Roma, 26 ottobre 2020 - La Francia continua a essere, suo malgrado, in primo piano nella pandemia mondiale da Coronavirus. Dopo che ieri era stata suoerata la cifra choc di 50mila nuovi contagi nelle 24 ore, oggi una previsione disegna un quadro a tinte anora più fosche. Mentre calano i nuovi casi positivi in Germania e la Russia continua invece a macinare record negativi. Intanto arriva una buona notizia sul fronte dei vaccini. Il vaccino sviluppato dall'università di Oxford, in collaborazione con l'azienda farmaceutica AstraZeneca, genera una forte risposta immunitaria tra gli anziani, il gruppo piu' vulnerabile: è quanto scrive il Financial Times, parlando di "speranze" generate dai trial.

Per il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus: "Le unità di terapia intensiva stanno raggiungendo la loro massima capacità in alcuni luoghi, in particolare in Europa e Nord America. Non c'è dubbio che l'Europa sia un epicentro della pandemia in questo momento".

Bollettino Covid del 26 ottobre, dati di oggi e tabella

Francia, ipotesi lockdown totale

Francia, "possibili 100mila casi al giorno"

L'immunologo Jean-François Delfraissy, presidente del Comitato tecnico scientifico Covid-19 in Francia, in un'intervista a Rtl ha detto che la stima dei casi giornalieri nel Paese d'oltralpe con la seconda ondata "potrebbe essere il doppio rispetto ai 50mila casi, molta vicina ai 100mila casi al giorno: tra diagnosticati, non diagnosticati e gli asintomatici". Seconda ondata che per l'esperto "sarà probabilmente più forte della prima ondata e l'impatto sul sistema sanitario sarà immediato, nelle prossime tre settimane, nei servizi di rianimazione". Pessime notizie anche sul fronte economico. Un lockdown totale causerebbe non solo una "recessione del 10%" nel 2020 ma un "crollo dell'economia francese": lo ha detto il presidente del Medef, la Confindustria d'Oltralpe, Geoffroy Roux de Bézieux.

Intanto, la situazione nel Paese diventa sempre più complessa. Nelle ultime 24 ore sono state ricoverate 357 persone con Covid-19, che portano a 2.761 posti letti occuopati. L'ha riferito la Sanità pubblica transalpina, che ha anche fornito il bilancio di 258 ulteriori morti sempre nelle ultime 24 ore. Era da aprile che non si aveva un giorno con tanti ricoverati nelle terapie intensive, che contano in tutto 5.800 posti letto. Sono romai 35.018 i morti con Covid nel paese, dove ci sono attivi 2.321 cluster. Il tasso di tamponi positivi è 16,8 per cento. Il numero di nuovi casi registrati nelle 24 ore è 26.771 ma il lunedì solitamente sconta un rallentamento nel weekend dell'attività diagnostica. 

Germania, Merkel: "Evoluzione drammatica"

La Germania ha registrato altri 8.685 casi (raddoppiati in una settimana), che portano a 437.866 il totale dei contagi dall'inizio della pandemia. Stando ai dati diffusi dall'Intituto Robert Koch, nelle ultime 24 ore sono morte altre 24 persone, per complessivi 10.056 decessi. L'allarme resta altissimo tanto che la cancelliera Angela Merkel avrebbe parlato di evoluzione della pandemia "drammatica". La Germania molto presto potrebbe trovarsi ad affrontare una situazione "molto difficile". E' appunto quanto avrebbe detto, a quanto riferisce la Bild, Angela Merkel durante una riunione in videoconferenza della presidenza della Cdu, il suo partito. La cancelliera intende proporre un "lockdown light" al vertice con i governatori dei Laender tedeschi fissato per questo mercoledì. Lo anticipa la Bild, citando "ambienti informati" della questione. In sostanza, tra le possibili misure da mettere in atto per bloccare il rapido aumento dei contagi in Germania, a detta del tabloid, la cancelliera pensa alla chiusura di ristoranti e bar nonchè all'annullamento di tutti gli eventi pubblici. Rimarrebbero invece aperte le scuole e gli asili, eccezion fatta per quelle zone del Paese in cui il numero dei contagi è molto alto. Oggi, il portavoce del governo tedesco aveva annunciato che Merkel ha anticipato di due giorni il vertice con i presidenti dei Laender, proprio a causa dell'esponenziale evoluzione delle infezioni da Covid-19. A Rottal-Inn, una località della bassa Baviera, dove oggi è stato già varato un lockdown mirato, si sono superate 260,1 nuove infezioni su 100 mila abitanti in sette giorni.

L'Austria non esclude secondo lockdown

Sul fronte del forte aumento dei contagi, il cancelliere Sebastian Kurz ipotizza un secondo lockdown in Austria. Quella di un nuovo confinamento generalizzato "è un'ultima ratio", che però si renderà necessaria "se non riusciremo a fermare la crescita delle infezioni", ha detto il cancelliere a Vienna.

Svizzera, 17mila contagi in 72 ore

Impennata di casi in Svizzera, dove la seconda ondata dell'epidemia sta colpendo duro: nelle ultime 72 ore sono stati registrati 17.440 contagi e 37 morti. Il ministro della Salute, Alain Berset, ha avvertito che le nuove restrizioni alle quali sta lavorando il governo resteranno in vigore a lungo.

Gran Bretagna, misure al quarto livello?

Il ministro alla Sanità del Regno Unito, Matt Hancock, ha affermato che il governo "non esclude nulla" sulla prospettiva di un nuovo, quarto livello di misure, due settimane dopo aver introdotto un sistema di restrizioni a tre livelli per il coronavirus.

Belgio, tasso di positività al 19,7%

Il Belgio ha registrato una media giornaliera di 12.491 contagi da coronavirus tra il 16 e il 22 ottobre, ossia il 44% in più rispetto alla settimana precedente. I ricoveri ospedalieri hanno raggiunto una media giornaliera di 467,7, con un incremento dell'85%. I decessi sono in totale 10.810. La media tra il 16 e il 22 ottobre è stata di 41,9 morti al giorno. Il tasso di positività al test, ovvero la proporzione di persone positive su tutte quelle testate, ha ora raggiunto il 19,7% a livello nazionale. Oggi entra in vigore il coprifioco notturno dalle 22 fino al 6 del mattino e saranno chiuse le sale di spettacolo, teatri, cinema, palazzetti dello sport, piscine, centri di fitness. 

Russia, contagiati 91 deputati

I casi continuano ad aumentare anche in Russia, dove nel corso delle ultime 24 ore sono stati accertati 17.347 nuovi contagi: il numero più alto finora registrato dall'inizio dell'epidemia. Nella sola Mosca si contano 5.224 nuovi casi. Nel corso dell'ultima giornata sono morte 219 persone portando a 26.269 il totale ufficiale delle vittime del morbo in Russia. I contagi accertati sono in tutto 1.531.224.

Almeno 91 deputati russi su 450, cioè uno su cinque, hanno avuto o hanno il Covid-19, ha detto il presidente della Duma Viaceslav Volodin. Secondo Volodin, 38 parlamentari sono adesso ricoverati in ospedale a causa del Covid-19, di cui uno in terapia intensiva. A settembre un deputato del partito comunista, Vakha Agayev, 67 anni, è morto a causa delle complicazioni della malattia.

Record anche in Olanda

In Olanda è stato toccato un nuovo record giornaliero di casi di coronavirus, con 10.343 contagi nelle ultime 24 ore. I morti sono stati 26, ha riferito l'Istituto nazionale per la Salute pubblica. In tutto, sono stati 301.597 i positivi al Covid e 7.072 i decessi.

Iran, un morto ogni 4 minuti

L'Iran ha esteso oggi le restrizioni anti-Covid-19 a Teheran e in tutto il Paese, dopo che le autorità sanitarie hanno annunciato un morto ogni quattro minuti a causa del virus.  Il ministero della Sanità ha annunciato 337 nuovi decessi e 5.960 nuovi casi nelle ultime 24 ore che, secondo la tv di Stato, equivale a un morto ogni quattro minuti.  La chiusura di scuole, moschee, negozi, ristoranti e altre istituzioni pubbliche a Teheran, che doveva terminare oggi, sarà prorogata invece fino al 20 novembre. 

Usa, altri 340 morti

image

Gli Stati Uniti hanno registrato nelle ultime 24 ore altri 60.789 casi di Covid-19, che portano a 8.635.966 il totale dei contagi dall'inizio della pandemia, secondo i dati della Johns Hopkins University. Altre 340 persone sono morte, per complessivi 225.229 decessi. Interpellato ieri dalla Cnn, il capo di gabinetto della Casa Bianca, Mark Meadows, ha detto che gli Stati Uniti "non controlleranno" la pandemia, ma "controlleranno il fatto di avere vaccini, cure". Pressato sul perchè gli Stati Uniti non riusciranno a tenere sotto controllo la pandemia, Meadows ha risposto: "Perché è un virus contagioso come l'influenza". Poi ha aggiunto: "Quello che dobbiamo fare è assicurarci di avere appropriati fattori di mitigazione, che si tratti di cure o vaccini o terapie per assicurarci che le persone non muoiano per questo".

Venezuele, farmaco anti-Covid

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha annunciato che gli scienziati del Paese hanno "trovato un farmaco che sconfigge il 100% del coronavirus" e che lo metterà a disposizione dell'Oms.   Maduro ha spiegato che gli scienziati venezuelani stanno studiando la cura da sei mesi e "nei prossimi giorni verrà costruita la strategia, attraverso l'Oms, per ratificare i risultati ottenuti" dall'Instituto Venezolano de Investigaciones Científicas, scrive Abc.es.

Melbourne esce dal lockdown

Nessun caso nelle ultime 24 ore: il lockdown sarà alla fine revocato a Melbourne, tre mesi dopo essere stato imposto per arginare la seconda ondata.