Manchester, due cittadine con mascherine passeggiano in città (Ansa)
Manchester, due cittadine con mascherine passeggiano in città (Ansa)

Roma, 6 ottobre 2020 - Nuovo balzo dei contagi da Covid-19 in Gran Bretagna. Le autorità sanitarie del Regno Unito hanno comunicato che nelle ultime 24 ore i nuovi casi di Coronavirus accertati sono 14.542, per un totale dall'inizio della pandemia di per un totale di 530.113 contagi. I decessi segnalati nelle ultime 24 ore sono 76, per un totale di 42.369.

Trump senza mascherina: "Sto bene". Fauci: "Rischio ricaduta"

Intanto il premier Boris Johnson ha elogiato la risposta britannica all'epidemia. Johnson guarda al rilancio della Gran Bretagna: "Nel cuore della Seconda Guerra mondiale, nel 1942, quando tutto andava storto, il governo disegnò la visione di una nuova Gerusalemme del dopoguerra che si voleva costruire. Ed è quello che stiamo facendo ora, nelle grinfie della pandemia. Il premier britannico ha promesso di sconfiggere il Coronavirus e di costruire un Regno Unito migliore nei prossimi dieci anni, una "nuova Gerusalemme" con una migliore Sanità e case decenti per tutti. Parlando all'annuale conferenza del Partito Conservatore, secondo quanto scrive la Bbc, Johnson ha però avvertito che il Paese non potrà tornare alla normalità dopo la fine della pandemia, ma che la crisi dovrà essere "il catalizzatore di un grande cambiamento".

Covid mondo, in Germania record giornaliero di casi. Belgio: nuove restrizioni

Francia, altri 66 morti

Sono stati 10.489 i nuovi positivi e 66 i morti in Francia nelle ultime 24 ore. I nuovi dati sono stati resti noti dalla Santé Publique. A preoccupare è soprattutto il numero dei letti in rianimazione occupato da malati Covid, ormai a quota 1.426 (11 in più del totale di ieri). A Parigi in particolare, la quota di pazienti Covid in rianimazione ha superato il 40%

La Spagna sfiora 12mila nuovi casi

Sono 11.998 i nuovi casi e 26 i decessi accertati in Spagna nelle ultime 24 ore. I contagi totali dall'inizio della pandemia salgono così a 825.410 e i morti a 32.486. Quasi la metà dei nuovi contagiati, 5.187, si trovano nella Comunità di Madrid.

Berlino, locali chiusi alle 23

Berlino reagisce all'aumento dei casi. Il Senato berlinese ha disposto che locali e ristoranti della capitale restino chiusi dalle 23 alle 6. Lo scrive la Dpa citando fonti dell'amministrazione locale. Durante la notte potranno restare aperti soltanto i benzinai, che però non potranno vendere alcolici. Anche il numero dei partecipanti alle feste private viene ridotto a 10 (era 25). La pressione provocata dalla pandemia nella capitale sale: il numero dei nuovi casi positivi registrati a Berlino nelle 24 ore dal Robert Koch Institut era 301 e in Laender come lo Schleswig Holstein alcuni quartieri della città, fra cui Mitte, sono definiti zone a rischio.

Belgio, nuove misure restrittive. "Situazione grave"

Il Belgio aumenta le misure restrittive, dopo la nuova impennata di contagi. Da venerdì si potranno avere solamente tre contatti al mese con persone al di fuori del proprio nucleo familiare, nei bar e nei ristoranti non saranno consentiti tavoli con più di quattro persone e questo tipo di esercizi dovranno chiudere alle 23. Le misure resteranno in vigore per un mese. Inoltre, il premier De Croo ha raccomandato di utilizzare il più possibile lo smartworking: "La situazione del coronavirus nel Paese è grave e preoccupante. La diffusione del virus sta accelerando. Dobbiamo fermarla". In Belgio sono stati registrati una media di 2.300 nuovi contagi al giorno negli ultimi sette giorni, con un aumento del 48 per cento rispetto alla settimana precedente.