Parigi: aperitivo allo storico Cafè De Flore prima del coprifuoco (Ansa)
Parigi: aperitivo allo storico Cafè De Flore prima del coprifuoco (Ansa)

Roma, 27 ottobre 2020 - Mentre in Italia è rovente la polemica sulle regole restrittive del nuovo Dpcm (qui le proteste in tutt'Italia), anche nel resto d'Europa - dove la seconda ondata dei contagi della pandemia di Coronavirus sta dilagando - in molti Paesi i governi stanno adottando misure più severe. In Francia ad esempio - di fronte ad un aumento vertiginoso dei contagi - è pronto il ricorso a un nuovo lockdown.

Secondo i media francesi, il presidente francese Emmanuel Macron presenterà mercoledì 28 novembre alle 20 le nuove restrizioni previste per il contrasto della pandemia di Coronavirus che oggi ha fatto registrare oltre 33mila casi e 523 morti. Il premier Jean Castex ha dichiarato oggi che le nuove misure sono "indispensabili". Macron spiegherà le restrizioni parlando ai francesi in tv. Secondo quanto riferisce BFM-TV il nuovo lockdown nazionale durerà un mese a partire dalla mezzanotte di giovedì e sarà più flessibile rispetto a quello della primavera scorsa.

In Russia ristoranti e bar chiusi dalle 23 alle 6. E oggi si è appresa la positività del vice presidente della Commissione europea, Margaritis Schinas, che suTwitter ha annunciato: "Ho appena appreso che il mio regolare test per il Covid è risultato positivo. Sono ora in auto-isolamento, come previsto".

Coronavirus Italia, il bollettino del 27 ottobre

Francia, verso il secondo lockdown

In Francia la possibilità di un secondo lockdown generale è sul tappeto di fronte a una seconda ondata "brutale" che potrebbe anche essere "più forte della prima". Sono 33.417 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, mentre i decessi sono 523, di cui 288 in ospedale e 235 in case di riposo. I dati del bollettino giornaliero delle autorità sanitarie portano a 1.198.695 il numero totale dei contagiati dall'inizio dell'epidemia, mentre i morti salgono a 35.541. Lunedì Jean-Francois Delfraissy, l'esperto a capo del Consiglio scientifico del governo, ha lanciato un allarme chiaro: "Possibili 100mila contagi al giorno". E il suo grido è stato rilanciato oggi dal ministro dell'Interno, Ge'rald Darmanin: "Dobbiamo attenderci decisioni difficili".

Spagna, sciopero dei medici

I medici spagnoli hanno indetto uno sciopero di 24 ore per protestare contro l'incapacità del governo di rafforzare il sistema sanitario duramente provato dalla pandemia. Lo riportano i media spagnoli. Per il Cesm, il principale sindacato dei medici in Spagna, l'adesione all'agitazione è stata dell'85% ma per le autorità della regione di Madrid in quell'area, la più colpita dal Covid.19, ha partecipato solo il 7,6%. Lo sciopero, fa sapere il sindacato, si svolgerà l'ultimo martedì di ogni mese per una durata di tempo indeterminata.

Il Belgio ha il più alto tasso di positivi

Il Belgio ha ora il più alto tasso di contagi in Europa. Lo afferma il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). Questo tasso è attualmente di 1.390,9 casi di coronavirus in 14 giorni ogni 100.000 abitanti, secondo i dati del centro. Al secondo posto c'è la Repubblica Ceca.

Gran Bretagna, oltre 61mila morti

Il numero di morti in tutta la Gran Bretagna ha superato i 61.000, cifra ricostruita dal Guardian. Il numero totale dei decessi registrati dalle tre agenzie statistiche in Inghilterra e Galles, Scozia e Irlanda del Nord è ora di 59.927. Tuttavia, scrive il giornale, i dati piu' aggiornati del governo del Regno Unito mostrano che 1.189 decessi si sono verificati entro 28 giorni da un test positivo da quando le cifre sono state registrate in ogni nazione: 1.044 in Inghilterra, 62 in Scozia, 47 in Galles e 36 in Irlanda del Nord. Questo porta il numero di morti nelle quattro nazioni del Regno Unito a 61.116.

Russia, bar e ristoranti chiusi dalle 23

Anche la Russia - che ogni giorno deve fare i conti con l'aumento della curva dei contagi -  ha deciso di adottare ulteriori misure restrittive imponendo la chiusura di bar e ristoranti tra le 23 e le 6. E il Paese ha registrato altri 16.550 casi, in calo rispetto ai 17.347 di ieri, che portano a 1.547.774 il totale dei contagi. Mosca rimane l'area del paese più colpita, con 4.312 nuovi test positivi.  Oggi un numero record di morti, 320 nelle ultime 24 ore, contro i 219 di ieri, per complessivi 26.589 decessi. Sarà inoltre obbligatorio indossare le mascherine nei luoghi in cui si concentrano più persone, negli ascensori, nei parcheggi, sui mezzi di trasporto pubblici e sui taxi.

Polonia, casi record

Nuovo preoccupante record di contagi oggi in Polonia, dove sono stati registrati circa 16.300 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, tremila in più rispetto all'ultimo picco di venerdì scorso. Le vittime sono invece 132, stando ai dati riportati dal ministero della Salute. Nella capitale Varsavia si è concentrata la percentuale maggiore di casi, con 3.529 nuove infezioni confermate.

La Germania sopra i 10mila contagi al giorno

Dopo la giornata di ieri, oggi la Germania è tornata sopra i 10mila nuovi casi registrati nelle ultime 24: sono stati 11.409 e i decessi 42. Lo ha reso noto l'istituto Robert Koch, secondo cui sale così a 449.275 il numero complessivo dei casi ed a 10.098 quello delle vittime. E le prospwttive sono tuttaltro che rassicuranti. Il ministro dell'Economia di Berlino, Peter Altmaier, prevede infatti che a fine settimana si raggiungano 20mila nuovi casi di contagio quotidiani da Coronavirus. "Abbiamo a che fare con una crescita esponenziale".

Cina, zero contagi locali

Nessuna nuova infezione  trasmessa a livello locale è stata segnalata ieri in Cina continentale, dove invece sono stati registrati altri 16 casi confermati provenienti dall'estero e 50 nuovi asintomatici, compresi 24 importati da altri Paesi.