Il premier britannico Johnson in Parlamento (Ansa)
Il premier britannico Johnson in Parlamento (Ansa)

Roma, 30 settembre 2020 - Anche il mondo dell'intrattenimento paga pesantemente dazio alla pandemia di Coronavirus. A seguito della crisi mondiale scatenata dal Covid la Disney ha annunciato il licenziamento di 28mila dipendenti. Intanto, l'attenzione resta massima sull'Europa, dopo che ieri la cancelliera tedesca Angela Merkel ha messo in guardia la Germania: "Rischiamo 20mila nuovi contagi al giorno". E la Francia continua a registrare numeri preoccupanti. Nel frattempo Bill Gates dice che "con il vaccino per tutti si eviterà il disastro".  Il bilancio dei morti per Covid-19 nel mondo è arrivato a 1.007.769, secondo i dati della Johns Hopkins University. I contagi accertati sono invece 33.561.081. 

Coronavirus Italia, il bollettino del 30 settembre

Inghilterra: altri 7mila casi

Le autorità sanitarie britanniche hanno registrato 71 decessi dovuti all'epidemia di Coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale dall'inizio della pandemia di 42.143 morti.  Stando ai dati dell'Nhs, nelle ultime 24 ore sono stati riscontrati 7.108 nuovi casi positivi accertati, per un totale di 453.264 contagi. Il Regno Unito è in un "momento critico". Il premier Boris Johnson, nel corso di una conferenza stampa, non ha nascosto le difficoltà che il Paese sta incontrando di fronte alla nuova ondata di Coronavirus. L'aumento dei contagi, ha detto Johnson, è il motivo per cui si sono rese necessarie nuove misure restrittive. "So che alcuni pensano che dovremmo lasciar perdere e lasciare che il virus faccia il suo corso, nonostante l'enorme perdita di vite umane che questo potrebbe comportare", ha detto il premier. "Devo dire che sono profondamente in disaccordo. Non credo che questo sia ciò che vogliono i britannici", ha aggiunto.  

Le autorità sanitarie del Regno Unito hanno ammesso che il tasso di contagio del nuovo Coronavirus nel Paese "non è sotto controllo", poichè i casi continuano ad aumentare. "Le cose stanno andando nella direzione sbagliata", ha avvertito il consigliere scientifico del governo Patrick Vallance, in conferenza stampa a Downing Street. Durante la stessa conferenza stampa, il premier Boris Johnson ha invitato gli inglesi ad avere "pazienza" ed esercitare "buon senso", avvertendo ancora una volta che il governo non esiterebbe a prendere misure più restrittive di quelle attualmente in vigore, compreso un nuovo lockdown nazionale. Intanto oggi la Camera dei Comuni ha approvato la proroga di altri 6 mesi della legislazione d'emergenza (Coronavirus Act), che conferisce poteri speciali al governo per affrontare la pandemia.  Il rinnovo del Coronavirus Act ha ottenuto alla fine stasera una maggioranza schiacciante - 306 voti di scarto - alla Camera dei Comuni, dopo un dibattito non privo di polemiche. "Si tratta di una legge cruciale per attuare la nostra strategia - ha detto in aula il ministro della Sanità, Matt Hancock -: sopprimere il virus, sostenere l'economia, l'educazione e l'Nhs (il servizio sanitario nazionale) fino a che un vaccino non ci renderà tutti sicuri". 

Coronavirus, scoperti due anticorpi "neutralizzanti super potenti"

Francia, massima allerta

La Francia ha ufficializzato 12.845 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore. Il numero delle persone morte dopo aver contratto il virus è aumentato a 31.956, con 63 decessi in più rispetto all'ultimo rilevamento: lo hanno indicato le autorità sanitarie francesi.  l numero complessivo di contagi registrati in Francia dall'inizio della pandemia è ora di 563.535.

Intanto, Parigi, Lione e Lille si stanno avvicinando alla soglia di allerta "massima" per la diffusione del Coronavirus. Il tasso di incidenza in queste tre città ha superato la soglia di 250 nuovi casi per 100.000 abitanti, dice BFM-TV, aggiungendo che anche il tasso di occupazione dei posti letto in rianimazione è molto elevato. Mentre il quotidiano Le Parisien, lo storico giornale della capitale, si chiede se la regione Ile-de-France non si stia dirigendo verso un nuovo lockdown.

Spagna, restrizioni a Madrid

In Spagna sono 3.897 i nuovi casi di Covid-19 rilevati nelle ultime 24 ore, di cui 1.586 solo a Madrid. Lo riferisce La Vanguardia. Sono stati registrati 177 altri morti, che vanno a sommarsi ai 486 nell'ultima settimana. E difronte alla situazione critica, il governo spagnolo ha annunciato un'intesa con le autorità locali per estendere a tutta la città di Madrid le restrizioni per arginare il contagio da Coronavirus. Il ministro della Salute, Salvador Illa, ha annunciato che "nei prossimi giorni" verrà pubblicata l'ordinanza che applica le restrizioni a dieci municipi della comunità madrilena (Alcala de Henares, Alcobendas, Alcorcon, Fuenlabrada, Getafe, Leganes, Torrejon de Ardoz, Mostoles, Parla e Madrid).

Ma la comunità di Madrid non intende applicare il nuovo lockdown parziale imposto dal governo. Lo ha dichiarato, al quotidiano conservatore Abc, l'assessore alla Sanità della regione, Enrique Ruiz Escudero, secondo il quale il governo "ha fretta di intervenire a Madrid, e non per lottare contro il Coronavirus". La presidente della Comunità, la popolare Isabel Diaz Ayuso, ha spesso contrastato in passato le restrizioni decise dal governo socialista, dando a intendere che si trattasse di una strategia per attaccarla e farle perdere consenso. Escudero ha dichiarato che le nuove limitazioni non hanno senso perchè l'epidemia nell'area è entrata in una fase "stabile" e ci sono "primi segnali di miglioramento". Inoltre, ha proseguito l'assessore, le nuove limitazioni sono state approvate con il voto contrario di cinque regioni, inclusa Madrid, e pertanto "non hanno validita'". La Comunità, ha spiegato, prenderà le misure necessarie di fronte all'avvocatura dello Stato una volta che le misure saranno pubblicate e entreranno in vigore.

Appello della Merkel

Angela Merkel ha rivolto un accorato appello alla cittadinanza, chiedendo il rispetto delle regole anti Coronavirus: "Al momento rischiamo tutto quello che abbiamo raggiunto nei mesi scorsi", ha affermato, sottolineando che la pandemia è lontana dall'esser finita. "Come cittadini e cittadine di questa società diamo più attenzione gli uni agli altri", ha esortato. "Io ne sono certa: la vita, come la conoscevamo, ritornerà. Le famiglie festeggeranno di nuovo, le discoteche, i teatri, gli stadi saranno di nuovo pieni. Che gioia sarà per noi! - ha concluso - Ma ora dobbiamo mostrare di essere pazienti e ragionevoli, per salvare delle vite".

Russia, altri 8mila casi

La Russia ha registrato 8.481 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, aggiornando il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a 1.176.286. 
Secondo i dati forniti dalle autorità sanitarie locali, le vittime correlate al Covid da ieri sono state 177. Il numero complessivo dei decessi è così salito a 20.722.

Belgio, oltre i 10mila decessi

Il Belgio, uno dei Paesi europei più colpiti, ha confermato oggi che il bilancio delle vittime della pandemia ha superato la soglia di 10.000.  Il Paese, che ha una popolazione di 11,5 milioni, ha registrato 14 morti nelle ultime 24 ore, portando il totale a 10.001 decessi.

Olanda, nuovo record

L'Olanda continua a registrare record di contagi. Il bollettino di oggi registra 3.294 nuovi casi positivi, il più alto mai registrato in 24 ore, nel secondo record consecutivo. Si tratta del 40% di contagiati in più rispetto a mercoledì scorso, sottolinea il sito Nl Times. I morti delle ultime 24 ore sono 13. Secondo l'istituto sanitario olandese Rivm, nell'ultima settimana vi sono stati 9.219 contagi, il 35% in più della settimana precedente. In testa ai contagi di oggi c'è Amsterdam con 377 nuovi positivi (+45% in una settimana), seguita da Rotterdam con 259 positivi (+ 67%) e l'Aja con 249 (+96%)  Da ieri sera in Olanda è in vigore la chiusura dei bar alle 22 e vi sono restrizioni di movimento da e per Amsterdam, Rotterdam e l'Aja. Quando il primo ministro Mark Rutte ha annunciato le misure, ha avvertito che si teme di arrivare a 5mila contagi al giorno.

In Svizzera risalgono i contagi

Tornano a risalire i contagi in Svizzera. Sono 411 le nuove infezioni da Covid-19 confermate nelle ultime 24 ore (53.282 in totale). Secondo il bollettino quotidiano dell'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp), 1783 persone (+1) sono morte dall'inizio dell'epidemia.

Grecia: allarme nella regione di Atene

Resta forte l'allarme per la diffusione del Coronavirus nella regione ateniese dell'Attica, dove in 24 ore si sono registrati 195 casi, mentre in tutta la Grecia ne sono stati individuati 354. Sale fortunatamente di poco il numero delle vittime, con tre decessi, che porta a 391 il totale dall'inizio della pandemia. Lo hanno reso noto le autorità sanitarie elleniche. 

La Disney licenzia 28mila persone

Disney licenzia 28mila dipendenti americani nei suoi parchi a tema a causa della pandemia. Lo rende noto la società, precisando che il 67% dei tagli riguarderà lavoratori part-time.

Usa, altri 914 morti di Covid

Gli Stati Uniti hanno registrato 42.185 nuove infezioni di Coronavirus nella giornata di ieri, secondo i dati forniti oggi dalla Johns Hopkins University. Le vittime correlate al Covid-19 sono state invece 914. Il bilancio complessivo dei contagi è salito ora a 7.190.230. Le vittime totali, dall'inizio della pandemia, ammontano a 205.986. Brutte notizie anche sul fronte economico. L'economia americana nel secondo trimestre si è contratta del 31,4%, in leggero miglioramento rispetto alla seconda stima di -31,7%. Gli analisti scommettevano su un calo del 31,7%.

Argentina, altri 13mila casi

L' Argentina ha registrato ieri 13.477 infezioni da coronavirus Sars-CoV-2, portando il numero totale di casi positivi a 736.609, mentre 406 nuovi decessi da Covid-19 hanno portato il numero totale dei morti a 16.519.