Test rapidi in Turingia: Germania alle prese con un picco (Ansa)
Test rapidi in Turingia: Germania alle prese con un picco (Ansa)

Roma, 11 dicembre 2020 - La seconda ondata del Coronavirus continua a non dar tregua nel mondo. I numeri della pandemia sono sempre altissimi, a partire dagli Stati Uniti che hanno regsitrato altri 3.000 morti nelle 24 ore per arrivare in Europa in Germania dove nell'ultimo giorno sono registrati quasi 30ila casi. Il Covid colpisce anche il mondo del cinema con la morte dell'attore Tommy 'Tiny' Lister.

Il bollettino Covid Italia dell'11 dicembre

Indice Rt Italia e regioni: ecco i dati Iss

Stati Uniti, altri 3mila morti: è record

Gli Usa hanno superato i 3.000 morti di Covid in un giorno per la prima volta dall'inizio della pandemia. Secondo la Johns Hopkins University, i decessi nelle ultime 24 ore sono stati 3.202, numero che porta il totale delle vittime a 292.091. C'è un altro dato chco: i morti per Covid-19 potrebbero arrivare a 362mila entro il 2 gennaio 2021. La previsione è dei Centri federali per il controllo e prevenzione delle malattie.

Germania, 30mila nuovi casi

L'Istituto Robert Koch registra nuovi picchi nella diffusione dell'epidemia in Germania, dove nel giro di 24 ore sono stati segnalati 29.875
nuovi contagi (e dunque oltre 6.000 più di ieri, quando erano stati 23.679) e 598 vittime, finora un record. Negli ultimi giorni, alla luce dell'aumento dei casi, si è infiammata la discussione sulla necessità di misure più dure: il semi-lockdown in vigore dal 2 novembre non è sufficiente, e molti - a partire da Angela Merkel - sono favorevoli a un lockdown rafforzato, con la chiusura anticipata delle scuole per le feste di Natale e la serrata dei negozi. E oggi il ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer chiede che il lockdown duro in Germania scatti subito e che non si aspettino le vacanze di Natale. Il ministro della Csu bavarese lo ha detto allo Spiegel, secondo un'anticipazione.

Francia, slitta la riapertura della Tour Eiffel

A Parigi prevista per il 16 dicembre, la riapertura della Tour Eiffel - come quelle di musei, teatri e cinema - slitta di almeno tre settimane, nel quadro di una fine del lockdown più graduale del previsto, a causa di una curva dei contagi diminuita ma non abbastanza, e ora ferma su un plateae.

Svizzera, da domani coprifuoco alle 19

Le autorità svizzere imporranno domani un coprifuoco a partire dalle 19 su ristoranti, bar e negozi nella maggior parte del Paese; le zone meno colpite dal coronavirus potranno invece continuare a tenere i locali aperti fino alle 23. I provvedimenti riguarderanno anche eventi e attività culutrali, per i quali entrerà in vigore un'affluenza massima di cinque persone. 

Intanto, a Zurigo la polizia è dovuta intervenire la scorsa notte per mettere fine a un altro "Corona-party". In seguito ad una segnalazione, in un locale del "Kreis 3" sono state trovate circa 40 persone che facevano festa dopo la mezzanotte. Dovranno tutti fare i conti con multe per diverse centinaia di franchi.

Morto l'attore Tommy Lister

L'attore ed ex wrestler Tommy 'Tiny' Lister, conosciuto per i film 'Il cavaliere oscuro' di Christopher Nolan e il 'Jackie Brown' di Quentin Tarantino, è morto a causa del Covid-19. Lister aveva 62 anni. Da una settimana, ha spiegato a People la sua manager Cindy Cowan, aveva manifestato i sintomi del contagio. Apparso in pellicole come 'Ci vediamo venerdi'', 'Il quinto elemento', 'Un diavolo a Manhattan' e nella serie di 'Austin Powers', Lister sarebbe dovuto tornare sul set nel weekend, ma aveva dovuto annullare gli impegni a causa delle sue condizioni di salute. E' stato un amico, preoccupato dal fatto che non rispondesse al telefono, a trovarlo morto nel suo appartamento, a Marina Del Rey in California.

Russia, 613 morti

La Russia ha registrato un record di decessi legati al Covid-19: 613 nelle ultime 24 ore secondo il bollettino delle autorita' sanitarie che registra altri 28.585 nuovi casi.

Brasile verso i 180mila decessi

Sono 769 i morti registrati nelle ultime 24 ore in Brasile, che fanno alzare il totale delle vittime dall'inizio della pandemia a 179.801. I nuovi contagi sono stati 53.425, per una cifra complessiva di 6.783.543.

Cina, solo 15 nuovi casi

Sono solo 15 i nuovi casi segnalati oggi in tutta la Cina dalla Commissione sanitaria nazionale. La maggioranza dei positivi, nove, sono prvenienti dall'estero mentre per sei si tratta di un contagio avvenuto localmente.

Turchia, record di vittime

Record di 226 vittime di Covid-19 nelle ultime 24 ore in Turchia, dove i decessi totali salgono a 15.751. I nuovi casi sono 32.106, di cui 5.607 con sintomi, su 208.873 test effettuati. I contagi totali crescono a 1.780.673. Per cercare di frenare la circolazione del Coronavirus dalle 21 di oggi (le 19 in Italia) avrà inizio un nuovo fine settimana di lockdown nazionale.

Gran Bretagna, 10 giorni di isolamento

Le autorità britanniche hanno deciso di ridurre da 14 a 10 giorni il periodo di isolamento per le persone che entrano in contatto con un soggetto positivo al coronavirus. Lo stesso vale per chi torna in Gran Bretagna da Paesi particolarmente a rischio contagio. Il cambiamento, in vigore da lunedì 14 dicembre, sarà valido in Inghilterra, Scozia e Irlanda del Nord. Il Galles aveva già ridotto il periodo di isolamento questa settimana.

Stoccolma, al via la didattica online

Stoccolma è l'area più colpita da Covid-19 della Svezia. Per questo tutti gli alunni della città tra i 14 ei 16 anni passeranno alla didattica a distanza per il resto dell'anno scolastico. E' la prima volta che la Svezia prende una misura di questo tipo in risposta alla pandemia, finora ha evitato lockdown e mascherine obbligatorie, "Dobbiamo ridurre drasticamente i nostri contatti, quindi sfortunatamente sono costretta a raccomandare ai comuni (della regione di Stoccolma) di sospendere l'insegnamento in presenza per gli studenti in fase avanzata di istruzione a partire da lunedì", ha affermato il capo del controllo delle infezioni regionali Maria Rotzen Ostlund.