In merito alle vittime, sono almeno 36.511 le persone che hanno perso la vita in India per complicanze legate al'infezione, 764 in più rispetto a ieri. L'India è attualmente al terzo posto al mondo nella lista dei Paesi maggiormente colpiti, dopo gli Stati Uniti e il Brasile. Le autorità di Nuova Delhi parlano di 565.103 casi ancora attivi e di 1.094.374 guariti. 

Giappone

Il Giappone ha registrato 1.579 nuovi casi di coronavirus e cinque morti nelle ultime 24 ore, il terzo giorno consecutivo in cui il dato delle infezioni raggiunge un nuovo record.  I casi confermati nel Paese sono in tutto 36.548, compresi i 712 della nave da crociera Diamond Princess. I decessi sono stati 1.024. "Stiamo monitorando la situazione e siamo in stato di massima allerta", ha detto il premier Shinzo Abe. "Condurremo test in maniera diffusa per individuare e trattare i portatori del virus". 

In particolare a Tokyo si contano altri 472 nuovi casi di contagio: è il nuovo record nel conteggio giornaliero delle infezioni e il secondo giorno consecutivo che i casi superano quota 400, secondo la tv pubblica NHK.

La prefettura di Okinawa ha dichiarato lo stato di emergenza e il governatore regionale Denny Tamaki ha invitato i cittadini a restare a casa per due settimane.  Il governatore ha spiegato che gli ospedali sono pieni, quasi "al collasso", a causa dell'aumento delle infezioni, definito "drammatico". Lo stato di emergenza parte da oggi per 15 giorni.

Cina

Sono 45 i nuovi casi di coronavirus diagnosticati nelle ultime 24 ore in Cina, 39 dei quali trasmessi localmente.E 31 dei nuovi contagi sono stati registrati nello Xinjang, la regione più colpita al momento, mentre a Liaoning, nel nord-est della Cina, dove è scoppiato un focolaio legato a un impianto ittico nella città di Dalian, si contano otto nuovi contagi. Dei sei casi 'importati', quattro riguardano Shanghai e due Guangdong. Non si sono registrati decessi legati al virus rispetto a ieri. 

Norvegia

Sono saliti da quattro a 33 i membri dell'equipaggio di una nave da crociera della norvegese Hurtigruten risultati positivi al test per il coronavirus, mentre 120 sono risultati negativi e per cinque si è reso necessario ripetere il test.  Nessuno dei 158 membri dell'equipaggio della 'Roald Amundsen', inclusi i 33 positivi, hanno mostrato sintomi da Covid-19. Tutti rimangono in quarantena sulla nave ancorata a una banchina di Tromso, in Norvegia. I passeggeri sono stati fatti sbarcare e dovranno osservare una quarantena di 10 giorni.  La nave era diretta a Spitzbergen ma il viaggio è stato interrotto dalla scoperta dei primi contagi.

Grecia

Focolaio nel nord della Grecia, a Kavala, dove 24 operai di una fabbrica sono risultati positivi al Covid-19. Lo scrive Kathimerini, precisando che sono 120 le persone testate, e che non tutti i risultati sono ancora giunti alle autorità sanitarie. Il numero delle persone contagiate potrebbe quindi crescere.